Diana Del Bufalo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diana Del Bufalo

Diana Del Bufalo (Roma, 8 febbraio 1990) è un'attrice, cantante e conduttrice televisiva italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diana Del Bufalo nasce a Roma l'8 febbraio 1990 da Dario Del Bufalo, archeologo e architetto, e Ornella Pratesi, cantante lirica.

Gli inizi con Amici e la Gialappa's Band[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010, entra come cantante nel talent show Amici di Maria de Filippi. Grazie al suo talento arriva alla fase serale del programma. La sua eliminazione causa una protesta da parte di Platinette, che si spoglia in diretta.[1] Nel corso del programma incide il suo primo inedito Nelle mie favole, contenuto nella compilation del talent show Amici 10. La sua autenticità e simpatia vengono premiate, ed è scelta per la conduzione di Mai dire Amici, un programma di satira ideato dalla nota Gialappa's Band per Canale 5.

Il debutto al cinema e i primi programmi[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2011 debutta al cinema come coprotagonista nel film Matrimonio a Parigi di Massimo Boldi. Conduce molti eventi, tra cui il programma Pianeta Mare su Rete 4. Nell'estate del 2013 conduce il Music Summer Festival su Canale 5 come inviata backstage.[2] Poi debutta su Radio LUISS come conduttrice radiofonica del programma Hit Chart.

La svolta sul web e Colorado[modifica | modifica wikitesto]

Il 2014 segna una svolta nella sua carriera, poiché dopo aver pubblicato online alcune canzoni divertenti, la sua popolarità si estende notevolmente, diventando uno dei personaggi più seguiti del web. Grazie al successo di questi brani, si esibisce settimanalmente nella prima edizione di XLove . Nel 2015 le viene affidata la conduzione del programma Colorado in prima serata su Italia Uno, al fianco di Paolo Ruffini.

Fiction, cinema, e progetti televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 2015 e il 2016, gira la serie tv per la Rai, C'era una volta Studio Uno,[3] interpretando il ruolo di Rita. L'anno seguente viene scelta per la quarta stagione della nota fiction sempre targata RaiChe Dio ci aiuti.

Il 2017 è l'anno che la fa scoprire al grande pubblico grazie alla sua partecipazione al Festival di Sanremo.[4] Nello stesso anno conduce su Rai 1, insieme a Giorgio Panariello, lo show prenatalizio Panariello sotto l'albero.[5] A marzo 2018 è nelle sale cinematografiche con la commedia corale Puoi baciare lo sposo, diretta da Alessandro Genovesi. Nello stesso anno la vedremo al cinema nel film La profezia dell'armadillo realizzato dal fumettista italiano Zerocalcare.[6]

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Altre esperienze artistiche[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • La sposa cadavere (2016)

Web[modifica | modifica wikitesto]

  • Youtuber$ - The Series, regia di Daniele Barbiero (2012)

Radio[modifica | modifica wikitesto]

  • Hit Chart (Radio LUISS: 2011-2012)

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 - Beep Beep (A Ha)
  • 2014 - La Foresta

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]