Album dal vivo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un album dal vivo o album live è un album discografico creato a partire da una registrazione di musica dal vivo. Un album dal vivo può essere registrato in un solo concerto o può raccogliere una selezione di brani di vari concerti. Solitamente ha una qualità diversa, più spontanea, in quanto registrato e distribuito con tutti i suoni aggiuntivi (i cori del pubblico, gli applausi, il brusio, i commenti dell'artista o degli artisti rivolti al pubblico...) atti a riprodurre l'esperienza del concerto. Spesso viene utilizzato il metodo di multitrack recording (metodo che permette la registrazione di varie fonti unendole in un'unica traccia) direttamente dal palco e dal pubblico. Può avvenire una manipolazione durante la post-produzione per migliorare la qualità della registrazione.

Rock e pop[modifica | modifica wikitesto]

Molti artisti di successo hanno prodotto almeno un album dal vivo durante la loro carriera. Alcuni album dal vivo sono considerati parte integrante del catalogo di un artista, vendendo a volte quanto un album registrato in studio; esistono inoltre alcuni album pop e rock che sono noti per aver venduto più degli album studio. L'album dal vivo più venduto al mondo è Double Live di Garth Brooks, con oltre 20 milioni di copie vendute[1].

Jazz[modifica | modifica wikitesto]

Nel jazz spesso gli album dal vivo sono più importanti degli album registrati in studio[chi è che asserisce questo?...], in quanto componente fondamentale del genere musicale è l'improvvisazione.


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.mentalfloss.com/blogs/archives/2495 MentalFloss.com

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica