Portale:Hip hop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Portale Hip hop

Sezione di Wikipedia dedicata alla cultura Hip Hop

Portale Hip hop

L'hip hop è un movimento culturale nato in prevalenza nelle comunità afroamericane e latine del Bronx, sobborgo di New York nei primi anni 1970. Porzioni di tale cultura diventarono popolari ed uscirono dal loro iniziale confinio durante l'inizio degli anni ottanta, e negli anni novanta la cultura hip hop ha varcato i confini americani spandendosi un po' in tutto il mondo. Il movimento ha probabilmente mosso i primi passi con il lavoro di DJ Kool Herc che, competendo con DJ Afrika Bambaataa si dice abbia inventato il termine "hip hop" per descrivere la propria cultura.

I quattro principali aspetti, o "elementi", della cultura hip hop sono:

Alcuni considerano il beatboxing il quinto elemento dell'hip hop; mentre altri preferiscono aggiungere tra i principali aspetti l'attivismo politico, la moda tipica, lo slang ed il double dutching (una particolare forma di salto della corda).

Kiave.jpg
Master of Ceremonies, noto anche con l'acronimo MC, è un'espressione di lingua inglese che significa letteralmente "maestro di cerimonie". L'MC'ing è uno delle quattro "professioni" che compongono l'hip hop.

Spesso il termine "MC" ed il termine "Rapper" vengono usati come se fossero sinonimi. In realtà un MC è un rapper, ma il rapper non è sempre un MC.

L'hip hop non ha inventato la pratica del DJing, ma ne ha esteso i confini e le tecniche. Il primo DJ hip hop è stato Kool Herc, che creò l'hip hop attraverso l'isolamento dei break dal resto della canzone. In aggiunta allo sviluppo determinato dalle tecniche messe a punto da Herc, altri DJ come Grandmaster Flash, Grand Wizard Theodore
Shocca.jpg
e Grandmaster Caz diedero al genere ulteriori innovazioni come l'introduzione dello scratching e del beat juggling, tecniche appartenenti al Turntablism.

Tradizionalmente, il DJ utilizza due giradischi simultaneamente, connessi ad un mixer, un amplificatore, altoparlanti, ed altri diversi pezzi dell'equipaggiamento tipico occorrente per suonare musica elettronica. Il DJ può così produrre vari giochi (detti tricks) tra i due album presenti sui giradischi. Il risultato è un suono unico, creato dalla combinazione sonora di due separate canzoni in un unico pezzo. il Dj non va quindi confuso con il produttore discografico della traccia musicale (pur essendoci una considerevole sovrapposizione tra i due ruoli).

La breakdance, conosciuta anche come B-boying /B-girling da chi la pratica e la segue, è uno stile dinamico di danza. il termine breakdancer (spesso contratto in breaker) si è originato dai danzatori delle feste animate da Kool Herc, che eseguivano i loro migliori movimenti sui break dei pezzi selezionati.
Thai Breakdancers.jpg
Il breaking è uno dei maggiori elementi della cultura hip hop, comunemente associato a, ma distinto da, "popping", "locking", "hitting", "ticking", "boogaloo" ed altri stili di ballo funk sviluppatisi indipendentemente a New York durante il XX secolo. Era comune durante gli anni 1980 vedere gruppi di persone con una radio su campi di basket, marciapiedi e simili, esibirsi in show di breakdance per un pubblico anche vasto.

Vai al portale Breakdance

Nei tempi passati, i graffiti ricoprivano un speciale significato tra gli elementi della cultura hip hop, si tratta di una forma d'arte esistente già dagli anni 1950, pur essendosi sviluppata in maniera decisiva solo nei tardi anni 1960 per fiorire durante la decade successiva.

Graffiti-Bucharest.jpg

I Graffiti, nella cultura hip hop, diventarono un modo per etichettare una crew o una gang, e fu utilizzato soprattutto in tal senso negli anni 1970 nella metropolitana di New York, espandendosi più tardi agli altri muri della città. Questo movimento dai treni ai muri fu incoraggiato dagli sforzi dell'autorità dei trasporti di New York (Metropolitan Transportation Authority) per sradicare l'abitudine dei graffiti dalle loro proprietà.

