Eva Cantarella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eva Cantarella

Eva Cantarella (Roma, 28 novembre 1936) è una storica dell'antichità e del diritto antico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del grecista e bizantinista siciliano Raffaele Cantarella, proveniente da Mistretta, compie i suoi studi presso il Liceo Classico Cesare Beccaria di Milano. Nel 1960 si laurea all'Università di Milano e completa la sua formazione presso Università straniere (Berkeley, Heidelberg). Allieva del giurista Giovanni Pugliese, ha svolto attività accademica presso le Università di Camerino, Parma e Pavia oltreché all'Università del Texas a Austin e a quella di New York, della quale è stata visiting professor.

Ha pubblicato saggi sul diritto e su aspetti sociali del mondo greco e romano. Dal 1990 al 2010 è stata professore ordinario di istituzioni di diritto romano e di diritto greco antico all'Università statale di Milano.

È stata collocata a riposo per raggiunti limiti di età, a partire dal 1º novembre 2010.

Riconoscimenti ed onoreficenze[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 ha vinto il Premio Bagutta con il suo libro Itaca. Eroi, donne, potere tra vendetta e diritto.

Un contributo autobiografico della studiosa è stato oggetto della trasmissione televisiva Allo specchio. L'Italia è un Paese fondato sulle nonne, condotta da Paola Severini (La strada per l'emancipazione, con Eva Cantarella e Maria Pia Rossignaud, trasmessa su Rai Storia e Rai 3).

Il 2 luglio 2002 è stata nominata "Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana", "motu proprio" del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 2 luglio 2002

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Studi sull'omicidio in diritto greco e romano, Milano, A. Giuffrè, 1976
  • Norma e sanzione in Omero. Contributo alla protostoria del diritto greco, Milano, A. Giuffrè, 1979
  • L'ambiguo malanno. Condizione e immagine della donna nell'antichità greca e romana, Roma, Editori Riuniti, 1981; Feltrinelli, 2013, ISBN 978-88-07-72158-8
  • Tacita Muta: la donna nella città antica, Roma, Editori Riuniti, 1985
  • Le donne e la città. Per una storia della condizione femminile, 1985.
  • Secondo natura. La bisessualità nel mondo antico, Roma, Editori Riuniti, 1988; Milano, BUR, 1995-2008; Milano, Feltrinelli, 2016.
  • I supplizi capitali in Grecia e a Roma. Origini e funzioni della pena di morte nell'antichità classica, Collana Storica, Milano, Rizzoli, 1991, ISBN 978-88-1733-173-9. - BUR, 1996-2005; Nuova edizione rivista, Collana UEF.Saggi, Milano, Feltrinelli, 2011-2018.
  • Diritto greco. Appunti delle lezioni, Milano, CUEM, 1994
  • Passato prossimo. Donne romane da Tacita a Sulpicia, Milano, Feltrinelli, 1996
  • Pompei. I volti dell'amore, Milano, Mondadori, 1998
  • Storia del diritto romano, Milano, CUEM, 1999
  • con Luciana Jacobelli, Un giorno a Pompei. Vita quotidiana, cultura, società, Napoli, Electa Napoli, 1999
  • Itaca. Eroi, donne, potere tra vendetta e diritto, Milano, Feltrinelli, 2004 (Premio Bagutta 2003 ex aequo - sezione narrativa, saggistica e poesia e Premio Forte Village 2003)
  • Istituzioni di diritto romano, Milano, Mondadori, 2007
  • L'amore è un dio. Il sesso e la polis, Milano, Feltrinelli, 2007 (Premio Città di Padova - sezione saggistica 2007)
  • Il ritorno della vendetta. Pena di morte: giustizia o assassinio?, Milano, BUR, 2007
  • Dammi mille baci. Veri uomini e vere donne nell'antica Roma, Milano, Feltrinelli, 2009
  • Diritto romano. Istituzioni e storia, Milano, Mondadori, 2010, ISBN 978-88-88242-98-9
  • «Sopporta, cuore...» La scelta di Ulisse, Roma-Bari, Laterza, 2010, ISBN 978-88-420-9244-5
  • con Paolo Ricca, I comandamenti. Non commettere adulterio, Bologna, Il Mulino, 2011, ISBN 978-88-15-13970-2
  • con Beatrice Galli e Maria Letizia Quinzio, Meravigliosamente. Mito, epica, altri linguaggi, Mondadori Education, Einaudi Scuola, 2011
  • Diritto e società in Grecia e a Roma. Scritti scelti, a cura di Alberto Maffi e Lorenzo Gagliardi, Milano, Giuffrè, 2011.
  • con Luciana Jacobelli, Nascere, vivere e morire a Pompei, Mondadori Electa, 2011.
  • con Luciana Jacobelli, Pompei è viva, Milano, Feltrinelli, 2013
  • Ippopotami e Sirene. I viaggi di Omero e di Erodoto, Novara, UTET, 2014.
  • Perfino Catone scriveva ricette. I greci, i romani e noi, Feltrinelli, Milano, 2014
  • Non sei più mio padre. Il conflitto tra genitori e figli nel mondo antico, Feltrinelli, 2015
  • La dolcezza delle lacrime. Il mito di Orfeo, Milano, Mimesis, 2015, ISBN 978-88-5752-846-5.
  • con Ettore Miraglia, L'importante è vincere. Da Olimpia a Rio de Janeiro, Milano, Feltrinelli, 2016
  • Come uccidere il padre. Genitori e figli da Roma a oggi, Milano, Feltrinelli, 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN76329432 · ISNI (EN0000 0001 1878 1480 · SBN IT\ICCU\CFIV\102722 · LCCN (ENn79143043 · GND (DE144048272 · BNF (FRcb12022332s (data)