La Rua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La Rua
lang=it
Paese d'origineItalia Italia
GenerePop
Folk
Periodo di attività musicale2009 – in attività
EtichettaUniversal Music Group
Album pubblicati2
Studio2
Logo ufficiale
Sito ufficiale

I La Rua sono un gruppo musicale pop-folk italiano formatosi nel 2009.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi e il primo album[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo si forma ad Ascoli Piceno dal sodalizio artistico tra Daniele Incicco e il produttore Dario Faini. Nel 2012 partecipa alle selezioni di Sanremo classificandosi tra i primi 30 artisti più votati nel contest Sanremo social e, sempre nello stesso anno, viene premiato dall'Associazione Fonografi Italiani. Nel dicembre 2012 si piazza primo nel concorso Area Sanremo dopo aver superato la selezione tra 320 artisti.[1] Nel 2013 i La Rua aprono l'unica data italiana del tour degli Imagine Dragons a Milano.[2] Nel 2015, dopo aver pubblicato il primo album dal titolo La Rua, si esibiscono sul palco del Concerto del Primo Maggio aggiudicandosi un premio nella sezione 'Miglior gruppo' del contest 1MNEXT.[3]

Amici 15 e Sotto effetto di felicità[modifica | modifica wikitesto]

Nello stesso anno entrano a far parte della scuola di Amici di Maria De Filippi aggiudicandosi nel marzo del 2016 l'accesso al serale nella squadra bianca capitanata dai direttori artistici Emma ed Elisa rimanendo nel programma fino a maggio 2016.[4]
Usciti dalla scuola firmano un contratto con l'Universal Music, per cui pubblicano il secondo album in studio Sotto effetto di felicità.[5] A dicembre del 2016 partecipano alla trasmissione Sarà Sanremo con il brano Tutta la vita questa vita. Il brano viene eliminato da Massimo Ranieri, fatto che suscita polemiche durante la diretta televisiva.[6][7] Il brano diventa poi la sigla del Dopofestival 2017.[8][6]
Il sabato fa così diviene la sigla di Parliamone... sabato in onda su Rai 1 e condotto da Paola Perego.
Nel 2017 i La Rua si esibiscono di nuovo nel Concerto del Primo Maggio prima di dedicarsi a un tour nazionale che li terrà impegnati fino ad agosto.
Nello stesso anno la band viene selezionata personalmente da Cristina D'Avena, per duettare in una delle canzoni contenute all'interno di Duets - Tutti Cantano Cristina, il brano scelto è È quasi magia, Johnny!.[9]

L’EP “Nessuno segna da Solo”[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 marzo 2018 viene pubblicato il singolo Sull'orlo di una crisi d'amore, cantato in duetto con Federica Carta, che annuncia il loro nuovo album in uscita in estate. Il brano in questione fu escluso dalla partecipazione al Festival di Sanremo 2018[10].

Il 6 luglio 2018 viene pubblicato l'EP Nessuno segna da solo, anticipato dal singolo I 90.

Il 27 novembre dello stesso anno è stata ufficializzata da Claudio Baglioni la partecipazione della band a Sanremo Giovani 2018 con il brano Alla mia età si vola che si classifica al 2º posto con il record di televoto pari al 35%.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 - Premio Miglior gruppo 1MNEXT (Concerto del Primo Maggio)
  • 2017 - Premio Eccellenza del territorio (Festival dell'Adriatico)
  • 2019 - Premio Assomusica Miglior esibizione live Sanremo Giovani 2018

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Daniele Incicco (24 ottobre 1984) - voce, tamburo
  • William D’Angelo (8 maggio) - chitarre
  • Davide Fioravanti (6 aprile 1989) - pianoforte, fisarmonica, glockenspiel, synth
  • Nacor Fischetti (1 marzo 1989) - batteria, fx
  • Alessandro "Charlie" Mariani (13 novembre 1995) - banjo
  • Matteo Grandoni (15 gennaio 1992) - contrabbasso, basso

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 - Non sono positivo alla normalità
  • 2015 - Non ho la tristezza
  • 2015 - Magneti vicini
  • 2016 - Polline
  • 2016 - Il sabato fa così
  • 2016 - I miei rimedi
  • 2016 - Tutta la vita questa vita
  • 2018 - Sull'orlo di una crisi d'amore (con Federica Carta)
  • 2018 - I 90
  • 2018 - Alla mia età si vola

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Rua: Video, Biografia e Testi su MTV, su MTV Italia. URL consultato il 28 giugno 2017.
  2. ^ La Rua, su New Generation. URL consultato il 28 giugno 2017.
  3. ^ La Rua - 1M NEXT. URL consultato il 28 giugno 2017.
  4. ^ Amici 15, il bacio gay dei La Rua. Maria De Filippi per i diritti civili, in Corriere della Sera. URL consultato il 28 giugno 2017.
  5. ^ La Rua, su Universal Music. URL consultato il 28 giugno 2017.
  6. ^ a b Emanuele Bigi, La Rua: «La soddisfazione più grande», in Vanity Fair. URL consultato il 28 giugno 2017.
  7. ^ I La Rua dopo l'esclusione da Sanremo 2017: 'Abbiamo capito che c'è un pubblico pronto ad ascoltare le nostre canzoni', in Rockol. URL consultato il 28 giugno 2017.
  8. ^ Sanremo 2017, La Rua - Tutta la vita questa vita è la sigla del Dopo Festival, in Soundsblog.it. URL consultato il 28 giugno 2017.
  9. ^ Massimo Falcioni, Anche i La Rua duetteranno con Cristina D'Avena, in La Nuova Riviera, 19 ottobre 2017. URL consultato il 10 novembre 2017.
  10. ^ (IT) FEDERICA CARTA e LA RUA: da oggi in radio e in digitale il nuovo singolo "Sull'orlo di una crisi d'amore" | FOURZINE, su www.fourzine.it. URL consultato il 25 marzo 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) La Rua, su Discogs, Zink Media.

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica