Franco Scaglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Franco Scaglia

Franco Scaglia (Camogli, 27 marzo 1944Roma, 6 luglio 2015) è stato uno scrittore e giornalista italiano. Nella sua carriera ha vinto numerosi premi letterari, tra cui il Premio Campiello nel 2002 con il romanzo Il custode dell'acqua.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Franco Scaglia si è laureato in Lettere Moderne presso l'Università di Genova. Era scrittore, giornalista professionista dal 1971. È stato dirigente Rai per 40 anni.

Franco Scaglia ha svolto attività di giornalista sia sulla carta stampata che alla Rai. Ha pubblicato migliaia di articoli e saggi su vari temi culturali (cinema, teatro, letteratura), su quotidiani e periodici quali Il Piccolo, Avanti!, Il Tempo, Il Messaggero, L'Unità, Tempo Illustrato, Europeo, Radiocorriere TV e Mondo Operaio.

Ha svolto il praticantato presso il Radiocorriere TV dove ha lavorato fino al 1982 in qualità di Capo Servizio della redazione Cultura e Spettacoli. Nel 1982 è stato trasferito al Giornale Radio Uno dove è rimasto sino al 1992 in qualità di Capo Redattore della Redazione Cultura e Spettacoli. Nell'ottobre 1992 è stato nominato Capo della Linea di Programmazione "Informazioni Culturali, Approfondimenti e Rubriche" del DSE.

È stato autore e conduttore della rubrica culturale del GR1 "Il Circolo Pickwick ". È stato coautore della rubrica culturale "Effetto notte" in onda su Rai 1. È stato coautore e co-conduttore delle rubriche di libri "Casablanca" in onda su Rai 2, e de "La biblioteca ideale" e " Il giardino di Oz" in onda su Rai 3. È stato coautore e conduttore di "Questa è la mia vita" in onda su Rai 3 nel 2012.

Era sposato con l'attrice Mascia Musy, che nel 2017 ha donato i circa 7000 volumi della biblioteca privata del marito all'isola di Alicudi, terra dove Scaglia ha spesso soggiornato e lavorato ai suoi romanzi. Nasce così la biblioteca Tra cielo e mare Franco Scaglia[1].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Autore di numerosi romanzi e saggi tradotti in vari paesi europei. È stato consulente delle Case Editrici Rusconi e Marsilio e per quest'ultima ha diretto con Antonio Debenedetti e Cesare De Michelis la collana di letteratura "900." Autore delle favole raccolte nel volume Dai racconta (Edizione ERI, 1979). Ha curato con Gabriele La Porta l'antologia Misteri, quasi un manifesto della letteratura del mistero e del segreto (Camunia, 1992).

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • 1973 – Ritrevacos (Marsilio)
  • 1983 – Non vestitemi di bianco (Spirali)
  • 1984 – La decima sinfonia (Rusconi)
  • 1994 – Nome in codice Gesù (Novecento)
  • 2000 – Margherita vuole il regno (Baldini e Castoldi)
  • 2002 – Il custode dell'acqua (Piemme)
  • 2004 – Il gabbiano di sale (Piemme)
  • 2006 – L'oro di Mosè (Piemme)
  • 2010 – Luce degli occhi miei (Piemme)
  • 2014 – L'erede del tempo (Piemme)

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2000 – I custodi di Gesù (Mondadori)
  • 2002 – Sorelle (Mondadori)
  • 2005 – Abuna Michele francescano di Gerusalemme (Bompiani)
  • 2008 – Il viaggio di Gesù (Piemme)
  • 2008 – Caro Paolo – lettere vere e immaginarie con Paolo Grassi (Avagliano)
  • 2010 – In cerca dell'anima (dialogo con il Vescovo Vincenzo Paglia) (Piemme)
  • 2012 – Cercando Gesù (in un mondo sempre più confuso siamo ancora capaci di amore?) Dialogo con il vescovo Vincenzo Paglia (Piemme)
  • 2013 – Il giardino di Dio: Mediterraneo, storie di uomini e pesci (Piemme)

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • 1976 – Giovanni Episcopo, Compagnia Glauco Mauri. Regia di Aldo Trionfo
  • 1977 – Malhumor, Compagnia Anna Mazzamauro, Aldo Giuffré. Regia di Aldo Trionfo
  • 1978 – Burlesk, Compagnia Castelnuovo, Martino, Nazzaro. Regia Lorenzo Salveti
  • 1979 – Immacolata,Compagnia Anna Mazzamauro. Regia Leopoldo Mastelloni
  • 2005 – Il custode dell'acqua, Compagnia Argot con Maurizio Donadoni. Regia Maurizio Panici

