Silvia Avallone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Silvia Avallone

Silvia Avallone (Biella, 11 aprile 1984) è una scrittrice e poetessa italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver vissuto a Biella e, per alcuni anni, anche a Piombino[1], si trasferisce definitivamente a Bologna[2], nella cui università si laurea in Filosofia e si specializza in Lettere[3] con una tesi su La Storia di Elsa Morante. I suoi tre romanzi sono ambientati in queste tre città.[4]

Sposata dal 2010[5], ha una figlia, Nilde, nata nel novembre 2015.[6]

Nel 2007 pubblica la raccolta di poesia Il libro dei vent'anni (Ed. della Meridiana)[7], vincitrice del premio Alfonso Gatto, sezione giovani.[8] Sue poesie e racconti appaiono su ClanDestino e Nuovi Argomenti.[9]

Con il suo romanzo d’esordio Acciaio (Rizzoli, 2010), ambientato a Piombino, vince il premio Campiello Opera Prima[10], il premio Flaiano[11], il premio Fregene[12], e si classifica seconda al premio Strega 2010.[13] Il romanzo viene tradotto in 23 lingue e in Francia, con D'Acier, vince il Prix des lecteurs de L'Express 2011.[14]

Acciaio è stato tradotto:

  • negli Stati Uniti e nel mondo (Swimming to Elba) da Viking;
  • nei Paesi Bassi (Staal) da De Bezige Bij;
  • in Francia (D'acier) da Liana Levi;
  • in Germania (Ein Sommer aus Stahl) da Klett-Cotta;
  • in Ungheria (Acel) da Európa Könyvkiadó;
  • in Giappone da Hayakawa;
  • in Russia (Стальное лето) da Ripol;
  • in Croazia (Čelična Mladost) da Leeseopchangjak;
  • in Repubblica Ceca da Motto - Albatros Media;
  • in Svezia (Stål) da Natur & Kultur;
  • in Brasile (Aço) da Objetiva / Alfaguara;
  • in Spagna (De acero) e nel mondo ispanico da Alfaguara, in castigliano;
  • in Spagna (D'Acer) da Edicions 62, in catalano;
  • in Portogallo da A Esféra Dos Livros;
  • in Corea da Leeseopchangjak;
  • in Grecia da Synchroni orizontes;
  • in Norvegia da Aschehoug;
  • in Israele da Ofir Feldman / Kinneret Zmora;
  • in Polonia da Sonia Draga;
  • in Turchia da Parodi Kitap;
  • in Finlandia (Teräs) da Minerva Kustannus;
  • in Serbia da Evro-Giunti;
  • in Macedonia da Antolog.

Da Acciaio è tratto il film omonimo del 2012, per la regia di Stefano Mordini, con Michele Riondino e Vittoria Puccini, prodotto da Palomar.[15] Sempre ad Acciaio è ispirata l'omonima canzone di Noemi che apre l'album Made in London del 2014.[16] Nel 2015 la compagnia teatrale svizzera L'outil de la ressemblance ha portato in scena lo spettacolo D'acier, tratto dalla traduzione francese del romanzo.[17]

Nel 2012, per gli Inediti d’autore del Corriere della Sera, esce il racconto La lince[18], che viene poi pubblicato in Francia nel 2012 dalle edizioni Liana Levi con il titolo Le lynx.[19]

Il romanzo successivo è ambientato nel Biellese e s'intitola Marina Bellezza (Rizzoli, 2013).[20] È stato tradotto in Francia, Belgio, Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Norvegia e in Svezia.

Nel 2014 fa parte della giuria di qualità della 64ª edizione del Festival di Sanremo[21], esaudendo il sogno della protagonista Marina Bellezza.[22]

Il suo ultimo romanzo, Da dove la vita è perfetta, è uscito per Rizzoli il 30 marzo 2017.[23] Ambientato a Bologna e dedicato alla figlia, il titolo è un verso di una poesia giovanile de Il libro dei vent'anni.[2]

Collabora con il Corriere della Sera.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Per Il libro dei vent'anni:

  • Premio Alfonso Gatto 2008, opera prima.