Vai al portale Writing

Crystal Clear action bookmark.png Vetrina

Christopher George Latore Wallace III, meglio conosciuto con gli pseudonimi di The Notorious B.I.G., Biggie Smalls e Frank White (New York, 21 maggio 1972Los Angeles, 9 marzo 1997), è stato un rapper statunitense.


Cresciuto nel quartiere newyorkese di Brooklyn negli anni ottanta, periodo in cui il consumo di crack ha il suo picco massimo, inizia a commerciare droga fin dalla giovane età. Quando pubblica il suo primo album, Ready to Die sotto Bad Boy Records, è già una delle più importanti figure della scena hip hop dell'East Coast, e ha il merito di dare maggiore visibilità a New York in un periodo in cui la scena è dominata dagli artisti della West Coast. L'anno successivo porta al successo i suoi amici d'infanzia con cui forma il gruppo Junior M.A.F.I.A.. Durante la registrazione del suo secondo album viene fortemente coinvolto nella faida tra East Coast e West Coast, che domina la scena del momento.

Il 9 marzo 1997 viene assassinato in una sparatoria automobilistica a Los Angeles. Il doppio disco Life After Death viene rilasciato 15 giorni dopo la sua morte, arrivando subito al primo posto nella classifica americana di album più venduti, e vincendo un disco di diamante nel 2000. Wallace è noto per il suo flow molto sciolto, per i testi autobiografici e per l'abilità nello storytelling. Dopo la sua morte sono stati pubblicati tre album postumi. MTV lo ha classificato al terzo posto nella lista dei "più grandi mc di tutti i tempi".

Leggi l'articolo

Pix.gif
Crystal Clear action find.png Voce in evidenza

Massimiliano Cellamaro meglio conosciuto come Tormento, Yoshi Torenaga e Antonio "Tony" Mantelli (Reggio Calabria, 6 settembre 1975) è un rapper, cantante e beatmaker italiano.

Tormento live.jpg

Massimiliano è fratello dei rapper Esa e Marya, nasce e trascorre la sua infanzia a Reggio Calabria ricordata nella canzone Da dove scrivo, in particolare "il parco di via Melacrino", per poi trasferirsi a Varese. Cresce sotto l'influenza dell'Hip Hop statunitense ed in particolare di rapper e gruppi della west coast come 2Pac, Snoop Dogg e N.W.A.; inoltre fra i suoi ascolti c'è molto R&B e soul (Marvin Gaye, Al Green, Curtis Mayfield). Si tratta di ascolti che si riveleranno determinanti nell'influenzare la sua produzione musicale: in particolare i modelli dell'Hip Hop saranno continuo riferimento per la prima produzione come rapper dei Sottotono; la sua cultura e vocazione soul emergeranno maggiormente a partire dalla carriera solista.

Leggi l'articolo

Pix.gif
Portal.svg Progetti correlati

Invitiamo tutti coloro i quali sono interessati all'argomento a partecipare al Progetto Hip hop, che si pone l'obbiettivo di sviluppare l'area riguardante la cultura hip hop di Wikipedia.

Su wikipedia sono presenti altri progetti correlati:

Pix.gif
Nuvola apps date.png Progetto hip hop - Novità
Crystal Clear action viewmag.png

In questi giorni è ripartito il progetto monitoraggio e anche il nostro progetto vi partecipa con entusiasmo per catalogare le voci più bisognose di "cure". Tale progetto punta ad aiutare il processo di miglioramento delle voci di Wikipedia. Dalla sua introduzione (maggio 2006), lo strumento è stato oggetto di molte modifiche e miglioramenti, e nella sua forma attuale può essere utilizzato per valutare, in ogni voce, l'aderenza al manuale di stile, l'accuratezza dei contenuti, la presenza di fonti affidabili e la presenza (e il tipo di licenza) delle immagini a corredo.

I livelli per ogni giudizio sono quattro (a, b, c, d), e non permettono per il momento di considerare livelli intermedi. Si consiglia, nel dubbio, di valutare la voce con il livello più basso, e nel caso di valutazioni contrastanti, di adottare la più bassa. Sottostimare una voce può comunque essere di stimolo per il suo ampliamento.

Ad oggi, 8 maggio 2008, le voci monitorate dal progetto sono 350, una parte decisamente esigua del progetto che conta ormai più di mille voci.

Pix.gif
Crystal Clear action find.png Immagine in evidenza
Er Danno.jpg
Pix.gif