Ha tradotto e adattato:

  • 1979 – George Dandin di Molière. Compagnia Bruno Cirino. Regia Bruno Cirino
  • 1980 – Il burbero benefico di Goldoni. Compagnia Mario Scaccia. Regia Armando Pugliese
  • 1982 – La scuola delle mogli di Molière. Compagnia Mario Scaccia. Regia Marco Mattolini

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premio Super Campiello 2002 con Il custode dell'acqua
  • Vincitore nel 2012 del "Premio Flaiano" per la TV
  • Vincitore del "Premio Roma 2012" per la saggistica con Cercando Gesù (in un mondo sempre più confuso siamo ancora capaci di amore?) dialogo con il vescovo Vincenzo Paglia (Piemme) (2012)
  • Vincitore del "Premio Hemingway 2010" per la saggistica con In cerca dell'anima (dialogo su un'Italia che ha smarrito se stessa), dialogo con il vescovo Vincenzo Paglia
  • Vincitore del "Premio Focara di Letteratura 2009" con Il viaggio di Gesù
  • Vincitore del "Premio Internazionale di Letteratura Religiosa nel 2007 con L'Oro di Mosè
  • Vincitore del "Premio Internazionale di Archeologia Città di Ugento" nel 2005 con Il gabbiano di sale
  • Vincitore del premio "Un libro per i Diritti umani" nel 2003 con Il Custode dell'acqua
  • Vincitore del premio "Il Campiello Secondo Noi" nel 2002 con Il Custode dell'acqua
  • Vincitore del Premio Campiello nel 2002 con Il Custode dell'acqua[2]
  • Premio Selezione Campiello nel 2000 con Margherita vuole il regno[2]
  • Vincitore del Premio "Città di Ferrara" di S.F. (Science Fiction)nel 1978 con Fantascienza story, inchiesta pubblicata sul Radiocorriere Tv

Programmi radiofonici e televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Ha diretto i periodici: "Il Nuovo Osservatore", "Achab" e "Il viaggio in treno". Ha firmato centinaia di programmi, inchieste radiofoniche, televisive e documentari.

Per Rai cinema, ha curato la pubblicazione dei seguenti cofanetti dvd:

  • 300 anni di Carlo Goldoni 1707-2007
  • Il viaggio di Gesù (4 dvd)
  • Il viaggio continua (4 dvd)
  • Un altro viaggio (un libro + 3 dvd)

Con Franco Quadri ha diretto la collana in DVD Il grande teatro del mondo.

L'attività nelle istituzioni[modifica | modifica wikitesto]

Dal marzo 1999 al gennaio 2004 è stato componente della Commissione Consultiva per il Teatro presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Nel 2003 ha fatto parte della Commissione di Studio Interministeriale per la Riforma dell'Accademia d'Arte Drammatica Silvio D'Amico. Nel 2004 ha fatto parte del gruppo di lavoro tecnico per la riforma del FUS presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Nel dicembre 2010 è stato nominato Presidente dell'Associazione Teatro di Roma. Nell'ottobre 2011 è stato nominato consigliere di Amministrazione di Roma Europa Festival.

L'attività come docente[modifica | modifica wikitesto]

Franco Scaglia ha insegnato:

  • Letteratura Poetica e Drammatica al Conservatorio di Musica Santa Cecilia di Roma;
  • Interpretazione Scenica ai Corsi Musicali Internazionali di Lucca;
  • Organizzazione dello Spettacolo dal Vivo al Teatro Stabile del Veneto "Carlo Goldoni".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alicudi, 7mila libri per 70 abitanti: benvenuti nella biblioteca "Tra cielo e mare Franco Scaglia", in Repubblica.it, 30 agosto 2018. URL consultato il 5 novembre 2018.
  2. ^ a b Premio Campiello, opere premiate nelle precedenti edizioni, su premiocampiello.org. URL consultato il 24 febbraio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN22158435 · ISNI (EN0000 0001 0877 8245 · SBN CFIV058282 · LCCN (ENno97038756 · BNF (FRcb120358981 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no97038756