Francesca Duranti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesca Duranti

Francesca Duranti (Genova, 2 gennaio 1935) è una scrittrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maria Francesca Rossi - nota come Francesca Duranti - è figlia di Paolo Rossi: attualmente vive dividendosi tra Gattaiola, nella campagna di Lucca, e New York. Appartenente a una famiglia della borghesia colta, ha appreso fin da bambina l'inglese, il francese e il tedesco. La sua vocazione di scrittrice si è manifestata solamente attorno ai quarant'anni ed è stata un'esigenza liberatoria, quasi volesse in tal modo psicanalizzare se stessa, come la Duranti ha ammesso nella premessa del suo primo romanzo.

Dopo aver pubblicato i romanzi La bambina (1976 e 1985) e Piazza mia bella piazza (1978), si è affermata in Italia e nel mondo con il romanzo La casa sul lago della luna (1984). Ha scritto ancora Lieto fine (1987), Effetti personali (1988), Ultima stesura (1991), Progetto Burlamacchi (1994), Sogni mancini (1996), di cui la stessa Duranti ha scritto anche la versione in inglese. Particolarmente significativo sarà il suo romanzo autobiografico L'ultimo viaggio della Canaria, che riceverà il Premio Rapallo-Carige nel 2004.[1]

Francesca Duranti ha vinto i seguenti premi letterari: Premio Bagutta, Martina Franca, Basilicata, Super Campiello, Città di Milano, Hemingway, Rapallo, Castiglioncello.

I suoi romanzi sono stati tradotti in diciotto lingue.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85442358 · ISNI (EN0000 0001 2142 1291 · SBN IT\ICCU\CFIV\034870 · LCCN (ENn85374201 · GND (DE119387654 · BNF (FRcb12090797f (data)