Giò Sada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giò Sada
Giosada live in Torino, Italien (cropped).jpeg
Giò Sada in concerto a Torino
NazionalitàItalia Italia
GenerePop rock
Periodo di attività musicale2007 – in attività
Strumentovoce, chitarra, pianoforte
EtichettaKallax Records
Gruppo attualeBarismoothsquad
Gruppi precedentiNo Blame, Waiting for Better Days
Album pubblicati1 (+3 con diversi gruppi)
Studio1

Giovanni Sada, noto come Giò Sada o Gulliver (Bari, 10 settembre 1989), è un cantautore, musicista e attore italiano, vincitore nel 2015 della nona edizione del talent show X Factor.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Nasce in una famiglia di artisti, in quanto la madre Paola è ballerina e musicista, mentre il padre Silvio è cantante e chitarrista del gruppo musicale Addosso agli Scalini[1] e sua sorella Bruna è liutaia. Ha iniziato a cantare all'età di sette anni[2] e poco più che adolescente segue le orme paterne militando in diversi collettivi musicali. Si iscrive a Beni Enogastronomici presso l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro,[3] abbandonando successivamente gli studi.

Giò Sada durante un live con i Barismoothsquad.

Nel 2007 entra nei No Blame, un gruppo musicale punk rock con cui si esibisce live sia in Italia che in altri paesi d'Europa.[4] Nel 2008 la band pubblica il loro primo EP Keep the Hardcore Elite. Successivamente fa parte del gruppo punk hardcore Waiting for Better Days,[4] maturando una serie di esperienze live, arrivando ad aprire un concerto della band californiana Ignite.[4] Nel 2012 i Waiting For Better Days pubblicano l'album To Those Who Believe To Be Left Alone con l'etichetta indipendente Indelirium Records.[5]

Nel 2011 avvia la carriera solista incidendo il singolo Salviamoci,[4] con cui tenta l'approdo al Festival di Sanremo 2012 partecipando al concorso online SanremoSocial.[6]

Nel 2013 collabora con il rapper Walino nel singolo Tears & Smiles[4] e nello stesso anno forma il gruppo musicale Barismoothsquad, progetto nato da una sua idea che coinvolge musicisti provenienti da gruppi come Madrezma, MinusTree e Waiting for Better Days.[4] I Barismoothsquad partecipano, con il brano Il mio sguardo di te, ad un concorso dedicato alle band emergenti per partecipare al concerto del Primo Maggio.[4]

Nel luglio 2014 la band pubblica il loro primo e omonimo album, contenente nove tracce.[4] Parallelamente all'attività musicale ha lavorato anche come facchino, montatore di palchi e attore teatrale.[1] Nel 2015 partecipa in veste di protagonista alle riprese del film indipendente Priso - Dove chi entra urla, diretto da Fabrizio Pastore, tratto da racconto breve di Alessandra Minervini, la cui uscita nelle sale era prevista nel 2016,[7] ma è slittatta con la prima al Teatro Anche Cinema Royal di Bari il 27 dicembre 2017.[8]

X Factor[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2015 partecipa alle audizioni della nona edizione del talent show X Factor, riuscendo ad accedere alle fasi successive ed entrare a far parte della categoria Over guidata da Elio. Nella stessa occasione il suo nome d'arte fino a quel momento utilizzato, "Giò Sada", è modificato momentaneamente in "Giosada". Arrivato alle fasi finali del programma, presenta l'inedito Il rimpianto di te, scritto dallo stesso con la collaborazione di Pacifico e Alberto Tafuri, e prodotto da Antonio Filippelli e Fabrizio Ferraguzzo.[9]

Il 10 dicembre 2015 viene proclamato vincitore del programma.[10] Il giorno dopo la vittoria viene pubblicato l'EP Giosada, contenente, oltre l'inedito, brani eseguiti durante la competizione, di artisti quali James Blake, The Who, The Doors, Kings of Leon e Devo. L'inedito raggiunge la posizione numero 6 della classifica FIMI dei singoli più venduti.[11] Il 24 dicembre 2015 viene pubblicato sul canale Vevo del cantante il videoclip de Il rimpianto di te, diretto da Gaetano Morbioli.[12] A marzo 2016 il singolo viene certificato disco d'oro con oltre 25.000 copie vendute.[13][14]

Il 1º giugno 2016, attraverso il suo canale Vevo, viene pubblicato il videoclip di una cover di Come Away with Me di Norah Jones, eseguita da Giò Sada con la sua band Barismoothsquad. Il video fa parte del progetto "Nowhere Stage", dove il cantante e la sua band eseguono live acustici in luoghi isolati o abbandonati, dove difficilmente la musica può arrivare.[15] A giugno 2016, assieme alla sua band Barismoothsquad, apre i due concerti italiani del gruppo danese Lukas Graham.[16]

Volando al contrario[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 settembre 2016 è stato pubblicato il singolo Volando al contrario, che è anche il titolo del suo primo album in studio, pubblicato il 23 settembre.[17] Il disco debutta all'ottavo posto delle graduatorie musicali italiane, stilate da FIMI.[18] Il 1º dicembre 2016 inizierà un tour che lo porterà ad esibirsi live in vari club e teatri d'Italia. Il tour è stato anticipato da due date speciali come opening dei concerti di Max Gazzè a New York e dei Negrita a Los Angeles.[19]

