Romana Petri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Romana Petri, nome d'arte di Romana Pezzetta (Roma, 1965) è una scrittrice e traduttrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del basso Mario Petri, vive tra Roma e Lisbona. Insieme al marito Diogo Madre Deus dirige la casa editrice Cavallo di Ferro.

Critica letteraria, traduttrice dal francese, dallo spagnolo, dal portoghese di autori come Jean-Marie Gustave Le Clézio, Alina Reyes, Adolfo Bioy Casares, Anne Wiazemsky, Helena Marques, Ana Nobre de Gusmão, Inês Pedrosa, João Ubaldo Ribeiro, ha tradotto dall'inglese Il diario di Adamo ed Eva di Mark Twain. Autrice di radiodrammi per la Rai[1], ha pubblicato diversi contributi per le testate Leggere, Nuovi Argomenti e l'Unità; collabora con Il Messaggero e La Stampa. I suoi libri sono tradotti e pubblicati in Germania, Stati Uniti, Paesi Bassi, Inghilterra, Francia e Portogallo[2].

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Come scrittrice ha vinto:

Nel 1998 e nel 2013 è stata finalista del Premio Strega.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Un articolo di Annalucia Natale
  2. ^ L'Italia fuori d'Italia: tradizione e presenza della lingua e della cultura italiana nel mondo, atti del Convegno di Roma, 7-10 ottobre 2002, Roma-Salerno, Centro Pio Rajna, 2003

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN79467131 · LCCN: (ENn93108793 · SBN: IT\ICCU\CFIV\095072 · ISNI: (EN0000 0001 0992 331X · GND: (DE142564354 · BNF: (FRcb122027633 (data)