Inoki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il wrestler giapponese, vedi Antonio Inoki.
Inoki
Inoki - Jam Busto Arsizio.jpg
Inoki ad una Jam Session (aprile 2012)
Nazionalità Italia Italia
Genere Old school rap[1]
Periodo di attività 1996 – in attività
Album pubblicati 4
Studio 4
Gruppi e artisti correlati Joe Cassano, Porzione Massiccia Crew

Fabiano Ballarin, meglio noto con gli pseudonimi Inoki o Inoki Ness (Roma, 2 ottobre 1979), è un rapper, writer e produttore discografico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Deve il suo soprannome Inoki alla sua vecchia tag Enok, ispirata al personaggio dell'Antico Testamento Enoch; Ki simboleggia nella cultura orientale l'energia, mentre "Ness" simboleggia in lingua araba la collettività e in lingua inglese l'espansione. Suo padre era Faliero Ballarin, defunto attore romano che compare nel famoso film neorealista del 1983 Amore tossico.[2]

Nasce a Roma ma cresce a Imperia, per poi trasferirsi a Bologna. Entra in contatto con la cultura hip hop avvicinandosi prima al writing e poi al rap, ascoltando gli Assalti Frontali. Nel capoluogo emiliano conosce il breaker e rapper Gianni KG ed il writer Paniko: insieme a loro forma la Porzione Massiccia Crew (PMC), storico collettivo hip hop bolognese che raccoglie un buon numero di artisti.

Nel 1996 conosce il rapper Joe Cassano, con il quale forma la Flick Flack Mobb. A distanza di poco tempo entra anche nel collettivo Next Level Entertainment del DJ e breaker torinese The NextOne.

Nel 1998 partecipa al brano Giorno e notte sullo storico album Novecinquanta del producer milanese Fritz da Cat, pubblicato nel 1999, facendosi notare a livello nazionale. Il brano viene inserito all'interno dell'album postumo di Cassano, dal titolo Dio lodato.

Nel 1998 viene invece pubblicato il mixtape della Porzione Massiccia Crew Demolizione 1; nello stesso periodo Inoki realizza varie collaborazioni, tra le quali spiccano quelle con esponenti della vecchia scuola Italia come Zippo (Vicchio), DJ Skizo e i Camelz Finezza Click.

5º Dan[modifica | modifica wikitesto]

Tag della Porzione Massiccia Crew a Porto Maurizio, Imperia: Panyko e Inoki (Enok)

Nel 2001 viene pubblicato il primo album in studio, dal titolo 5º Dan, autoprodotto e inciso con lo pseudonimo di Inokines, a cui fa seguito il secondo mixtape della PMC, Demolizione 2 (2002).

Nel 2003/2004 (e fino all'ultima edizione del 2006) Inoki si occupa dell'organizzazione del 2theBeat, un importante torneo di battaglie di freestyle che ha luogo nel locale bolognese Link e coinvolge tutta la scena nazionale.

Nello stesso anno collabora con la tribe Tekno Mobil Squad, dando vita insieme a Lou Chano (DJ e producer del collettivo romano Truce Klan) al primo cross-over tekno-rap, partecipando a molte feste e incidendo due brani (uno dei quali pubblicato nella colonna sonora del film Fuori vena).

Nel 2004 la Porzione Massiccia Crew collabora con i Club Dogo alla realizzazione del mixtape PMC VS Club Dogo - The Official Mixtape. Nello stesso anno, Inoki partecipa in qualità di conduttore al programma Rai Hip Hop Generation e compare nella serie televisiva L'ispettore Coliandro.

Fabiano detto Inoki e Nobiltà di strada[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 esce Fabiano detto Inoki, secondo album solista di Inoki, contenente pezzi registrati tra il 2003 e il 2005. L'album esce sotto etichetta Relief Records e vede la collaborazione di importanti esponenti della scena rap: le produzioni sono affidate a Shablo, DJ Shocca, Don Joe, mentre tra i featuring ci sono i Club Dogo. Si tratta del lavoro che segna la maturazione artistica di Inoki, capace di trattare diverse tematiche che spaziano dalla protesta sociale ai brani più autobiografici, fino ai pezzi più leggeri, sempre mantenendo la propria impronta stilistica.[3]

A distanza di alcuni mesi, a fine anno, insieme a Shablo pubblica The NewKingzTape Vol. 1, mixtape ricco di partecipazioni e composto da 29 tracce. Le collaborazioni riguardano i principali esponenti della scena rap italiana dell'epoca (tra i quali Gué Pequeno, Co'Sang, Bassi Maestro, One Mic e molti altri) e alcuni ospiti internazionali (Lil' Dap dello storico gruppo americano Group Home, il tedesco Afrob e i francesi Tandem).[4]

Ad ottobre 2006 viene resa nota la firma dell'MC per la Warner Music Italy.[5] Poco dopo, comincia a diffondersi in rete la versione non definitiva del singolo Sentimento reciproco all'insaputa dello stesso Inoki. Molti anni più tardi dichiarerà che tutto questo era solamente una mossa di marketing da parte dell'etichetta discografica, al fine di promuovere il disco in imminente uscita.[6]

Nel febbraio 2007 esce il terzo album Nobiltà di strada, che riscuote successo a livello nazionale, anche grazie all'aiuto dell'emittente televisiva MTV, che lo elegge "Scommessa MTV del 2007". Il disco vede la collaborazione di G Max, il Turco, Mic Meskin e Tek Money, mentre le produzioni sono affidate a DJ Skizo, Bassi Maestro, Lou Chano, Bonnot, Big Aim & Yaky.[7] Il primo singolo estratto è Sentimento reciproco, seguito dal singolo promozionale Il mio paese se ne frega, pezzo in controtendenza rispetto al primo, ma che ottiene lo stesso un buon riscontro dai fan e dalla critica.

Il 2007 lo vede impegnato anche nel realizzare un programma radio underground, dal nome Street Kingz, sulle frequenze di Radiocittà Fujiko.

Ritorno all'underground e nascita di Rap Pirata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 Inoki termina il contratto con la Warner e torna all'autoproduzione, criticando aspramente il mondo dell'industria discografica e i rapper che hanno scelto di rimanere nel mainstream. Nel 2009 dà vita a una forte rivalità con il rapper Vacca, combattuta a colpi di dissing sui rispettivi Myspace.[8]

Nel 2010 pubblica in freedownload il mixtape Pugni in faccia, realizzato con il rapper salentino Mad Dopa.

Durante il 2011 Inoki partecipa all'album Profondo rosso e al tour degli Assalti Frontali . Nello stesso anno pubblica il mixtape Flusso di coscienza e fonda l'etichetta discografica indipendente Rap Pirata.[9][10]

Il 26 gennaio 2012 pubblica un dissing contro Gué Pequeno dei Club Dogo, col quale aveva collaborato diverse volte negli anni precedenti, accusandolo di essersi venduto alle major discografiche.[11] Nel corso degli anni ha diversi attriti anche con molti altri rapper, in particolare Salmo,[12] Marracash,[13] e Fedez.[14]

Il 31 luglio 2012, Inoki anticipa l'uscita del suo nuovo album intitolato L'antidoto, inizialmente prevista per l'autunno dello stesso anno, e pubblica su YouTube il brano Siamo uno.[15] Il 9 novembre 2012 escono il singolo L'antidoto, di cui viene realizzato anche il video, e il brano Cosa ci aspetta.[16] L'album viene però pubblicato a febbraio 2014,[17] dopo quasi due anni di attesa; il lavoro è caratterizzato da numerose collaborazioni con vari artisti: Assalti Frontali, il rapper americano M1 dei Dead Prez, il sassofonista Tino Tracanna, le cantanti Awa Mirone e Giulia Spallino e il rapper Nunzio Streetchild.[18] Si tratta di un disco con un sound abbastanza sperimentale, in cui i testi esprimono una forte critica sia verso consumismo e superficialità della società italiana che verso il disimpegno del rap contemporaneo.[19]

Il 25 dicembre 2016 pubblica il mixtape autoprodotto Basso profilo - The Mixtape,[20] mentre il 20 febbraio 2017 esce il video del brano Basso Profilo, seguito nei mesi successivi da quelli di It's War e We Goin' On. Sempre nel 2017, annuncia l'uscita dell'album del gruppo Call2Play, formato da Inoki stesso insieme a Mad Dopa e al produttore Fabio Musta, realizzato sotto la supervisione artistica di Caparezza. Il primo singolo è Fallo tu, in collaborazione con Caparezza e pubblicato su YouTube il 6 giugno.[21]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio
Mixtape
Singoli

