Serena Vitale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Serena Vitale al Premio Chiara 2000

Serena Vitale (Brindisi, 10 luglio 1945) è una slavista, scrittrice e traduttrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pugliese d'origine, si è trasferita nel 1958 a Roma con la madre e uno dei fratelli. È stata sposata con il poeta Giovanni Raboni. Dal 2003 è moglie del pittore praghese Vladimír Novák. Professoressa di Lingua e letteratura russa, ha insegnato in vari atenei italiani (tra cui l’Istituto Orientale di Napoli e l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) dal 1971 al 2015. È socio corrispondente dell’Accademia dei Lincei, vive nel capoluogo lombardo.

Carriera letteraria[modifica | modifica wikitesto]

Autrice dai primi anni settanta di saggi, curatele e traduzioni, si è misurata con autori russi e cechi quali Josif Aleksandrovič Brodskij, Aleksandr Sergeevič Puškin, Vladimir Nabokov, Marina Ivanovna Cvetaeva, Sergej Esenin, Michail Bulgakov, Sergei Timofeevič Aksakov, Vladimir Majakovskij. Ha tradotto anche Bella Achmadulina, Ladislav Fuks, Ludvík Vaculík, Milan Kundera, Osip Mandel'štam, Vladimir Zazubrin, Vasilij Makarovič Šukšin, Andrej Platonov e Fëdor Dostoevskij.

Nel 1979 pubblica Testimone di un'epoca: conversazioni con Viktor Sklovskij.

Nel 1995 scrive per Adelphi Il bottone di Puškin, che ottiene successo internazionale e viene tradotto in sei lingue. Nel 2000 con Arnoldo Mondadori Editore pubblica La casa di ghiaccio. Venti piccole storie russe, che si aggiudica il Premio Bagutta ed il Premio Chiara. Nel 2006 ancora con Arnoldo Mondadori Editore pubblica altri venti racconti in L'imbroglio del turbante. Si cimenta anche con il romanzo, sempre per la medesima casa editrice: esce nel 2010 A Mosca, a Mosca!.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

Saggistica[modifica | modifica wikitesto]

  • La rivoluzione e l'albero della vita per una lettura mitologica dei "poemi rivoluzionari" di Esenin, Guanda, Milano 1979
  • Viktor Šklovskij, Testimone di un'epoca. Conversazioni con Serena Vitale, Editori riuniti, Roma 1979

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

  • Osip Ėmil'evič Mandel'štam, Poesie, a cura di Serena Vitale, Garzanti, Milano 1972
  • Vladimir Vladimirovič Majakovskij, Poesie, a cura di Serena Vitale, Garzanti, Milano 1972
  • Osip Mandel'štam, Poesie: 1921-1925, a cura di Serena Vitale, Guanda, Parma : 1976
  • Sergej Aleksandrovič Esenin, Poesie a cura di Serena Vitale; traduzione di Franco Matacotta, Guanda, Milano 1977
  • Per conoscere l'avanguardia russa, A. Mondadori, Milano 1979
  • Marina Ivanovna Cvetaeva,
    • Indizi terrestri, a cura di Serena Vitale, traduzione di Luciana Montagnani, Guanda, Milano 1980
    • Sonečka, a cura di Serena Vitale ; traduzione di Luciana Montagnani, Adelphi, Milano 2019
  • Pëtr Andreevič Vjazemskij, Briciole della vita, a cura di Serena Vitale, Adelphi, Milano 2022

