Noemi (cantante)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Noemi
Noemi onstage in Rome 2009.jpg
Noemi al Coca Cola Live @ MTV - The Summer Song, Roma, 2009
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop[1]
Periodo di attività musicale 2009 – in attività
Strumento voce, pianoforte, chitarra
Etichetta Sony Music
Album pubblicati 6
Studio 5
Live 1
Logo ufficiale
Sito ufficiale

Noemi, pseudonimo di Veronica Scopelliti (Roma, 25 gennaio 1982), è una cantautrice e personaggio televisivo italiana.

Dopo diverse esperienze musicali, è divenuta nota nel 2009 in seguito alla partecipazione alla seconda edizione di X Factor, nella quale, pur non vincendo, risultò la cantante di maggior successo, firmando successivamente un contratto con l'etichetta discografica Sony Music.

Ha partecipato a quattro Festival di Sanremo, rispettivamente nel 2010 con Per tutta la vita, vincitore di un Sanremo Hit Award, nel 2012 con Sono solo parole (classificatosi al terzo posto), nel 2014 con Un uomo è un albero e Bagnati dal sole che le hanno fruttato un Telegatto di Sanremo Social, e nel 2016 presentando il brano La borsa di una donna e arrivando finalista nella gara delle cover con Dedicato. Nel 2012 è stata scelta dalla Walt Disney per la realizzazione della colonna sonora italiana del film d'animazione Ribelle - The Brave con i brani Il cielo toccherò e Tra vento ed aria. La sua particolare timbrica vocale è stata anche oggetto di lusinghiere considerazioni da parte di alcuni psicologi di università inglesi e canadesi.[2]

Nel corso della sua carriera ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, inclusi cinque Wind Music Awards ed un Premio Regia Televisiva oltre a varie nomination ai World Music Awards, ai TRL Awards, all'OGAE e una al Nastro d'argento.

Il 21 giugno 2017, nel giorno della festa della musica, Noemi è entrata nei Guinness dei primati per il maggior numero di concerti eseguiti in 12 ore.[3]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1983, a 19 mesi fa le sue prime apparizioni televisive, comparendo in uno spot della Pampers.[4] Fin da piccola scopre la passione per la musica incoraggiata dal padre, ex chitarrista di un gruppo che ha partecipato anche al Festival di Castrocaro nel 1971 con il brano Barbara, che ne intuisce le potenzialità.[5] Viene seguita privatamente dall'insegnante Maria Grazia Fontana.[6]

A 7 anni inizia lo studio del pianoforte e a 11 quello della chitarra;[7][8] in questo periodo, inoltre, comincia a scrivere e musicare pezzi propri.[9] In seguito si iscrive alla SIAE.[10] Conseguita la maturità al liceo classico nel 2001 con il massimo dei voti presso il Collegio San Giuseppe - Istituto De Merode,[11] si iscrive al corso di laurea del DAMS della facoltà di lettere e filosofia dell'Università degli Studi Roma Tre, laureandosi nel 2004 col massimo dei voti[12] con una tesi titolata "Un corpo per Roger Rabbit" scritta sotto la supervisione del relatore Vito Zagarrio.[13] Successivamente prosegue gli studi sulla storia del cinema e della TV iscrivendosi a un corso di laurea magistrale presso la stessa facoltà[7], dove si laurea con 110 e lode, nel 2006, in regia televisiva e cinematografica, discutendo una tesi sul cinema postmoderno.[5][13][14][15][16]

Durante il periodo universitario Noemi ha le prime esperienze come sceneggiatrice e come regista, infatti scrive alcuni cortometraggi e si occupa del canale televisivo Nessuno TV[17][18], e come cantante, scegliendo come nome d'arte Noemi, nome che avrebbe voluto darle sua madre alla nascita.[19]

Dal 2008 è legata sentimentalmente al musicista Gabriele Greco, facente parte della band di Noemi in qualità di bassista e contrabbassista.[20] A partire dal 2011 Noemi suona in pubblico sia il pianoforte che la chitarra; nello stesso anno frequenta la "Sonus Factory" di Roma.[21]

Sin dagli esordi la cantante ha aderito a molte iniziative di solidarietà e di beneficenza.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi, X Factor 2 e Noemi[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 2003 Noemi inizia la collaborazione con l'arrangiatore e compositore Diego Calvetti, incidendo dei demo contenenti cover di cantanti quali Aretha Franklin e Anastacia oltre a brani scritti da Francesco Sighieri e Pio Stefanini.[8] Nel 2006 compare nel videoclip di Pier Cortese Dimmi come passi le notti insieme alla sorella Arianna[22] e partecipa come corista allo spettacolo teatrale Donna Gabriella e i suoi figli di Gabriele Cirilli, spettacolo andato in scena anche nel 2007.[23] Nel 2007 prende parte alle selezioni di Sanremolab e viene ammessa tra i dodici finalisti, senza tuttavia rientrare fra i tre vincitori ammessi di diritto al Festival di Sanremo 2008.[24] In seguito, suona in diversi concerti accompagnata dal gruppo dei "Bagajajo Brothers".[7]

Nell'autunno 2008 partecipa alla seconda edizione di X Factor, nella categoria Over 25 capitanata da Morgan. Viene eliminata nel corso della dodicesima puntata andando a occupare la quinta posizione nella classifica finale, e la seconda nel premio della critica.[25]

Il 10 aprile 2009 viene pubblicato Briciole, il suo primo singolo, che conquista la seconda posizione della Top Singoli[26] e entra anche nella top 100 della classifica europea di Billboard;[27] il brano viene certificato disco d'oro.[28] Il 24 aprile al singolo segue l'EP Noemi, che raggiunge l'ottava posizione nella Classifica FIMI Album e la 97ª nella classifica europea Billboard.[29][30] L'EP viene inoltre certificato disco per le oltre 50.000 copie vendute in Italia[24][31]

Tra la primavera e l'estate 2009 oltre che con il suo tour, il Noemi Tour, Noemi si esibisce in numerosi altri concerti, prendendo parte all'X Factor tour, al TRL - Total Request Live on tour 2009, l'MTV Mobile tour 2009,[32] a varie date dei tour organizzati dalle radio, e partecipa al Coca Cola Live @ MTV - The Summer Song. Noemi, inoltre, apre un concerto dei Simply Red.[24]

Il 6 giugno, presso l'Arena di Verona, Noemi riceve un Wind Music Award come giovane talento italiano più promettente.[33] Il 21 giugno partecipa ad Amiche per l'Abruzzo, il concerto allo Stadio San Siro, durante il quale si esibisce anche in quartetto con Irene Grandi, Dolcenera e Syria, a favore della popolazione colpita dal terremoto dell'Aquila del 2009; ed il 19 agosto prende parte al Concerto per Viareggio organizzato da Zucchero in favore delle vittime dell'incidente ferroviario. In questo periodo riceve, inoltre, il Premio Città dei Cavalieri di Malta come "Miglior rivelazione musicale dell'anno 2009".[24]

Sulla mia pelle e il primo Festival di Sanremo nel 2010[modifica | modifica wikitesto]

Noemi e Fiorella Mannoia in concerto al Watoto Festival, Roma, 2009

Il 2 ottobre 2009 è uscito il primo album di inediti della cantante, Sulla mia pelle, che raggiunge la terza posizione della Classifica FIMI Album.[29] Il disco è anticipato il 10 settembre dal singolo L'amore si odia, inciso in duetto con Fiorella Mannoia e che ha raggiunto la vetta della Top Singoli e l'81ª posizione della classifica europea di Billboard;[26][34] il singolo viene successivamente certificato multiplatino,[35] mentre il relativo videoclip ottiene una candidatura all'OGAE Video Contest 2010[36]

Il 19 febbraio 2010 viene pubblicata l'edizione deluxe di Sulla mia pelle, che raggiunge la terza posizione degli album più venduti in Italia[29] L'album, superando le 140.000 copie vendute, conquista il doppio disco di platino.[28][37] Sulla mia pelle entra anche nella classifica europea di Billboard, in due mesi di permanenza, la 42ª posizione.[38]

Da ottobre 2009 a gennaio 2010 Noemi è impegnata con la prima parte del Sulla mia pelle tour. Nello stesso periodo canta con Claudio Baglioni e Gianluca Grignani nel brano Quanto ti voglio, inserito nell'album di Baglioni Q.P.G.A., e partecipa al Concerto di Natale e a L'anno che verrà 2010.

Nel febbraio 2010 la cantante prende parte al Festival di Sanremo 2010 con il singolo Per tutta la vita,[39] classificandosi quarta al termine della manifestazione.[40][41] La sua esclusione dal podio causa il malcontento del pubblico e la reazione dell'orchestra che, in gesto di disappunto, appallottola e lancia sul palco gli spartiti.[42] Il singolo debutta alla 1ª posizione della Top Singoli e raggiunge l'81ª posizione nella classifica europea di Billboard,[26][43] venendo premiato con un Sanremo Hit Award Download e certificato disco di platino dalla FIMI;[44][45] inoltre fa ottenere alla cantante anche due candidature: una all'OGAE Song Contest 2010 e una, per il relativo videoclip, all'OGAE Video Contest 2010.[36]

Da aprile fino ad ottobre 2010, Noemi è impegnata nella seconda parte del Sulla mia pelle tour. In questo periodo prosegue la collaborazione con Fiorella Mannoia, affiancandola in alcune date del suo tour, Ho imparato a sognare tour, ed ha l'occasione di aprire alcuni concerti di Vasco Rossi del Tour Europe indoor[46], oltre che di Seal[47] e Patty Pravo[48]; si esibisce anche in alcune date dei tour organizzati da varie radio.

Nel mese di maggio, Noemi pubblica un nuovo singolo, Vertigini, e riceve una nomination ai TRL Awards 2010 per il premio MTV First Lady, assegnato alla popstar femminile della stagione. Il 28 maggio, presso l'Arena di Verona, riceve tre Wind Music Award platino[49]: uno per le vendite dell'album Sulla mia pelle, uno per Per tutta la vita e uno, insieme alla Mannoia, per L'amore si odia. Il 26 giugno prende parte agli MTV Days 2010.

La collaborazione con Fiorella Mannoia si riconferma con l'album della Mannoia, Il tempo e l'armonia, contenente un duetto tra le due cantanti, e il relativo tour che vede la presenza di Noemi in alcune tappe; Fiorella Mannoia, inoltre festeggia i 30 anni di carriera in un mega-concerto svoltosi presso l'Arena di Verona a cui Noemi ha preso parte[50]. Il 1º ottobre partecipa all'VIII edizione di O' Scià, festival ideato da Claudio Baglioni, con il quale duetta. Nello stesso periodo va in onda in Rai lo spettacolo Cirque du Cirill in cui Noemi ha collaborato con Gabriele Cirilli. Inoltre, la cantante prende parte ad alcune tappe del Diluvio universale tour degli Stadio; e duetta con i Neri per Caso nel brano Come si cambia, contenuto nell'album Donne. Noemi incide anche la sigla del Rudy Sunday, trasmissione di Radio DeeJay.

RossoNoemi e il Festival di Sanremo 2012[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 gennaio 2011 è uscito il singolo Vuoto a perdere, scritto da Vasco Rossi e Gaetano Curreri; il brano è anche la colonna sonora di Femmine contro maschi di Fausto Brizzi, regista anche del videoclip del brano, realizzato in 3D, che vede la partecipazione di Carla Signoris e Serena Autieri[51]. Il singolo raggiunge la 6ª posizione nella classifica FIMI[26] e viene certificato disco di platino[35]; il brano viene incluso anche nel libro di Vasco Rossi Vasco complete canzoniere. Nello stesso periodo viene pubblicato il libro I Baustelle mistici dell'Occidente in cui si parla delle collaborazioni dei Baustelle con le donne della musica tra cui anche Noemi; la cantante riceve anche una nomination ai TRL Awards 2011 nella categoria Best Talent Show Artist.

Noemi in concerto all'Alpàa, Varallo Sesia, 2010

Il 22 marzo 2011 viene pubblicato RossoNoemi: l'album debutta alla 6ª posizione della classifica FIMI[29]. Il 15 febbraio 2012 viene pubblicata la riedizione RossoNoemi - 2012 Edition. L'album viene certificato disco di platino con oltre 60.000 copie vendute[52].

Il 6 maggio viene pubblicato il singolo Odio tutti i cantanti; Noemi cura la sceneggiatura del videoclip[53], con cui ottiene una nomination all'OGAE Video Contest 2011[54]. Tra giugno 2011 e gennaio 2012 la cantante è stata impegnata con la prima parte del RossoNoemi tour, ma anche con l'Heineken Jammin' Festival 2011, come apri concerto di Vasco Rossi nel Vasco Live Kom '011[55], con L'essenziale tour dei Tiromancino, con l'MTV Days 2011, con il Diamanti e caramelle tour degli Stadio, con il Canto di Natale, con L'anno che verrà 2011 e con vari tour organizzati da alcune radio. Dal RossoNoemi tour Noemi si esibisce suonando anche il pianoforte e la chitarra[21].

