Mahmood

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il nome proprio di persona, traslitterato talvolta anche come "Mahmood", vedi Mahmud.
Mahmood
Mahmood 2.jpg
Mahmood nel 2019
NazionalitàItalia Italia
GenereContemporary R&B[1]
Pop rap[2]
Periodo di attività musicale2012 – in attività
StrumentoVoce
EtichettaUniversal Music Group
Album pubblicati1
Studio1
Sito ufficiale

Mahmood, pseudonimo di Alessandro Mahmoud (Milano, 12 settembre 1992), è un cantautore italiano, noto per aver vinto il Festival di Sanremo 2019 con il brano Soldi, con cui rappresenterà l'Italia all'Eurovision Song Contest 2019.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Milano nel 1992 da madre italiana e padre egiziano[3] e cresce nel quartiere periferico del Gratosoglio,[4] iniziando a studiare canto fin da piccolo.[5][6] Durante la sua infanzia i genitori si separano, e Mahmood cresce con la madre, pur risentendo dell'abbandono del padre, col quale non avrà più rapporti[7][8].

Nonostante le origini paterne, Mahmood non parla arabo, ma parla fluentemente il sardo[8][7], in quanto, per via delle origini materne, di Orosei, è molto legato alla cultura e al folclore della Sardegna. Considera l'isola la sua seconda casa e fonte di ispirazione per la composizione dei brani[8].

Il nome d'arte Mahmood è un gioco di parole tra il suo cognome Mahmoud e l'espressione inglese "my mood" (il mio stato d'animo) che rappresenta il suo progetto di portare la sua storia personale e quindi anche il suo stato d'animo all'interno dei suoi pezzi.[9][10]

Dopo la maturità al liceo linguistico, ha studiato al Centro Professionale Per la Musica di Milano[11].

2012-2016: Prime esperienze televisive[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 partecipa alla sesta edizione del talent show X Factor nella categoria "Under Uomini" capitanata da Simona Ventura. Viene inizialmente scartato dalla Ventura agli Homevisit, poi ripescato dal televoto e infine eliminato nel corso della terza puntata. Dopo l'esperienza televisiva comincia a scrivere e produrre suoi pezzi.[5] Il 23 luglio 2013 pubblica l'extended play Fallin' Rain per Do It Yourself Multimedia, contenente cinque versioni della canzone omonima al disco[12].

Nel 2015 partecipa al concorso canoro Area Sanremo aggiudicandosi il primo posto e il diritto di partecipare al Festival di Sanremo 2016 nella sezione "Nuove Proposte" dove si classifica al quarto posto con il brano Dimentica.[5]

2017: Pesos e le collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2017 pubblica il singolo Pesos, con cui partecipa alla quinta edizione del Summer Festival, vincendo la gara tra gli artisti della sezione "Giovani" che si sono esibiti nella terza puntata,e classificandosi al secondo posto nella classifica finale. Nel frattempo svolge anche l'attività di autore per altri artisti, partecipando alla composizione di brani come Nero Bali di Elodie con Michele Bravi e Gué Pequeno, certificato disco di platino, Hola (I Say) di Marco Mengoni feat. Tom Walker[13], e collabora con Fabri Fibra scrivendo e duettando con lui nella canzone Luna.[14]

2018-oggi: Sanremo e l'album di inediti[modifica | modifica wikitesto]

Mahmood con il "Leone di Sanremo" vinto a Sanremo 2019

A settembre 2018 viene pubblicato il suo primo EP Gioventù bruciata, all'interno del quale è contenuto il singolo Uramaki, col quale partecipa al concorso web Italian Music Festival 15, vincendo il primo premio[15]. Nel dicembre dello stesso anno è uno dei due vincitori di Sanremo Giovani 2018 con il brano Gioventù bruciata, omonimo all'EP. Questa vittoria gli concede il diritto di partecipare al Festival di Sanremo 2019 con il brano Soldi, da lui scritto insieme a Dardust e Charlie Charles.[16]

Il 1º febbraio 2019, Mahmood tiene, dopo una serie di piccole esperienze a livello locale, il suo primo concerto ufficiale al circolo Ohibò di Milano, dove presenta alcuni suoi inediti tra cui Sabbie mobili e Nilo nel naviglio[17][18]. Durante la notte del 9 febbraio 2019, Mahmood viene dichiarato vincitore della 69ª edizione del Festival di Sanremo, superando sul podio Ultimo e il Volo.[19] In un'intervista al TG1, Vincenzo Mollica lo ha definito un cantante "Morocco pop".[8] In un'intervista per Vanity Fair si definisce "cantautore moroccan pop" indicando tra le influenze la musica araba ascoltata dal padre e Lucio Battisti.[20]

