Romana Petri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Romana Petri, pseudonimo di Romana Pezzetta (Roma, 10 settembre 1965[1]), è una scrittrice, traduttrice e critica letteraria italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I suoi libri sono tradotti e pubblicati in Germania, Stati Uniti, Paesi Bassi, Inghilterra, Francia e Portogallo[2]. È autrice di radiodrammi per la Rai[3]

È anche critica letteraria e traduttrice dal francese, spagnolo e portoghese di autori come Jean-Marie Gustave Le Clézio, Alina Reyes, Adolfo Bioy Casares, Anne Wiazemsky, Helena Marques, Ana Nobre de Gusmão, Inês Pedrosa, João Ubaldo Ribeiro. Ha tradotto dall'inglese Il diario di Adamo ed Eva di Mark Twain. Ha pubblicato diversi contributi per le testate Leggere, Nuovi Argomenti e l'Unità. Collabora con Il Messaggero e La Stampa.

Insieme al marito ha diretto la casa editrice Cavallo di Ferro. Vive tra Roma e Lisbona. È figlia del basso Mario Petri.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi e racconti[modifica | modifica wikitesto]

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Jean-Marie Gustave Le Clézio, Onitsha, Rizzoli, 1992
  • Annie Ernaux, Diario dalla periferia, Rizzoli, 1994
  • Annie Ernaux, Gli armadi vuoti, Rizzoli, 1996
  • Alina Reyes, Anale nazionale, Marsilio, 1998
  • Anne Wiazemsky, Il canto delle rane a Bajgora, Casale Monferrato, Piemme, 2000
  • Éric Holder, Mademoiselle Chambon, Roma, E/O, 2000
  • Camille Laurens, Tra le braccia sue, Torino, Einaudi, 2001
  • George Sand, La Daniella, introduzione di Arnaldo Colasanti, Fazi, 2005
  • Ana Nobre de Gusmâo, Delitto senza corpo, Cavallo di ferro, 2006
  • Helena Marques, L'ultimo molo, Cavallo di ferro, 2006
  • Adolfo Bioy Casares, Diario della guerra al maiale, Cavallo di ferro, 2007
  • Inês Pedrosa, L'istruzione degli amanti, Cavallo di ferro, 2007
  • João Ubaldo Ribeiro, Sergente Getúlio, Cavallo di Ferro, 2007
  • Adolfo Bioy Casares, Piano d'evasione, Cavallo di Ferro, 2009
  • Mark Twain, Il diario di Adamo ed Eva, illustrazioni di Pedro Lino, Cavallo di ferro, 2010
  • Fernando Pessoa l'astrologo, a cura di Paulo Cardoso, con la collaborazione di Jeronimo Pizarro, Cavallo di ferro, 2012
  • Miguel Sousa Tavares, Alba sporca, Neri Pozza, 2014
  • Ana Nobre de Gusmão, Con rispetto parlando, Neri Pozza, 2014
  • David Machado, Indice medio di felicità, Neri Pozza, 2015
  • José Eduardo Agualusa, Teoria generale dell'oblio, Neri Pozza, 2017
  • João Tordo, Biografia involontaria degli amanti, Neri Pozza, 2018

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "LE SERENATE DEL CICLONE" - Il Circolo della Lettura 'Barbara Cosentino' incontra Romana Petri
  2. ^ L'Italia fuori d'Italia: tradizione e presenza della lingua e della cultura italiana nel mondo, atti del Convegno di Roma, 7-10 ottobre 2002, Roma-Salerno, Centro Pio Rajna, 2003
  3. ^ Un articolo di Annalucia Natale Archiviato il 20 agosto 2011 in Internet Archive.
  4. ^ Albo d'oro premio Mondello, su premiomondello.it. URL consultato il 24 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 21 marzo 2019).
  5. ^ PREMIO LETTERARIO per la donna scrittrice: Le vincitrici dal 1985 ad oggi, su lalettricecontrocorrente.it. URL consultato il 17 dicembre 2022.
  6. ^ Quattordicesima edizione, su gruppocarige.it. URL consultato il 24 gennaio 2020.
  7. ^ (FR) Premio Palmi, su boowiki.info. URL consultato il 24 gennaio 2020.
  8. ^ Edizione 1998, su premiostrega.it. URL consultato il 17 dicembre 2022.
  9. ^ Grinzane ecco i vincitori, su ricerca.repubblica.it. URL consultato il 16 dicembre 2022.
  10. ^ Albo d'oro premio Basilicata, su premioletterariobasilicata.it. URL consultato il 27 marzo 2019.
  11. ^ Edizione 2013, su premiostrega.it. URL consultato il 17 dicembre 2022.
  12. ^ Romana Petri «Super-premiata» al Mondello 2016, su premiomondello.it/it. URL consultato il 24 gennaio 2020.
  13. ^ ALBO D'ORO anno 2016, su premioroma.it. URL consultato il 16 dicembre 2022.
  14. ^ Romana Petri, su premioletterariothebridge.org. URL consultato il 17 dicembre 2022.
  15. ^ XXXIX Premio Comisso: vincitrici sono Romana Petri con "Figlio di lupo" per la Narrativa e Elisabetta Rosaspina con "Margaret Thatcher" per la Biografia, su premiocomisso.it. URL consultato il 16 dicembre 2022.
  16. ^ Premio Rapallo 2020, su levantenews.it. URL consultato il 16 dicembre 2022.
  17. ^ Premio Internazionale di Narrativa "Città di Penne - Mosca" (PDF), su unich.it. URL consultato il 17 dicembre 2022.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN79467131 · ISNI (EN0000 0001 0992 331X · SBN CFIV095072 · LCCN (ENn93108793 · GND (DE142564354 · BNE (ESXX5237824 (data) · BNF (FRcb122027633 (data) · J9U (ENHE987007349876205171 · CONOR.SI (SL242697315 · WorldCat Identities (ENlccn-n93108793