Il 27 maggio 2011, presso l'Arena di Verona, ha ricevuto un Wind Music Award multiplatino per l'album Sulla mia pelle[56]; inoltre con Vuoto a perdere ottiene una candidatura ai Nastri d'argento 2011 per la migliore canzone originale[57] e una all'OGAE Song Contest 2011[58]; sempre con lo stesso brano conquista il Premio Lunezia[59].

Il 16 settembre viene pubblicato il singolo Poi inventi il modo scritto da Federico Zampaglione dei Tiromancino; del brano viene realizzato anche un videoclip che vede Noemi come sceneggiatrice e come co-regista; nel cast artistico anche la sorella Arianna[60]. In questo periodo duetta con gli Stadio La promessa, brano estratto come quarto singolo dell'album Diamanti e caramelle il 4 maggio 2012. Il 14 dicembre 2011 Noemi viene premiata alla IX edizione del Premio Roma Videoclip con tre riconoscimenti: uno per il video musicale di Vuoto a perdere, uno per quello di Poi inventi il modo (di cui è anche co-regista) e uno special award come artista dell'anno[61].

Partecipa al Festival di Sanremo 2012 con il brano Sono solo parole classificandosi terza. Nelle serate dei duetti ha duettato To Feel in Love/Amarsi un po' e Fast Car con Sarah Jane Morris e Sono solo parole con Gaetano Curreri.

Sono solo parole debutta alla 3ª posizione nella classifica FIMI[26] e viene certificato doppio disco di platino[62]. A circa un mese di distanza viene pubblicato il videoclip del brano di cui Noemi è sceneggiatrice e co-regista.

RossoLive, The Voice of Italy e altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 marzo 2012, all'indomani dal ritiro dalle scene di Ivano Fossati, esce la raccolta Pensiero stupendo - Le canzoni di Ivano Fossati interpretate dai più grandi artisti italiani a cui Noemi partecipa con l'incisione de La costruzione di un amore; lo stesso giorno viene pubblicato l'album Il senso... di Alex, in ricordo di Alex Baroni scomparso 10 anni prima, a cui la cantante partecipa con l'incisione di Cambiare. Nella primavera del 2012 ha inizio la seconda parte del RossoNoemi tour che vede la presenza di Fiorella Mannoia e Gaetano Curreri in alcune tappe; nello stesso periodo Noemi prende parte ad alcune tappe della prima parte del Sud tour di Fiorella Mannoia, al Concerto del Primo Maggio, ai TRL Awards 2012, a Musicultura e a vari tour organizzati da alcune radio.

Il 18 maggio viene estratto il singolo In un giorno qualunque di cui la settimana successiva viene pubblicato il videoclip di cui Noemi è regista e sceneggiatrice; nel cast artistico anche la sorella Arianna e il padre Armando. Nello stesso mese partecipa all'iniziativa We Are the Maffons di R101 - Stile libero.

Il 26 maggio, presso l'Arena di Verona, prende parte ai Wind Music Awards 2012; durante la manifestazione ha eseguito delle performance live tra cui i duetti su Quello che le donne non dicono con Fiorella Mannoia e Sono solo parole con Antonello Venditti.

Nel mese di luglio prende parte all'VIII edizione del Festival teatro canzone Giorgio Gaber, dove si esibisce con suoi brani e omaggia Gaber con le interpretazioni de Lo shampoo e Il grido; quest'ultimo inserito poi nell'album tributo a Giorgio Gaber, Per Gaber... io ci sono ed anche nella versione deluxe che include anche due DVD, di cui il primo, Secondo me Giorgio Gaber, contiene alcune interviste tra cui anche quella fatta a Noemi. Sempre nel mese di luglio viene premiata al Radionorba Battiti Live con il Disco Norba per essersi distinta nel panorama musicale, e prende parte alla X edizione del Summer Music Festival dove viene premiata con un Summer Music Award come Best Pop Act[63].

Il 2 settembre 2012 affianca Fiorella Mannoia come madrina per la convention annuale Swarovski CGB Italia[64]. Il 5 settembre viene distribuito nelle sale cinematografiche italiane il film della Pixar Ribelle - The Brave, per cui Noemi ha registrato la versione italiana di due brani della colonna sonora, composta da Patrick Doyle, doppiando quindi la principessa Merida, la protagonista, nella parte cantata[65]. I brani vengono inseriti anche nell'album RossoLive.

Il 24 agosto viene pubblicato il singolo Se non è amore, il cui videoclip ha la regia e la sceneggiatura di Noemi. Il brano, scritto da Fabrizio Moro, anticipa l'uscita del primo album live di Noemi RossoLive, pubblicato il 18 settembre 2012. Nell'album, oltre a inediti, brani del repertorio della cantante e cover, è presente anche il duetto con Fiorella Mannoia in L'amore si odia. L'album debutta all'11ª posizione nella classifica FIMI[66] e vende oltre 25.000 copie[67].

Il 19 ottobre 2012 viene premiata a Una vita per il cinema con una Scultura "Lello Esposito" per il successo di Vuoto a perdere, divenendo così la prima cantante premiata nella storia della manifestazione[68]. In questo periodo partecipa anche ad alcune tappe della seconda parte del Sud tour di Fiorella Mannoia; affianca, nel Regno Unito, Sarah Jane Morris in alcune tappe del Cello Songs Tour e durante il London Jazz Festival[69]; prende parte a "Stadio Friendly Gala", concerto per i 30 anni di carriera degli Stadio[70], trasmesso l'8 febbraio 2013 su Radio 1[71]; partecipa a Meraviglioso Modugno del Medimex dove omaggia Domenico Modugno con le interpretazioni de Nel blu dipinto di blu e Dio, come ti amo; prende parte anche alla IV edizione di Buon Natale con Frate Indovino. Tra il 2012 e il 2013, inoltre, cura Still on the Road (di cui ne realizza anche il logo) del Roxy Bar TV, progetto nato da un'idea di Red Ronnie e Noemi per raccogliere informazioni sulla musica a Londra. Nello stesso periodo ha inizio anche il RossoLive tour con date sia in Italia che in Gran Bretagna, i concerti londinesi hanno visto la partecipazione di Sarah Jane Morris; inoltre Noemi in Gran Bretagna prende parte a varie jam session.