In occasione della finale viene annunciata la sua partecipazione al tour che porterà i sei finalisti di Sanremo Giovani in giro per il mondo. In qualità d'interprete della canzone vincitrice del Festival, è stato automaticamente designato come rappresentante dell'Italia all'Eurovision Song Contest 2019 a Tel Aviv, diventando il primo artista milanese a rappresentare la nazione.[21] Mahmood si esibirà con la canzone Soldi, mantenendo il testo originale in italiano.[22]

Il 22 febbraio 2019, in anticipo di una settimana rispetto a quanto precedentemente dichiarato, pubblica il suo primo album d'inediti intitolato Gioventù bruciata[23], che debutta direttamente al primo posto in classifica.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Italian Music Festival 15
    • Vincitore del web contest musicale con il brano Uramaki[15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dai circoli di Milano al Festival di Sanremo: chi è Mahmood, uno dei 24 cantanti in gara, su Fanpage. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  2. ^ Chi è Mahmood, che ha vinto il Festival di Sanremo, su il Post, 10 febbraio 2019. URL consultato il 10 febbraio 2019.
  3. ^ Chi è Mahmood, il rapper italo-egiziano che ha vinto due volte Sanremo, su Repubblica.it, 10 febbraio 2019. URL consultato il 10 febbraio 2019.
  4. ^ Chiara Longo, Ai quattro angoli del mondo con Mahmood, su rockit.it, 24 settembre 2018. URL consultato il 10 febbraio 2019.
  5. ^ a b c Andrea Sanna, Chi è Mahmood? Vita privata e instagram del vincitore di Sanremo Giovani, su Novella 2000, 5 febbraio 2019. URL consultato il 7 febbraio 2019.
  6. ^ Cecilia Fontanesi, Orosei trattiene il respiro per Mahmood - Tempo Libero, su la Nuova Sardegna, 3 febbraio 2019. URL consultato il 7 febbraio 2019.
  7. ^ a b Mahmood: "Quel padre scomparso e la Sardegna, fonte della mia ispirazione" IL VIDEO - Spettacoli, su L'Unione Sarda.it, 7 febbraio 2019. URL consultato l'11 febbraio 2019.
  8. ^ a b c d Mahmood: «Soldi? Un tema forte in linea con Gioventù bruciata» - Il Giornale di Brescia, su giornaledibrescia.it.
  9. ^ Mahmood Intervista Sanremo 2016, su Youtube. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  10. ^ Fare musica Freeda Meets Mahmood, vincitore Sanremo 2019, su Youtube. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  11. ^ lucaferrato, Sanremo 2019: Mahmood in gara con “Soldi”, ogaeitaly.net, 28 gennaio 2019. URL consultato il 14 febbraio 2018.
  12. ^ MauLin, Alessandro Mahmoud, un grande giovane talento tutto da scoprire., thetimeinmusic.com, 22 settembre 2013. URL consultato il 14 febbraio 2018.
  13. ^ Il significato di “Hola (I Say)” il nuovo singolo di Marco Mengoni con Tom Walker, su FanPage. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  14. ^ Fabri Fibra ha pubblicato un nuovo brano: ascolta ‘Luna' feat. Mahmood, Rolling Stone Italia, 22 giugno 2017. URL consultato il 24 luglio 2017.
  15. ^ a b MAHMOOD vince l’ITALIAN MUSIC FESTIVAL 15 con URAMAKI: le dichiarazioni del vincitore, su blmagazine.it. URL consultato il 28 ottobre 2018.
  16. ^ MAHMOOD, su Rolling Stone. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  17. ^ Il primo vero concerto di Mahmood - ONSTAGE, su onstageweb.com.
  18. ^ Mahmood: Prima di Sanremo - 2Righe, su 2duerighe.com.
  19. ^ Sanremo, il vincitore è Mahmood. Ultimo è secondo, terzo classificato Il Volo, La Repubblica, 10 febbraio 2019.
  20. ^ Mahmood: «Vi piace cantautore Moroccan pop?», su VanityFair.it, 1º febbraio 2019. URL consultato l'11 febbraio 2019.
  21. ^ Mahmood rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2019!, in Eurofestival NEWS, 10 febbraio 2019. URL consultato il 10 febbraio 2019.
  22. ^ Sanremo 2019 winner Mahmood to represent Italy in Tel Aviv!, su eurovision.tv. URL consultato l'11 febbraio 2019.
  23. ^ Mahmood: l'album "Gioventù bruciata" in uscita il 22 febbraio, su Eurofestival News, 13 febbraio 2019. URL consultato il 13 febbraio 2019.
  24. ^ Chi è Mahmood, il vincitore del Festival di Sanremo 2019 - VIDEOINTERVISTA, su rockol.it. URL consultato il 10 febbraio 2019.
  25. ^ Sanremo 2019, il Premio Enzo Jannacci assegnato da NUOVOIMAIE a Mahmood, su rockol.it. URL consultato il 10 febbraio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5970155044832672520008 · GND (DE117756520X