Andrea Gentile (scrittore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Andrea Gentile (Isernia, 16 gennaio 1985) è uno scrittore e editore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 lavora a Patria[1] di Enrico Deaglio (il Saggiatore 2009). Dopo il libro per ragazzi Volevo nascere vento[2] (Mondadori 2012, Premio Il gigante delle Langhe; Selezione Bancarellino[3]) scrive il suo primo romanzo, L’impero familiare delle tenebre future[4] (il Saggiatore, 2012). Nel 2014, per Rizzoli, esce Volevo tutto: la Vita nuova[5], nel 2018 per Minimum Fax esce I vivi e i morti [6](Premio Mondello [7][8]), nel 2020 Apparizioni (Premio Saggistica "Città delle Rose" - XIX Edizione) per Nottetempo e nel 2021 per Minimum Fax esce Tramontare. Dal 2014 è il direttore editoriale [9] de il Saggiatore[10].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Opere

Romanzi per ragazzi

Libri a quattro mani

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90502284 · ISNI (EN0000 0000 8163 4304 · SBN IT\ICCU\LO1V\356813 · LCCN (ENno2009084791 · GND (DE1030448736 · BNF (FRcb16221527d (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2009084791