Mr. Phil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mr. Phil
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
Italia Italia
GenereRap
Hip hop italiano
Underground hip hop
Periodo di attività musicale2000 – in attività
Album pubblicati4
Studio4
Live0
Raccolte0
Sito ufficiale

Philip Preston conosciuto come Mr Phil (Londra, 12 dicembre 1980) è un beatmaker e disc jockey italiano di origine inglese.

Nonostante i cinque album pubblicati, Mr. Phil è tra i beatmaker più apprezzati nel panorama italiano,[1][2][3][4] vanta diverse produzioni considerate di qualità,[2] alcune già divenute dei classici dell'hip hop italiano: la sua produzione maggiormente ricordata ed elogiata è infatti Piombo e fango,[1][2] singolo in collaborazione con Danno, Lord Bean e DJ Double S presente nell'album del 2006 Guerra fra poveri.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si trasferisce a Roma quando aveva 13 anni, in seguito apre un proprio studio di registrazione e qui produce per rapper come Jeru the Damaja, Afu-Ra, Bassi Maestro, Amir, Maylay Sparks e Colle der Fomento.[5]

Nel 2002 fonda la CitySound Crew dove oltre a lui e Amir collaborano anche Dj Baro, Dj Double S, Dj Kokob e Gaspar. Collabora con Radio Centro Suono, e nel luglio 2004 realizza con Amir l'album Naturale.

Nel 2005 Mr. Phil pubblica il suo primo album solista dal titolo Kill Phil per Vibrarecords. Nel 2006 Mr. Phil fa uscire Guerra fra poveri, album che passa alla storia,[6] anche grazie al singolo Piombo e fango, in collaborazione con Danno, Lord Bean e DJ Double S, divenuto presto un classico del genere.

Mr. Phil ha anche continuato a collaborare con Amir, producendo il brano Gli scrivo la fine dall'album Uomo di prestigio del 2006.

A sette anni dall'ultimo album solista, Mr. Phil pubblica Poteri forti, disco che presenta 22 tracce e tantissime collaborazioni, ma che non è apprezzato dalla critica come il precedente.[3][6]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Con Amir[modifica | modifica wikitesto]

Come solista[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Mr. Phil Poteri Forti, su Rockol.it. URL consultato il 7 marzo 2016.
  2. ^ a b c Raffaele Lauretti, Mr. Phil – NxN, su Versusgiornale.it, 21 dicembre 2014. URL consultato il 7 marzo 2016.
  3. ^ a b Mr.Phil – Poteri forti (Recensione), su Hano.it, 12 marzo 2013. URL consultato il 7 marzo 2016.
  4. ^ Mr Phil – Guerra fra poveri (Recensione), su Hano.it, 29 marzo 2007. URL consultato il 7 marzo 2016.
  5. ^ LA CASA DEL RAP :: Il Miglior Sito Italiano sul Rap
  6. ^ a b [Recensione] Mr. Phil – Poteri Forti, su Rapburger.com, 5 marzo 2013. URL consultato il 7 marzo 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]