Il 25 marzo 2013 viene trasmessa da Rai 2 una puntata di Emozioni dedicata agli Stadio, dove, nella ricostruzione della biografia del gruppo viene trattata anche la collaborazione con Noemi.

Dal 7 marzo al 30 maggio 2013, insieme a Raffaella Carrà, Piero Pelù e Riccardo Cocciante è coach della prima edizione di The Voice of Italy, in onda su Rai 2; nella "fase battle" sceglie come suo consulente artistico Mario Biondi.

Il 6 agosto prende parte al concerto/tributo per Lucio Dalla, voluto da Franco Battiato, condotto da Red Ronnie e trasmesso da Roxy Bar TV; durante il concerto, oltre ad esibirsi con brani del proprio repertorio, interpreta Anna e Marco di Dalla e duetta La cura con Battiato, brano di quest'ultimo[72].

Sempre nel 2013 realizza il jingle per Radio Italia[73]. Inoltre l'8 ottobre prende parte a Gianni Morandi - Live in Arena, evento musicale televisivo trasmesso in prima serata da Canale 5, in cui duetta con Gianni Morandi Dimmi adesso con chi sei. Il 19 novembre esce la raccolta degli Stadio Immagini del vostro amore contenente La promessa in duetto con Noemi.

Festival di Sanremo 2014, Made in London e The Voice of Italy 2 & 3[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 dicembre 2013 al TG1 Fabio Fazio ha annunciato la partecipazione di Noemi al Festival di Sanremo 2014 con i brani Bagnati dal sole ed Un uomo è un albero.[74] Durante la quarta serata, denominata Sanremo Club, ha reinterpretato La costruzione di un amore di Ivano Fossati. Si è poi classificata quinta nella classifica finale della kermesse con il brano Bagnati dal sole[75] e la sua partecipazione a Sanremo ha accompagnato l'album Made in London, registrato a Londra e uscito il 20 febbraio.[76] L'album ha debuttato alla seconda posizione della Classifica FIMI Album, rimanendo in top-100 per più di quattro mesi e mezzo[77], mentre Bagnati dal sole ha debuttato all'ottava posizione della Top Singoli ed ha conquistato la sesta posizione nella classifica di airplay radiofonico italiano stilato da Earone.

Dal 12 marzo 2014 partecipa nuovamente a The Voice of Italy sempre nella veste di coach e dal 17 aprile è impegnata con il Made in London Tour.[78] Il 2 maggio seguente viene pubblicato il secondo singolo estratto dall'album Made in London, Don't Get Me Wrong, brano con cui partecipa nella sezione Big alla seconda edizione del Summer Festival, e che conquista la decima posizione nella classifica di airplay radiofonico italiano stilato da Earone[79]. Del brano viene pubblicato anche il videoclip di cui Noemi è sceneggiatrice[80].

L'8 maggio 2014 è stata invitata da Laura Pausini a cantare accanto a lei. Il 18 maggio canta e suona il pianoforte nel brano Con la musica alla radio, al fianco di Malika Ayane, L'Aura, Emma, Paola Turci, Syria, La Pina e dalla stessa Laura Pausini a Taormina. Questo show viene trasmesso in TV nel 20 maggio come il one man show Stasera Laura: ho creduto in un sogno. Il 29 giugno 2014, la FIMI, tramite comunicato stampa include il brano sanremese Bagnati dal sole e l'album Made in London tra i cento singoli ed i cento album, più venduti nel primo semestre dell'anno, pur risultando, entrambe, sul mercato da poco più di quattro mesi dalla loro pubblicazione[81].

Il 30 settembre è uscito il nuovo album di Fedez, Pop-Hoolista, contenente tra i vari duetti, quello con Noemi nel brano L'amore eternit[82]. Il 3 ottobre è uscito il terzo singolo estratto da Made in London, Se tu fossi qui, che fa da colonna sonora alla commedia cinematografica Ambo assieme ad un altro brano dell'album, ovvero Alba[83].

Noemi durante il Made in London Tour, 2014

Nell'ultima settimana del 2014 i singoli Sono solo parole e Bagnati dal sole vengono certificati da FIMI, rispettivamente come doppio disco di platino e disco d'oro, mentre la stessa Bagnati dal sole ed il singolo Don't get me wrong si sono piazzati rispettivamente al 35º ed al 37º posto nella classifica italiana annuale Top 100 di EarOne.[84]

Dal 25 febbraio 2015, non le resta che tornare nuovamente su Rai 2, per la terza volta come coach nella nuova edizione di The Voice of Italy affiancata sempre da Piero Pelù, J-Ax e come sostituti di Raffaella Carrà troveremo Roby e Francesco Facchinetti.

Il 27 marzo 2015 viene estratto dall'album Pop-hoolista di Fedez il terzo singolo L'amore eternit in collaborazione con Noemi, il quale dopo solo 3 settimane viene certificato disco d'oro, in seguito certificato tre volte disco di platino. Il 1º maggio 2015 si esibisce durante il Concerto del Primo Maggio in Piazza San Giovanni a Roma, insieme ad artisti come J-Ax, Irene Grandi, Emis Killa, Alex Britti, Enrico Ruggeri, Paola Turci, Enzo Avitabile e tanti altri. Il 25 maggio ritira il Premio Regia Televisiva 2015 per The Voice of Italy e si esibisce in una versione al pianoforte, accompagnata dall'orchestra, di Sono solo parole.

Il 7 settembre 2015 è stata ospite del concerto di Fiorella Mannoia all'Arena di Verona, evento che ha celebrato i 40 anni di carriera dell'artista. Assieme a Noemi, grandi ospiti, tra cui Emma, Loredana Bertè, J-Ax e altri.[85]

Festival di Sanremo 2016, Red Sap Music, Cuore d'artista e Guinness World Record[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 dicembre 2015 viene annunciata la sua partecipazione alla 66ª edizione del Festival di Sanremo nella sezione "Campioni" con il brano La borsa di una donna[86], che si classifica all'ottavo posto. Nella terza serata del Festival dedicata alle cover dei più grandi artisti italiani, la cantante decide di omaggiare Loredana Bertè scegliendo il brano Dedicato, con il quale riesce a classificarsi al quarto posto.

La partecipazione al Festival di Sanremo, sancisce il passaggio della cantante ad una casa discografica indipendente, la Red Sap Music, pur rimanendo legata per la grande distribuzione all'etichetta Sony Music. Per questo motivo, riceve il riconoscimento ufficiale della PMI Produttori Musicali Indipendenti.[87]

Il 21 gennaio 2016, la cantante attraverso il suo account Facebook, annuncia il nome del suo nuovo album: Cuore d'artista. Il 25 gennaio 2016, giorno del suo compleanno, Noemi pubblica sui social la copertina di Cuore d'artista, in cui è ritratta a torso nudo, con le mani sul seno. La notizia è accompagnata dalla data di uscita del disco, 12 febbraio 2016, e dalla data in cui sarà possibile il pre-order, 29 gennaio 2016, che darà la possibilità di ascoltare in anteprima 2 brani: Amen e Mentre aspetto che ritorni. Oltre ad avere assunto la direzione artistica del disco, Gaetano Curreri degli Stadio ha scritto personalmente i testi dei brani Veronica guarda il mare e Devi soltanto esistere. Non si tratta però dell'unico nome d'eccellenza: Cuore d'artista può contare sulla collaborazione di Ivano Fossati e di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, che hanno scritto rispettivamente Idealista! (dal cui testo Noemi ha preso spunto per il titolo dell'album) e Fammi respirare dai tuoi occhi. Tra gli autori troviamo anche Federica Abbate, Alessandra Flora, Gerardo Pulli e Noemi stessa. La produzione dell'album è stata invece affidata a Celso Valli.

Il 1º aprile viene pubblicato come secondo singolo estratto dal suo ultimo album il brano Fammi respirare dai tuoi occhi, scritto da Giuliano Sangiorgi, mentre il rispettivo video esce il 22 aprile sul canale Vevo della cantante.[88] Sempre il 1º aprile 2016 è uscito il nuovo album di Loredana Bertè, intitolato Amici non ne ho... ma amiche sì!, che vede la partecipazione di Noemi nei brani Dedicato e Amici non ne ho. Contemporaneamente viene anche annunciata la partecipazione di Noemi alla serata conclusiva dell'Amiche sì tour della rocker italiana, il 19 settembre 2016, all'Arena di Verona[89]

Il 14 maggio dello stesso, presso la Fiera di Cagliari, è partito il tour estivo Noemi Live, composto da quattordici date complessive, di cui una all'estero, volte a promuovere Cuore d'artista.[90][91] Nella quarta data, il 17 giugno, si esibisce in concerto all'evento di apertura del Padova Pride Village, presentendo il brano Finalmente liberi, sigla dell'evento da lei scritta e interpretata, per la quale è stato realizzato anche un videoclip. Nel periodo compreso tra il 17 novembre ed il 17 dicembre, ha intrapreso, a partire da Napoli, un tour invernale di dieci tappe nei club italiani, intitolato Cuore d'artista nei Club.

Il 3 giugno si esibisce al Con il cuore - Nel nome di Francesco, l'8 giugno, è per la seconda volta al RadioItaliaLive - Il concerto proponendo i brani Sono solo parole, Fammi respirare dai tuoi occhi e Vuoto a perdere, mentre il 10 giugno è stato pubblicato il terzo singolo estratto da Cuore d'Artista, Idealista!, il cui video è stato presentato il giorno prima sul sito web de La Repubblica e successivamente sul canale Vevo. Con Idealista! partecipa in gara, per la seconda volta, alla quarta edizione del Summer Festival.

Nel 2016 è, inoltre, modella e testimonial del brand italiano Fiorella Rubino per la collezione autunno/inverno 2016[92]. L'anno dopo oltre che modella diventa anche stilista collaborando, sempre, con Fiorella Rubino alla capsule collection estiva[93].

Nuovo album[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2017 prende parte all'album 50 Palos del gruppo spagnolo Jarabedepalo, con cui duetta il brano Mi piace come sei, e nello stesso anno prende parte all'album 10 + 10 di Syria con cui duetta il brano Se t'amo o no. Sempre nel 2017 riceve il Premio Margutta nella categoria Musica.[94] Il 21 giugno, nel giorno della festa della musica, entra nei Guinness dei primati per il maggior numero di concerti eseguiti in 12 ore, all'interno del fiestasound tour[3].

L'8 settembre 2017 esce in rotazione radiofonica il singolo inedito Autunno,[95] scritto da Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti e da Dario Faini e che anticipa il nuovo album d'inediti previsto nel 2018, la cui produzione è affidata nuovamente a Diego Calvetti.[96]

Influenze musicali[modifica | modifica wikitesto]

La cantante ha più volte dichiarato di prediligere la musica blues e jazz[7][97][98], ispirandosi a cantanti quali Aretha Franklin, Robert Johnson, Billie Holiday[99], Janis Joplin, Erykah Badu, James Brown[7], Etta James[100] e Joe Cocker[8].

Nel panorama musicale italiano, invece, tra i riferimenti musicali di Noemi vi sono Fiorella Mannoia, Mia Martini[8][98], Vasco Rossi[101][102], Gaetano Curreri[102], Francesco De Gregori, Lucio Battisti, Fabrizio De André e Francesco Guccini[19]. È poi particolarmente significativo il suo rapporto con Fiorella Mannoia, considerata da Noemi come l'esempio da seguire[103]; inoltre la stessa Mannoia ha dichiarato di rivedere sé stessa in Noemi[104].

Vocalità e personalità interpretativa[modifica | modifica wikitesto]

Nel periodo dell'adolescenza Noemi ha un registro vocale da soprano, che inizia a mutare intorno ai tredici anni delineandosi, poi, l'anno successivo in una voce black[97]. Con la maggiore età la cantante diviene un contralto[97], cioè l'estensione vocale più grave per una donna; di conseguenza Noemi interpreta più facilmente brani di cantanti uomini ed in particolare quelli scritti in lingua inglese[14]. Tuttavia, Noemi nonostante la natura contraltile della sua voce, riesce a cantare anche in una tessitura da mezzosoprano[105].

Considerata uno dei talenti più versatili[106] e particolarmente apprezzata dalla critica[107], Noemi, spazia dal soul al blues e rhythm and blues, passando per il rock e la musica d'autore[108]; la cantante è caratterizzata da una voce graffiante, potente, sabbiata e profonda[109].

Alcuni, tra cui Mara Maionchi[110], hanno accostato la vocalità di Noemi a quella di Anastacia[111] e la stessa Anastacia nel corso di una puntata di X Factor ha dichiarato di apprezzarne la voce[112][113]. Nel panorama musicale italiano, Fiorella Mannoia ha dichiarato di rivedersi in Noemi per timbrica[114] e grinta[115]. Oltre che essere considerata l'erede di Fiorella Mannoia, Noemi è definita anche la "nuova Mia Martini" per la forza interpretativa e il graffio vocale[116].

Gaetano Curreri, leader degli Stadio con cui Noemi ha duettato e cantato pezzi scritti da lui, l'ha definita «il più grande talento femminile che abbiamo oggi in Italia»[117] e ne ha lodato la voce sottolineandone l'uso come se avesse uno strumento in gola[118]; altri invece parlano di un'orchestra in gola ed i fonici ne lodano la voce equalizzata[117]; altri ancora, come Laura Pausini[119] o Umberto Tozzi, ne lodano oltre alla timbrica anche la forza interpretativa[120].

Di particolare rilievo anche il rapporto con Vasco Rossi: Noemi ha aperto alcuni suoi concerti, ha scritto sulla rivista Il Blasco ed ha cantato pezzi scritti da lui; di lei Vasco Rossi dice: «Ha un modo di cantare preciso e autorevole, divide le parole come se le buttasse via mentre te le infila dentro al cuore»[121].

Alcuni psicologi hanno studiato il modo di cantare della cantante romana, in particolare John Sloboda, docente universitario inglese, spiega l'uso che fa dell'appoggiatura: si tratta di una tecnica che utilizza due note in cui la prima si discosta dall'armonia quel tanto che basta per creare un leggero smarrimento, mentre la seconda ritorna sul tracciato prestabilito; quindi terminato il momento di smarrimento l'ascoltatore può riprendere il fiato, ma ciò fa sì che si crei un'urgente richiesta d'attenzione. Sloboda, avendone studiato gli effetti sulla psiche, ha asserito che nell'ascoltatore si possono manifestare effetti deflagranti: pelle d'oca, battito cardiaco accelerato e, in alcuni casi, pianto.[41]

Martin Guhn, docente universitario canadese, afferma che con l'uso di questa tecnica «siamo pronti a seguire Noemi ovunque la sua voce ci voglia condurre». A ciò però la psicologia non ha saputo dare una spiegazione; mentre un team di neurologi dell'Università di Montréal ha spiegato come l'ascolto di determinati brani cantati da determinate vocalità, come appunto quella di Noemi, induca il rilascio di dopamina nel sistema di ricompensa del cervello.[41]

Dati discografici[modifica | modifica wikitesto]

Ogni disco dell'artista ha conquistato la top-20 della classifica album FIMI: di questi, quattro hanno raggiunto la top-10, e due la top-5 raggiungendo come massima posizione in classifica la nº 2 con l'album Made in London. Tre album sono stati inoltre certificati per le vendite. Tra le pubblicazioni singole, 19 brani hanno conquistato la top-50 delle classifiche vendite e airplay italiano di FIMI ed EarOne, rispettivamente con La costruzione di un amore, Briciole, L'amore si odia, Canzone per te, Per tutta la vita, Vuoto a perdere, Sono solo parole, La promessa, Se non è amore, Bagnati dal sole, L'amore eternit e La borsa di una donna in FIMI, e Briciole, L'amore si odia, Per tutta la vita, Vertigini, Vuoto a perdere, Odio tutti i cantanti, Sono solo parole, In un giorno qualunque, La promessa, Se non è amore, Bagnati dal sole, Don't get me wrong, Se tu fossi qui, L'amore eternit, La borsa di una donna, Fammi respirare dai tuoi occhi e Idealista! in EarOne. Di questi singoli, sette hanno guadagnato inoltre una certificazione di vendita, rispettivamente uno dalla casa discografica (disco d'oro per il singolo Briciole) e sei dalla FIMI.

In relazione agli altri cantanti provenienti da talent show italiani risulta essere:

  • l'artista non finalista di un talent di maggior successo discografico[122]
  • l'artista con il maggior numero di partecipazioni al Festival di Sanremo[123]
  • la prima artista a ricoprire un ruolo come coach, direttore artistico e giudice in un programma televisivo musicale, e l'unica ad aver partecipato per tre edizioni consecutive[124]
  • l'unica artista, insieme a Karima che ha inciso la colonna sonora de La principessa e il ranocchio, ad aver realizzato la colonna sonora portante di un film Disney, Ribelle - The Brave.[125]
  • l'unica ad aver partecipato quattro volte a Sanremo in 6 anni senza vincere

L'artista ha conquistato:

  • una certificazione multiplatino singolo (60.000 copie), un doppio platino album (140.000 copie), un oro album (50.000 copie) e un oro singolo (15.000 copie) nel 2009
  • una certificazione platino singolo (30.000) nel 2010
  • una certificazione platino album (60.000 copie) ed un platino singolo (30.000) nel 2011
  • una certificazione doppio platino singolo (60.000 copie) ed un disco d'oro singolo (15.000 copie) nel 2014
  • una certificazione triplo platino singolo (150.000 copie) nel 2016

Complessivamente Noemi ha ottenuto un doppio platino, un platino e un oro per quanto riguarda gli album, ed un multiplatino, un triplo platino, un doppio platino, due platini e due ori per i singoli.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia di Noemi.

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito vengono elencati i premi e le nomination attribuiti a Noemi, non vengono riportate le certificazioni delle pubblicazioni per le quali si rimanda alla pagina discografia di Noemi.

2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015
2016
2017

Candidature[modifica | modifica wikitesto]

2009
2010
2011
2014
2015
2016
2017

Tour[modifica | modifica wikitesto]

Anno
Nome Tour
Tappe
Stato
Album/EP da promuovere
2009
Noemi Tour
23
Italia Italia Noemi
2009 - 2010
Sulla mia pelle tour (prima parte)
22
Italia Italia Sulla mia pelle
2010
Sulla mia pelle tour (seconda parte)
53
Italia Italia, Slovenia Slovenia Sulla mia pelle (Deluxe Edition)
2011 - 2012
RossoNoemi tour (prima parte)
36
Italia Italia RossoNoemi
2012
RossoNoemi tour (seconda parte)
35
Italia Italia RossoNoemi - 2012 Edition
2013
RossoLive tour
5
Italia Italia, Regno Unito Regno Unito RossoLive
2014
Made in London Tour
28
Italia Italia, San Marino San Marino, Svizzera Svizzera Made in London
2016
Noemi Live tour
14
Italia Italia, Spagna Spagna Cuore d'artista
Cuore d'artista nei club tour
10
Italia Italia
2017
fiestasound tour
9
Italia Italia Repertorio

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Noemi, che a partire dal RossoNoemi tour del 2011 suona anche il pianoforte e la chitarra[21], viene accompagnata nei suoi concerti dalla sua band ufficiale* attualmente composta da:

