Toni Maraini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Antonella Maraini, detta Toni (Tokyo, 1941), è una scrittrice, storica dell'arte ed etnologa italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Terzogenita dell'etnologo Fosco Maraini e di Topazia Alliata è dunque sorella della scrittrice Dacia e della musicista Yuki.[1]

Toni Maraini è una delle maggiori esperte di letteratura maghrebina, di cui ha scritto per i principali giornali italiani. Ha partecipato a numerosi convegni sulle culture del Mediterraneo, ponendo particolare attenzione alla condizione delle donne. Ha vissuto in Marocco dal 1964 al 1987, insegnando in varie istituzioni scolastiche;[2]: il suo libro, la raccolta di racconti intitolata Ultimo tè a Marrakesh contiene ricordi, visioni e incontri di quegli anni. Il suo ultimo libro "da Ricòrboli alla luna" scrive brevi saggi sulla vita e l'opera del padre Fosco Maraini. Nel 2007, con il romanzo Lettera da Benares, ha vinto il Premio Mondello per la narrativa italiana.[3]

Ha tradotto o presentato opere di scrittori quali Rachid Boudjedra, Mohamed Choukri, Etel Adnan, Assia Djebar.[4]

Ha avuto due figlie da Mohamed Melehi: Mujah Melehi[5] (1970) e Nour Shems Melehi[6](1978).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Anno 1424, Marsilio, Venezia 1976
  • Message d'une migration: poeme 1970-1975, Shoof, 1976
  • Le recit de l'occultation: deveoilement, Shoof, Casablanca 1982
  • La murata, introduzione di Alberto Moravia, La luna, Palermo 1991
    • Sealed in stone, translated by A.K. Bierman; introduction by Alberto Moravia, City Lights Books, San Francisco 2002
  • Ultimo tè a Marrakesh, Lavoro, 1994
  • Poema d'Oriente, Semar, 2000
  • Ultimo tè a Marrakesh e nuovi racconti, Lavoro, 2000
  • Diario di viaggio in America, La Mongolfiera, 2003
  • Le porte del vento. Poesie 1995-2002, Manni, 2003
  • Ricordi d'arte e prigionia di Topazia Alliata, (scritto con Topazia Alliata) premessa di Denis Mack Smith, Sellerio, Palermo 2003
  • Fuga dall'impero. Ovvero il paradosso di Parmenide, Poiesis Editrice, 2004
  • La lettera da Benares, Sellerio, 2007
  • I sogni di Atlante: aedi, saltimbanchi, poetesse e musicanti nella tradizione di spettacolo popolare del Maghreb, Poiesis, Alberobello 2007
  • Pandemonio Blues, Poiesis, Alberobello 2009
  • Da Ricòrboli alla luna: brevi saggi sulla vita e l'opera di Fosco Maraini, Poiesis, Alberobello 2012
  • Ballando con Averroè: racconti di viaggio in un mondo musulmano che non fa paura, Poiesis, Alberobello 2015

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Etel Adnan, Ai confini della luna e altri racconti, traduzione e presentazione di Toni Maraini, Jouvence, Roma 1995
  • Assia Djebar, Le notti di Strasburgo, traduzione e postfazione di Toni Maraini, Il saggiatore, Milano : 2000
  • Etel Adnan, Apocalisse araba, traduzione dall'inglese e prefazione di Toni Maraini, Semar, Roma 2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Toni Maraini 'Gli anni in sicilia', su ricerca.repubblica.it. URL consultato il 30 gennaio 2020.
  2. ^ Toni Maraini torna in Marocco, su 9colonne.it. URL consultato il 31 gennaio 2020.
  3. ^ Albo d'oro, su premiomondello.it. URL consultato il 14 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 21 marzo 2019).
  4. ^ Presentazione di Toni Maraini, su artapartofculture.net. URL consultato il 31 gennaio 2020.
  5. ^ La nipote di Dacia Maraini: in un docufilm racconto i miei nonni tra amore e prigionia, su globalist.it. URL consultato il 30 gennaio 2020.
  6. ^ Nour Shems Melehi, su 1995-2015.undo.net.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN93177619 · ISNI (EN0000 0000 6684 9454 · LCCN (ENn84022036 · GND (DE172271967 · WorldCat Identities (ENlccn-n84022036