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Josef Topol, Un'ora d'amore, (pubblicazione su rivista)
  • Ventuno agosto millenovecentosessantanove Praga non tace, antologia della protesta cecoslovacca, poesie, canzoni, cabaret, a cura di Milena Novakova, prefazione di Giancarlo Vigorelli, Guanda, Parma 1969.
  • Ladislav Fuks, Una buffa triste vecchina, Garzanti, Milano, 1972.
  • Ludvík Vaculík, Le cavie, Garzanti, Milano, 1974.
  • Milan Kundera
    • Amori ridicoli: racconti, A. Mondadori, Milano, 1973.
    • La vita è altrove, Mondadori, Milano, 1976.
    • Il valzer degli addii, Bompiani, Milano, 1977.
    • Il libro del riso e dell'oblio, Bompiani, Milano, 1980.
  • Il settimo sogno - lettere 1926, Marina Cvetaeva, Boris Pasternak, Rainer Maria Rilke, a cura di Konstantin Azadovskij, Elena e Evgenij Pasternak, edizione italiana a cura di Serena Vitale, Editori Riuniti, Roma, 1980.
  • M. Ageev, Romanzo con cocaina, A. Mondadori, Milano, 1984.
  • Bella Achmadulina
    • Tenerezza e altri addii,introduzione e traduzione di Serena Vitale, Guanda, Parma, 1971.
    • Lo giuro, antologia poetica, con due scritti di Sebastiano Grasso e Giovanni Perrino, Interlinea edizioni, Novara, 2008.
  • Sergei Timofeevič Aksakov, Cronaca di famiglia, Adelphi, Milano, 1994.
  • Andrej Belyj, Kotik Letaev, Franco Maria Ricci, Parma, 1973.
  • Josif Aleksandrovič Brodskij
    • Quattro poesie per Natale, Adelphi, Milano, 1994.
    • Poesie italiane, Adelphi, Milano, 1996.
  • Michail Bulgakov
    • Cuore di cane, La guardia bianca, Il maestro e Margherita, Memorie di un defunto, Memorie di un giovane medico, Le uova fatali, in Romanzi e racconti, a cura di Marietta Čudakova, progetto editoriale di Serena Vitale, Collana I Meridiani, Milano, Mondadori, 2000.
  • Marina Ivanovna Cvetaeva
    • Lettera all'Amazzone, Guanda, Milano, 1981.
    • Le notti fiorentine. Lettera all'amazzone, A. Mondadori, Milano, 1983.
    • Il poeta e il tempo Adelphi, Milano, 1984.
    • Dopo la Russia e altri versi, A. Mondadori, Milano, 1988.
    • Il paese dell'anima, Lettere 1909-1925, Adelphi, Milano, 1988.
    • Deserti luoghi, lettere 1925-1941, Milano, Adelphi, 1989.
    • Phoenix, Archinto, Milano, 2001.
  • Fëdor Michajlovič Dostoevskij
    • Il grande inquisitore, Salani, Milano, 2010.
    • La mite. Racconto fantastico, Adelphi, Milano, 2018.
    • Il coccodrillo, Milano, Adelphi, 2022.
  • Sergej Esenin, Poemi rivoluzionari, Guanda, Parma, 1982.
  • Nadežda Mandel'štam, Le mie memorie, con poesie e altri scritti di Osip Mandelʹštam, Garzanti, Milano, 1972.
  • Osip Ėmil'evič Mandel'štam
    • Viaggio in Armenia, Adelphi, Milano, 1988.
    • Quasi leggera morte, ottave, Adelphi, Milano, 2017.
    • Conversazione su Dante, Milano, Adelphi, 2021.
  • Vladimir Vladimirovič Nabokov
    • Il dono, Adelphi, Milano, 1991.
    • La veneziana e altri racconti, Adelphi, Milano, 1992.
  • Andrej Platonovič Platonov, Mosca felice, Adelphi, Milano, 1996.
  • Aleksandr Sergeevič Puškin, Piccole tragedie, Rizzoli, Milano, 1987.
  • Evgenij Rejn, Lettera in Kamcatka a un vecchio amico, disegni inediti di Michail Larionov, edizione fuori commercio di Vanni Scheiwiller, Milano, 1988.
  • Vasilij Makarovič Šukšin, Il viburno rosso, Editori Riuniti, Roma, 1978.
  • Pëtr Andreevič Vjazemskij, Briciole della vita, Milano, Adelphi, 2022.
  • Vladimir Zazubrin, La scheggia. Racconto su lei e ancora su lei, Adelphi, Milano, 1990.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Per l'opera di traduttrice ha ricevuto:

Premi per l'opera narrativa:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Albo d'oro vincitori Premio Mondello, su premiomondello.it.
  2. ^ I vincitori per la traduzione letteraria e scientifica (PDF), su bibliotecamonselice.it. URL consultato il 3 maggio 2019.
  3. ^ Serena Vitale, su pordenonelegge.it. URL consultato il 5 maggio 2019.
  4. ^ La mia casa Russia (PDF), su associazioneiodonna.com. URL consultato il 16 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 16 settembre 2017).
  5. ^ I vincitori della X edizione, su infooggi.it. URL consultato il 3 maggio 2019.
  6. ^ Premio Napoli 2015, ecco i quattro vincitori, su ilmattino.it. URL consultato il 5 maggio 2019.
  7. ^ Albo d'oro premio Basilicata, su premioletterariobasilicata.it. URL consultato il 27 marzo 2019.
  8. ^ Premio Viareggio Rèpaci, su premioletterarioviareggiorepaci.it. URL consultato il 3 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2014).
  9. ^ Archivio Premio Giovanni Comisso, su premiocomisso.it. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  10. ^ Le vincitrici dal 1985 ad oggi, su lalettricecontrocorrente.it. URL consultato il 9 gennaio 2023.
  11. ^ Albo d'oro Premio Brancati, su comune.zafferana-etnea.ct.it. URL consultato il 3 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2019).
  12. ^ Albo d'oro del Premio Chiara, su premiochiara.it. URL consultato il 2 maggio 2019.
  13. ^ PREMI: IL BAGUTTA ASSEGNATO ALLA SCRITTRICE SERENA VITALE, su adnkronos.com. URL consultato il 3 maggio 2019.
  14. ^ Grinzane: il premio ha scelto i supervincitori, su stpauls.it. URL consultato il 3 maggio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85796959 · ISNI (EN0000 0001 1681 5886 · SBN CFIV022945 · LCCN (ENn81064674 · GND (DE115596984 · BNE (ESXX950455 (data) · BNF (FRcb122215402 (data) · J9U (ENHE987007276018105171 · WorldCat Identities (ENlccn-n81064674