* Per approfondire la sezione circa le varie formazioni precedenti della band durante i tour si consulti la relativa sezione Band inserita nei paragrafi dedicati ai vari tour.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Programmi tv[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Spot pubblicitari per Pampers, AISM ed altri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jason Birchmeier, Noemi, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 13 agosto 2017.
  2. ^ cfr. fonti e testo ampliato nel sottostante paragrafo dedicato alla vocalità e doti interpretative
  3. ^ a b c Noemi: benvenuta nel mondo dei Guinness World Record, talkymusic.it.
  4. ^ Noemi: "Quando canto la mia voce scotta", panorama.it.
  5. ^ a b Grazie a X-Factor ho imparato a camminare… sui tacchi, lucionocentini.com.
  6. ^ Maria Grazia Fontana, vocal coach di Rai 1, a Marcianise per uno stage di Canto, marcianise.info.
  7. ^ a b c d e Noemi scheda, fregeneonline.com.
  8. ^ a b c d Primo Myspace, myspace.com.
  9. ^ Intervista, archive.is. su Libero
  10. ^ Motore di ricerca SIAE, operemusicali.siae.it. (registrata come Scopelliti Veronica)
  11. ^ Collegio San Giuseppe - Istituto De Merode, haltenraum.com.
  12. ^ Noemi in concerto, partynight.it.
  13. ^ a b Noemi in concerto, partynight.it.
  14. ^ a b Intervista a Noemi, lucionocentini.com.
  15. ^ Noemi: Ribelle per la Disney, it.ibtimes.com.
  16. ^ Noemi, theplanksite.altervista.org.
  17. ^ Intervista a Noemi, lazibaldina.com.
  18. ^ Sanremo 2014, Noemi intervista Soundsblog, soundsblog.it.
  19. ^ a b Noemi ad Affari: "Il 27 aprile, con i ragazzi di X Factor, farò un concerto per i terremotati", affaritaliani.it.
  20. ^ Gabriele Greco, il fidanzato di Noemi, gossipstar.it.
  21. ^ a b c Noemi suona il piano e la chitarra durante i tour, newsmag.it.
  22. ^ "Dimmi come passi le notti" di Pier Cortese, mtv.it.
  23. ^ Noemi a X Factor, fregeneonline.com. (archiviato dall'url originale il 10 aprile 2013).
  24. ^ a b c d e Noemi in tour, arenavallefaul.com.
  25. ^ Articolo, lastampa.it. su La Stampa
  26. ^ a b c d e Singoli di Noemi in FIMI, italiancharts.com.
  27. ^ Briciole su Billboard, billboard.biz.
  28. ^ a b Platinum studio (ourworks), platinumstudio.net.
  29. ^ a b c d Album ed EP di Noemi in FIMI, italiancharts.com.
  30. ^ Noemi su Billboard, billboard.biz.
  31. ^ Intervista Vip a Noemi, zeroassoluto.biz.
  32. ^ MTV Mobile tour 2009, musiczone.it.
  33. ^ a b Wind Music Awards 2009, lago-di-garda.net.
  34. ^ L'amore si odia su Billboard, billboard.biz.
  35. ^ a b Certificazione singoli (PDF), web.archive.org.
  36. ^ a b Sanremo 2012 - Artisti: Noemi, archive.is.
  37. ^ Certificazioni album (PDF), web.archive.org.
  38. ^ Sulla mia pelle su Billboard, billboard.biz.
  39. ^ televisionando
  40. ^ Repubblica
  41. ^ a b c Intervista, noemiofficial.it.su Vanity Fair
  42. ^ Sanremo 2010: pubblico in rivolta, corriere.it.
  43. ^ Per tutta la vita su Billboard, billboard.biz.
  44. ^ a b Sanremo Hit Award 2011, sanremohit.it.
  45. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 13 agosto 2017.
  46. ^ Noemi apre i concerti di Vasco Rossi, musicroom.it.
  47. ^ Noemi apre un concerto di Seal, lanazione.it.
  48. ^ Noemi e Patty Pravo per Correnti musicali, laspezia.mentelocale.it.
  49. ^ a b c d Wind Music Awards 2010 (PDF), web.archive.org.
  50. ^ Noemi ai 30 anni di carriera di Fiorella Mannoia, cultura.panorama.it.
  51. ^ Videoclip 3D a regia di fausto Brizzi, secondo album a marzo, pupia.tv.
  52. ^ RossoNoemi disco di platino - Certificazioni album settimana 30 del 2013, fimi.it.
  53. ^ Noemi e il debutto come regista di videoclip, cultura.panorama.it.
  54. ^ OGAE Video Contest 2011, ogaeitaly.net.
  55. ^ Noemi, vanityfair.it. su Vanity Fair
  56. ^ a b Noemi premiata ai WMA2011 per "Sulla mia pelle", mondoreality.com.
  57. ^ a b Nastri d'argento 2011, cinemaitaliano.info.
  58. ^ OGAE Song Contest 2011, euromusica.wordpress.com.
  59. ^ a b Premio Lunezia 2011, music.fanpage.it.
  60. ^ Noemi: Poi inventi il modo, melodicamente.com.
  61. ^ a b c d IX edizione Roma Videoclip, cinemaitaliano.info.
  62. ^ Sono solo parole, fimi.it.
  63. ^ a b Summer Music Awards 2012 - Noemi "Best Pop Act", corrieredelmezzogiorno.corriere.it.
  64. ^ Noemi e Fiorella Mannoia per Swarovski, menchic.it.
  65. ^ Ribelle – The Brave, intervista a Noemi, bestmovie.it.
  66. ^ Rosso live 11° in classifica, fimi.it.
  67. ^ Comunicato nel mese di novembre tramite intervista
  68. ^ a b Noemi a "Una vita per il cinema" premiata con la Scultura "Lello Esposito" per "Vuoto a perdere", rbcasting.com.
  69. ^ BBC Radio 3 - 14 novembre 2012
  70. ^ Noemi ai 30 anni di carriera degli Stadio, romadaleggere.it.
  71. ^ I concerti dei 30 degli Stadio su Radio 1, stadio.com.
  72. ^ Concerto per Lucio Dalla, velvetmusic.it.
  73. ^ Jingle Noemi per Radio Italia (MP3), media.ritalia.nohup.it.
  74. ^ Noemi a Sanremo 2014 con "Bagnati dal sole" ed "Un uomo è un albero", soundsblog.it.
  75. ^ Giorgia Iovane, Sanremo 2014, voti e classifica finale: Renga quarto, Ron ultimo, in TvBlog.it, 23 febbraio 2014. URL consultato il 23 febbraio 2014.