Il 1º dicembre 2016 uscirà nelle sale cinematografiche italiane il film d'animazione Rock Dog, per cui Giò Sada interpreta le versioni italiane dei brani originali della colonna sonora.[20] Ad inizio dicembre viene pubblicato il singolo Deserto, secondo estratto da Volando al contrario. Sempre a dicembre Sky Arte HD trasmette il rockumentary Jack On Tour, che vede Giò Sada e Joe Bastianich viaggiare attraverso gli Stati Uniti per celebrare i 150 anni della distilleria Jack Daniel's.[21]

Gulliver[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2019 dà vita ad un progetto artistico sotto l'alter ego di Gulliver. Anticipato dal singolo 100 vite, pubblicherà un album attraverso l'etichetta discografia Kallax Records.[22]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Giò Sada in concerto a Bari

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio
Extended play
Singoli

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 – Linguelame feat. Gio Sada - Male lingue
  • 2013 – Walino feat. Gio Sada - Tears & Smiles
  • 2017 – J-Ax e Fedez feat. Giò Sada - Perdere la testa
  • 2019 – The Pier feat. Giò Sada - It Will Work

Con i No Blame[modifica | modifica wikitesto]

  • 2008 – Keep the Hardcore Elite (EP)
  • 2010 – Burning the Blindfolds

Con i Waiting for Better Days[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 – To Those Who Believe to Be Left Alone

Con i Barismoothsquad[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 – Barismoothsquad

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Giosada: “X Factor è la mia laurea, ora comincio a lavorare”, lastampa.it. URL consultato il 12 dicembre 2015.
  2. ^ Giosada, xfactor.sky.it. URL consultato il 12 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2015).
  3. ^ X Factor 9, Giosada: "Sanremo 2016? Ci andrò se c'è il brano giusto", panorama.it. URL consultato il 12 dicembre 2015.
  4. ^ a b c d e f g h GIOSADA: La Storia Del Ragazzo Vissuto Davanti Al Mare Che Oggi Conquista X-FACTOR, allmusicitalia.it. URL consultato il 12 dicembre 2015.
  5. ^ (EN) To Those Who Believe To Be Left Alone, indeliriumrecords.bandcamp.com. URL consultato il 14 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 12 dicembre 2015).
  6. ^ Gli artisti pugliesi iscritti al concorso SanremoSocial, pugliasounds.it. URL consultato il 12 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  7. ^ X Factor, Giosada in versione attore: ecco l'anteprima del film, repubblica.it. URL consultato il 12 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2015).
  8. ^ PRISO, evensi.it. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  9. ^ SU RADIO ITALIA IL SINGOLO DI GIOSADA, radioitalia.it. URL consultato il 12 dicembre 2015.
  10. ^ X Factor, vince Giosada. La finalissima è un super show, repubblica.it. URL consultato il 12 dicembre 2015.
  11. ^ Classifica settimanale WK 50 (dal 2015-12-11 al 2015-12-17), fimi.it. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  12. ^ Il Rimpianto di Te di Giosada e Runaway degli Urban Strangers: i video ufficiali dei singoli di X Factor, optimaitalia.com. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  13. ^ rimpianto di te Certificazioni, fimi.it. URL consultato il 7 marzo 2016.
  14. ^ Certificazioni Fimi, singoli: oro per Il rimpianto di te di Giosada e Nessun grado di separazione della Michielin, realityshow.blogosfere.it. URL consultato il 7 marzo 2016.
  15. ^ Giosada, in esclusiva su Vevo, lancia il format Nowhere Stage: “Ogni posto è un palco da condividere”, spettacolinews.it. URL consultato il 1º giugno 2016.
  16. ^ "LUKAS GRAHAM": LA BAND DANESE IN ITALIA CON DUE LIVE, nightguide.it. URL consultato il 25 maggio 2016.
  17. ^ X Factor 2016, volando al contrario Giò Sada "esce" gli inediti, skyuno.sky.it. URL consultato il 26 luglio 2016.
  18. ^ Classifica settimanale WK 39 (dal 2016-09-23 al 2016-09-29), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 9 ottobre 2016. Sezione "Album", anno "2016".
  19. ^ Tour e instore in arrivo per Giò Sada: primi appuntamenti e biglietti in prevendita, optimaitalia.com. URL consultato il 9 ottobre 2016.
  20. ^ Rock Dog: Giò Sada per le canzoni italiane del nuovo film d'animazione, comingsoon.it. URL consultato il 18 ottobre 2016.
  21. ^ Jack On Tour: Joe Bastianich e Giò Sada in viaggio negli Usa, comingsoon.it. URL consultato il 30 novembre 2016.
  22. ^ Le "100 Vite" di Gulliver (Giò Sada): guarda la live session in anteprima, billboard.it. URL consultato il 26 febbraio 2019.
  23. ^ Consegnato a Giosada il premio “Pugliese Doc 2015”, tarantoindiretta.it. URL consultato l'11 marzo 2016 (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]