Dissing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(EN)

« What's beef? Beef is when you need two gats to go to sleep
Beef is when your moms ain't safe up in the streets »

(IT)

« Cos'è il beef? Beef è quando hai bisogno di due pistole per riuscire a dormire
Beef è quando tua madre non è sicura per strada »

(The Notorious B.I.G.[1])

Dissing, o Beef, è un termine di slang afroamericano derivante dalla parola disrespecting (non rispettare). L'utilizzo di questa espressione si è diffusa internazionalmente, anche nei paesi di lingua non anglofona, soprattutto in ambito musicale.[2]

Storia e canzoni[modifica | modifica wikitesto]

La prima volta che venne registrato il termine "diss" fu all'interno della canzone di LL Cool J intitolata "I Can't Live Without My Radio"[senza fonte], nel 1985: "Some jealous knuckleheads might try to diss". Per quanto riguarda la musica hip hop, vengono definite diss song o diss track brani che hanno il principale scopo di offendere, prendere in giro o criticare una persona o un gruppo di persone specifiche. Tali canzoni sono generalmente il risultato delle dispute e delle rivalità che spesso intercorrono fra gli appartenenti al movimento hip hop, come quella fra Tupac Shakur e The Notorious B.I.G., fra Eazy-E e Dr. Dre, Nas e Jay-Z, fra la G-Unit e The Game.[3] L'esempio di dissing più celebre è probabilmente quello sopracitato tra The Notorious B.I.G. e Tupac Shakur che, con la famosissima Hit 'Em Up, aveva ricoperto d'insulti il rivale. La contesa si era trasformata in una faida tra i clan dei due artisti, culminata con la loro morte in due sparatorie.[2] Un altro esempio storico di canzone di dissing è "The Bridge is Over" dei Boogie Down Productions nei confronti di MC Shan.[3]

Rivalità nel mondo hip hop[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Rivalità nel mondo hip hop.

Rivalità nel rap italiano[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Testo "What's Beef?", lyrics007.com. URL consultato il 16-3-2009.
  2. ^ a b c d Fabri Fibra contro Fedez: il ritorno del dissing, panorama.it. URL consultato il 2 aprile 2016.
  3. ^ a b RAP’S TOP 10 DISS SONGS, mtv.com. URL consultato il 2 aprile 2016.
hip hop Portale Hip hop: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hip hop