Con la Porzione Massiccia Crew[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 1998 – DJ Lugi ft. Inoki, Joe Cassano - 50 MCs (da 50 MCs Pt. II)
  • 1999 – Fritz da Cat ft. Inoki & Joe Cassano - Giorno e notte (da Novecinquanta)
  • 1999 – Joe Cassano ft. Inoki, Lord Bean, Fritz da Cat - Gli occhi della strada (da Dio lodato)
  • 1999 – Joe Cassano ft. DJ Lugi, Devonpepse, A. Cassano, Inoki, Camelz, P - Tributo (da Dio lodato)
  • 1999 – Inoki e DJ Skizo feat. Royal Rae - Gioventù bruciata
  • 1999 – Uomini di Mare ft. Inoki - Entro il 2000 (da Sindrome di fine millennio)
  • 2000 – Inoki feat Zippo - Cammino sul tempo (da Missione Impossibile)
  • 2001 – Michel ft. Inoki - Siamo noi (da Chempions League)
  • 2002 – Shezan Il Ragio ft. Inoki, Lama Islam - Bolo - Collabo (da Randagio Sapiens)
  • 2003 – Inoki feat. Tekno Mobil Squad - Battaglia quotidiana (colonna sonora film Fuori vena)
  • 2004 – Amir e Mr. Phil ft. Inoki - Cosa c'è? (da Naturale)
  • 2004 – DJ Shocca ft. Inoki, Royal Mehdi - Bolo by Night (da 60 Hz)
  • 2004 – Rischio ft. Inoki, Gora - Lo spettacolo è finito (da Lo spettacolo è finito)
  • 2005 – Flaminio Maphia ft. Inoki, Benetti DC, KO - Rapper do vai (da Per un pugno di euri)
  • 2005 – Marracash ft. Inoki - Il gioco (da Roccia Music Vol. 1)
  • 2005 – Michel ft. Inoki - Cash Dreamin' (da ...Da lontano)
  • 2005 – Mr. Phil ft. Amir, Inoki, DJ Double S - Cosa c'è? (Kill Phil Remix) (da Kill Phil)
  • 2005 – Mr. Phil ft. Inoki, Lord Bean, DJ Gengiz - Live Illegal (da Kill Phil)
  • 2006 – Amir ft. Santo Trafficante, Inoki, Tek Money - Prestigionewkings (da Prestigio Click Bang vol. 1)
  • 2006 – DJ Fede ft. Inoki, A. S.K. - Try One More Time (da Rock the Beatz)
  • 2006 – Esa aka El Prez ft. Inoki, Killa Tek - Trappole e regole (da Tu sei bravo)
  • 2006 – Gel e Metal Carter ft. Inoki, Noyz Narcos - Censura (da I più corrotti)
  • 2006 – Gué Pequeno e DJ Harsh ft. Inoki - Più pesante del cielo (da Fastlife Mixtape)
  • 2007 – DDP ft. Inoki - Fatti così (da Attitudine)
  • 2007 – DJ Skizo ft. Inoki, Tommy Tee - Libero (da Broken Dreams)
  • 2007 – Frank Siciliano e DJ Shocca ft. Inoki, Tek Money, DJ Double S - It's The New! (da Struggle Music)
  • 2007 – Micrawnauti ft. Inoki - Karateknixxx (da Raw)
  • 2008 – Big Aim & Yaki ft. Inoki, Jake La Furia - Per me va bene (da Hagakure)
  • 2008 – Big Aim e Yaky ft. Inoki, New Kingz - Street Disco (da Hagakure)
  • 2008 – Big Aim e Yaky ft. Inoki, New Kingz - Tu non sei (da Hagakure)
  • 2008 – DJ Gengiz & Noyz Narcos ft. Inoki - My Cocktail (da The Best Out Mixtape)
  • 2008 – Micromala ft. Inoki e Pass - Malakingz (da Colpo grosso)
  • 2008 – Mr Seyo aka Ony ft. Inoki, Tek Money - Streetkingzfreesta (da Back To The Future)
  • 2008 – Santo Trafficante ft. Inoki, Duke Montana - Split Personality (da Ghiaccio - Il principio)
  • 2008 – Duke Montana ft. Inoki, Seppia - Senza soldi (da Street Mentality)
  • 2009 – Gente De Borgata ft. Inoki - Il suono indiscutibile (da Terra terra)
  • 2010 – Nico Royale ft. Inoki, Kalafi - No Friend Gal
  • 2010 – Debbit, Corax, Losk e Inoki – Rapocalisse (da Unfamily)
  • 2010 – Mic Meskin feat. Inoki - Bolo Giants
  • 2010 – Mic Meskin feat. Inoki - Vedo
  • 2010 – Mic Meskin feat. Inoki - Nuovo giorno
  • 2010 – Mic Meskin feat. Big Noyd, Havoc, Inoki - Bona lè
  • 2010 – Wave MC ft. Inoki - Il bivio
  • 2010 – Siamesi Brothers & DJ Skizo ft. Inoki - Io ne voglio da te
  • 2010 – Timmy Tiran feat. Inoki - Usa e getta
  • 2010 – Marciano feat. Inoki - Senti questa musica
  • 2011 – Assalti Frontali ft. Inoki ed Esa - Banditi nella sala
  • 2011 – Marciano feat. Inoki Ness - On the Rockz
  • 2012 – Shafy Click feat. Inoki - Incontenibile
  • 2012 – Freestyle Concept feat. Clementino, Inoki Ness & L-Mizzy - Fight
  • 2012 – Inoki Ness e Timmy Tiran - Vigile vigila
  • 2012 – Mr Chinasky feat. Inoki - Degrado
  • 2012 – Lama Islam feat. Nunzio Streetchild, Naser, Mopashà, Inoki Ness - Hip Hop Worldwide
  • 2012 – Inoki feat. Simon - Fame RMX
  • 2013 – Siruan feat. Inoki - Ingannati
  • 2015 – Miss Simpatia feat. Inoki, Tiz - Fase REM
  • 2016 – Brain feat. Inoki Ness - Pescatore di Sogni
  • 2016 – Assalti Frontali feat. Inoki Ness - Mille gruppi avanzano
  • 2016 – Zinghero feat. Inoki Ness - Fatto de rap
  • 2016 – DJ Skizo feat Inoki Ness - Freshness
  • 2016 – MC Crazy feat. Inoki Ness - Rose bianche
  • 2017 – Brain feat. Inoki Ness - Street Requiem
  • 2017 – Zinghero & Saga feat. Inoki Ness - Paranoie
  • 2017 – Call2Play, Kiave, Terron Fabio, Patto MC, Mattak, GentleT - L'unica soluzione 2.0
  • 2017 – Inoki Ness - Barona by Night (RedBull Culture Clash Dubplate)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stefano D'Alessio, Inoki e Gemitaiz contro il fenomeno Dark Polo Gang: la polemica, Velvet Music, 12 dicembre 2016. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  2. ^ AMORE TOSSICO regia di Claudio Caligari con Cesare Ferretti, Michela Mioni, Enzo Di Benedettozo, Roberto Stani, Loredana Ferrara, Fernando Arcangelibora, Mario Caiazzi, Gianna Schettini, Silvia Starita, FilmScoop.it vota e commenta film al cinema, Filmscoop. URL consultato il 1° agosto 2017.
  3. ^ Fabiano Detto Inoki. URL consultato il 1° agosto 2017.
  4. ^ The Newkingztape Vol.1. URL consultato il 1° agosto 2017.
  5. ^ Inoki firma per la Warner Music. URL consultato il 1° agosto 2017.
  6. ^ Out Of The Beat - Inoki - Youtube
  7. ^ Inoki - NOBILTA' DI STRADA, in Rockol. URL consultato il 1° agosto 2017.
  8. ^ 5 tra i Dissing più celebri del rap italiano, in Mondo Rap, 21 settembre 2015. URL consultato il 1° agosto 2017.
  9. ^ Inoki: l’intervista. URL consultato il 1° agosto 2017.
  10. ^ Luca "Douze" Martorelli, I PIRATI sono arrivati in Italia: chi sono e cos'è RAP PIRATA? Ve lo raccontiamo noi!, su Hano.it Rap Hip Hop & Magazine, 21 luglio 2017. URL consultato il 1° agosto 2017.
  11. ^ Inoki dissa Guè Pequeno, su RapBurger, 27 gennaio 2012. URL consultato il 1° agosto 2017.
  12. ^ Inoki vs Salmo, su RapBurger, 05 dicembre 2012. URL consultato il 1° agosto 2017.
  13. ^ Hano, Inoki dissa forte Marracash: "succhiacazzi dagli anni ‘90", su Hano.it Rap Hip Hop & Magazine, 28 luglio 2017. URL consultato il 1° agosto 2017.
  14. ^ Inoki su Fedez "Tu hai rubato il posto a loro succhiando il ca**o a J Ax" (video) - Mondo Rap, in Mondo Rap, 16 gennaio 2017. URL consultato il 1° agosto 2017.
  15. ^ Fuori il primo singolo del nuovo disco di Inoki, su RapBurger, 1° agosto 2012. URL consultato il 1° agosto 2017.
  16. ^ Il ritorno di Inoki con due nuovi singoli, su RapBurger, 10 novembre 2012. URL consultato il 1° agosto 2017.
  17. ^ Bologna- Repubblica.it, Inoki presenta "L'antidoto", il suo quinto album ufficiale, su The Buzz. URL consultato il 1° agosto 2017.
  18. ^ Ecco la tracklist de "L’Antidoto", l’imminente album da solista di Inoki Ness, su RapBurger, 18 gennaio 2014. URL consultato il 1° agosto 2017.
  19. ^ Intervista ad Inoki: "il commerciale va distrutto", su RapBurger, 26 marzo 2014. URL consultato il 1° agosto 2017.
  20. ^ "Basso Profilo" è il nuovo mixtape di Inoki, su RapBurger, 04 gennaio 2017. URL consultato il 1° agosto 2017.
  21. ^ Il 6 giugno uscirà il pezzo di Inoki con Caparezza, su RapBurger, 17 maggio 2017. URL consultato il 1° agosto 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]