  76. ^ Sanremo: Noemi al festival con due brani dal sound internazionale, ilmeteo.it.
  77. ^ Copia archiviata, fimi.it. URL consultato il 26 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).
  78. ^ Noemi: il 17 aprile parte il tour italiano di "Made in London"
  79. ^ EarOne | Classifica Airplay Italiana Settimanale
  80. ^ Noemi sceneggiatrice di "Don't Get Me Wrong", junglam.com.
  81. ^ http://www.fimi.it/4581
  82. ^ Fedez fa il cantautore fra punk, pop e politica - Cultura - ANSA.it
  83. ^ Audio Noemi Se tu fossi qui: nuovo singolo dal 3 ottobre in radio
  84. ^ EarOne | Classifica EarOne Top 100 Airplay Of The Year 2014
  85. ^ Fiorella Mannoia festeggia 40 anni di carriera all'Arena di Verona - La Stampa
  86. ^ Festival di Sanremo 2016, Carlo Conti da Massimo Giletti svela i venti Big in gara, su repubblica.it, La Repubblica, 13 dicembre 2015. URL consultato il 13 dicembre 2015.
  87. ^ a b https://www.facebook.com/pmiitalia/photos/a.318441948344491.1073741828.194887620699925/487185658136785/?type=3&theater
  88. ^ [1]
  89. ^ “AMICHE Sl !” Tour 2016 e promozionali, su oredanaberte.it, Loredana Bertè Official Site, 15 giugno 2016. URL consultato il 29 giugno 2016.
  90. ^ Noemi, Noemi Live, Facebook, 1º maggio 2016. URL consultato il 13 maggio 2016.
  91. ^ Arca di Noemi, Noemi Live, Facebook, 26 maggio 2016. URL consultato il 29 maggio 2016.
  92. ^ Noemi modella curvy per Fiorella Rubino. Con il suo stile “remix”, imperfetto e sexy, che piace alle donne, oggi.it.
  93. ^ Noemi la cantante fa la stilista: per il marchio curvy Fiorella Rubino. Guardala con i suoi abiti, un po’ folk, un po’ da geisha, oggi.it.
  94. ^ a b Ai Mercati di Traiano l’Edizione 2017 del “Premio Margutta - La Via delle Arti”., premiomargutta.it.
  95. ^ Sapore d'autunno per Noemi nel nuovo sorprendente singolo, Recensiamo Musica, 4 settembre 2017. URL consultato il 4 settembre 2017.
  96. ^ Sarà "Made in Tuscany" il nuovo album di Noemi - Recensiamo Musica, Recensiamo Musica, 26 giugno 2017. URL consultato il 4 settembre 2017.
  97. ^ a b c Noemi e i registri vocali, loschermo.it.
  98. ^ a b Articolo su musicalnews.com, musicalnews.com.
  99. ^ Noemi e il suo EP, musicadventures.com.
  100. ^ Etta James: un punto di riferimento, tgcom24.mediaset.it.
  101. ^ Articolo, gazzettadiparma.it. sulla Gazzetta di Parma
  102. ^ a b Intervista a Noemi, ricerca.repubblica.it. su la Repubblica
  103. ^ Nella pelle di Noemi, archive.is.
  104. ^ Fiorella Mannoia, rockol.it. su rockol
  105. ^ Noemi mezzosoprano, mondoreality.com.
  106. ^ Paolo Giordano, Sanremo riparte, poco dialetto e molto talent, in il Giornale, 19 dicembre 2009.
  107. ^ Noemi apprezzata dalla critica, comune.ariano-irpino.av.it.
  108. ^ I generi e la voce graffiante, dirittodicronaca.it.
  109. ^ Articolo, genova.repubblica.it. su la Repubblica
  110. ^ Affermato da Mara Maionchi durante il 1° provino di Noemi per XF2
  111. ^ Il paragone con Anastacia, sdamy.com.
  112. ^ Affermato da Anastacia durante la 9ª puntata di XF2
  113. ^ Il paragone con Anastacia, elle.it.
  114. ^ Affermato da Fiorella Mannoia durante la 1ª puntata di XF3
  115. ^ Tg2 delle 18:30 del 22/04/2010 (min: 19:12), rai.tv.
  116. ^ La nuova Mia Martini, chez-mimi.it.
  117. ^ a b Noemi al N'Importe Quoi di Roma, 06live.it.
  118. ^ Intervista agli Stadio, cronacaqui.it.
  119. ^ Parere di Laura Pausini su Noemi, realityshow.blogosfere.it.
  120. ^ Tozzi compie 60 anni, ansa.it.
  121. ^ Intervista a Noemi su Gioia.
  122. ^ http://www.affaritaliani.it/entertainment/x_factor_eliminata_noemi010409.html e Giuseppe Videtti, Noemi: "Io in fuga dall'Italia per cambiare musica", la Repubblica, 20 aprile 2013. URL consultato il 16 agosto 2014.
  123. ^ Snai apre le scommesse su Sanremo, favoriti Noemi e Francesco Renga a 3,50
  124. ^ “The Voice”, il talento fa la vittoria: domani inizia la seconda edizione del talent show
  125. ^ Noemi canta per Disneyin "Ribelle - The Brave" - La Stampa
  126. ^ Noemi è la vincitrice del Telegatto di Sanremo Social: la più twittata di questa edizione
  127. ^ In occasione della sua quarta tappa del tour estivo NoemiLive, tenutasi con un concerto alla cerimonia di apertura del "Padova Pride Village", Noemi riceve la laurea ad honorem conferita dal "Padova Pride College", Archini Anarchini, 6 giugno 2016. URL consultato il 29 giugno.
  128. ^ In occasione della tappa del tour estivo NoemiLive al Premio Charlot, a Salerno, Noemi riceve l'omonimo premio, Premio Charlot, 28 luglio 2016. URL consultato il 29 luglio.
  129. ^ a b c d World Music Awards 2014 Archiviato il [Data mancante], in Archive.is
  130. ^ Mtv Awards 2014
  131. ^ Su RTL 102.5 si vota la Canzone dell'Estate 2014!
  132. ^ https://www.facebook.com/festivaldisanremo/photos_stream
  133. ^ http://www.vociperlaliberta.it/news/44-news-2017/870-premio-amnesty-international-italia-ecco-le-10-canzoni-sui-diritti-umani-in-gara-quest-anno

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN102608268 · SBN: IT\ICCU\NAPV\120870 · ISNI: (EN0000 0003 6844 6888 · GND: (DE139757953