Roberto Cazzola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Roberto Cazzola (Torino, 1953) è uno scrittore e traduttore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Germanista, è nato a Torino nel 1953 e ha vissuto per molti anni a Vienna insegnando all'Università[1].

È stato responsabile per un ventennio della letteratura tedesca presso l'editore Einaudi per poi ricoprire lo stesso incarico per i tipi dell'Adelphi[2].

Ha esordito nella narrativa nel 1999 con la raccolta di racconti La fedeltà, in seguito ha pubblicato i romanzi Lavati le mani, Elmar e La delazione (quest'ultimo vincitore del Premio Mondello Opera Italiana 2010)[3].

Ha tradotto alcune opere di Joseph Roth e di Friedrich Dürrenmatt.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

  • Il caso Austria: dall'Anschluss all'era Waldheim, Torino, Einaudi, 1988
  • Storia della letteratura tedesca dal settecento a oggi, Torino, Einaudi, 1991

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Passeggiando a Vienna dopo essersi lavate le mani, su lastampa.it. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  2. ^ Biografia di Roberto Cazzola sul sito www.cinquantamila.it
  3. ^ Premio Mondello a Roberto Cazzola sul sito www.edizionicasagrande.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN76400757 · ISNI (EN0000 0000 8156 4617 · SBN IT\ICCU\CFIV\232112 · LCCN (ENnr90010801 · GND (DE1115754637 · BNF (FRcb123940808 (data)