Per Acciaio:

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alla deriva nella città d'acciaio. "Vi racconto lo smarrimento delle giovani tute blu", Repubblica.it, 2 febbraio 2010.
  2. ^ a b Alessia Liparoti, “Se i libri non fossero oggetti erotici, leggerli o scriverli sarebbe terribilmente noioso”. Silvia Avallone si racconta, Il Libraio, 7 aprile 2017. URL consultato il 22 giugno 2017.
  3. ^ Antonio Prudenzano, L'intervista all'esordiente del momento/ Silvia Avallone, autrice di 'Acciaio', Affaritaliani.it, 26 febbraio 2010. URL consultato il 22 giugno 2017.
  4. ^ Ilaria Falcone, “Da dove la vita è perfetta” di Silvia Avallone, NonSoloCinema, 15 aprile 2017. URL consultato il 22 giugno 2017.
  5. ^ Elvira Serra, Silvia Avallone «Ho sposato il libraio», Corriere della Sera, 14 settembre 2012. URL consultato il 22 giugno 2017.
  6. ^ Elvira Serra, Silvia Avallone: “Mia figlia mi diverte più di un libro”, Io Donna, 9 ottobre 2016. URL consultato il 22 giugno 2017.
  7. ^ Paolo Perazzolo, Silvia (Avallone), facci sognare, Famiglia Cristiana, 23 settembre 2013. URL consultato il 22 giugno 2017.
  8. ^ Silvia Bombino, I libri di... Silvia Avallone, Vanity Fair, 19 maggio 2011. URL consultato il 22 giugno 2017.
  9. ^ Conversazioni Serali: "Raccontare la scrittura", incontro con Silvia Avallone, Luiss, 23 novembre 2013. URL consultato il 22 giugno 2017.
  10. ^ Marisa Fumagalli, Vespa, la Avallone e il décolleté che fa litigare al Campiello, Corriere della Sera, 6 settembre 2010. URL consultato il 22 giugno 2017.
  11. ^ Premi: Silvia Avallone vince il Flaiano 2010 per la narrativa, RomagnaNOI, 1 luglio 2010. URL consultato il 22 giugno 2017.
  12. ^ Silvia Avallone vince il Premio Fregene, IlGiornale.it, 1 luglio 2010. URL consultato il 22 giugno 2017.
  13. ^ Dario De Cristofaro, Antonio Pennacchi vince il Premio Strega 2010, Flanerí, 5 luglio 2010. URL consultato il 22 giugno 2017.
  14. ^ (FR) Présentation de la 9ème édition du Prix des Lecteurs de L'Express, L'Express, 22 giugno 2011. URL consultato il 22 giugno 2017.
  15. ^ "Acciaio": la classe operaia non va all'Elba. Non la desidera neanche più, Venezia Today, 3 settembre 2012. URL consultato il 22 giugno 2017.
  16. ^ Juary Santini, NOEMI: il nuovo singolo è "Acciaio", All Music Italia, 29 agosto 2014. URL consultato il 22 giugno 2017.
  17. ^ (FR) D'acier - L'outil de la ressemblance, loutil.ch. URL consultato il 22 giugno 2017.
  18. ^ Carmine Totaro, La lince – S.Avallone, 2011, Stato Quotidiano, 31 agosto 2016. URL consultato il 22 giugno 2017.
  19. ^ (FR) Le Lynx, par Silvia Avallone, L'Express, 1 agosto 2012. URL consultato il 22 giugno 2017.
  20. ^ Barbara Rossetti, Silvia Avallone, esce oggi il nuovo romanzo Marina Bellezza, booksblog.it, 18 settembre 2013.
  21. ^ Sanremo: presidente giuria di qualità sarà Paolo Virzì, AdnKronos, 20 febbraio 2014. URL consultato il 22 giugno 2017.
  22. ^ Sanremo: Avallone, sogno diventa realtà, ANSA, 19 febbraio 2014. URL consultato il 22 giugno 2017.
  23. ^ Barbara Stefanelli, Silvia Avallone, il nuovo romanzo. Dove la libertà è Bianca, Corriere della Sera, 28 marzo 2017. URL consultato il 22 giugno 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN108091467 · LCCN: (ENno2010047519 · SBN: IT\ICCU\BIAV\089034 · ISNI: (EN0000 0001 1930 9495 · GND: (DE140207325 · BNF: (FRcb16276097f (data)