La5

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la rete televisiva francese chiusa nel 1992, vedi La Cinq.
La 5
Logo dell'emittente
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Tipo semigeneralista
Target donne 15-44 anni[1]
Slogan Singolare Femminile
Versioni La 5 576i (SDTV)
(data di lancio: 12 maggio 2010)
Gruppo Fininvest
Editore Mediaset
Direttore Marco Costa (dal 2014)
Sito mediasetplay.mediaset.it/la5
Diffusione
Terrestre
Mediaset
Mediaset 4
La 5 (Italia)
DVB-T - FTA
Canale 30
Canale 530 SD
Satellite
Tivùsat
Hot Bird 13C
13.0° Est
La 5 (DVB-S - FTV)
11919.00 V - 29900 - 5/6
Canale 12 SD
Sky Italia
Hot Bird 13C
13.0° Est
La 5 (DVB-S - FTV)
11919 V - 29900 - 5/6
Canale 159 SD
Via cavo
Naxoo
(Svizzera)
La 5
Canale 218
Streaming
Mediaset La 5 Mediaset Play
Infinity La5 Canali Live

La 5 è un canale televisivo italiano edito da Mediaset. Si propone come canale tematico con target femminile.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il canale ha iniziato le trasmissioni il 12 maggio 2010, in seguito a una promozione avvenuta sulle principali reti Mediaset, che vedeva come testimonial volti noti come Alessia Marcuzzi, Geppi Cucciari, Silvia Toffanin e Marco Carta, particolarmente amati dal pubblico di riferimento dell'emittente, le donne. Trasmissione che ha aperto il palinsesto dell'emittente alle 21:15 è stata Le nuove mostre, spin-off di Striscia la notizia condotta dalle veline Federica Nargi e Costanza Caracciolo.[3]

Il palinsesto del canale è formato in larga parte dalla riproposizione di alcuni programmi di Canale 5 in differita, e da trasmissioni a tema femminile.[4] Il resto del palinsesto è composto prevalentemente da serie televisive nonché da alcune repliche di storici programmi dell'allora Fininvest/Mediaset. Il canale trasmette anche vari d'oltreceano, come Extreme Makeover: Home Edition. Tra le produzioni originali, Cambio casa, cambio vita, show sull'interior design condotto da Andrea Castrignano.

Nel 2012 vengono avviate nuove produzioni come Che trucco! (con Tamara Donà) e GiroGiroBimbo (con Ellen Hidding); nello stesso anno Emanuela Folliero diventa uno dei volti del canale, conducendo programmi come Hollyfood - L'appetito vien guardando.

Dal 2 gennaio 2019 diventa disponibile anche all'interno della piattaforma Sky Italia al canale 159.

Il direttore attuale di La5 è Marco Costa.

La voce ufficiale dei promo del canale è la doppiatrice Marcella Silvestri.

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Share 24h di La5[modifica | modifica wikitesto]

Dati Auditel relativi al giorno medio mensile sul target individui 4+[5].

Anno Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Media
anno
2010 - - - - - - - - - 0,60% 0,68% 0,90% 0,18%
2011 0,95% 0,98% 0,93% 0,92% 0,91% 0,82% 0,82% 0,80% 0,70% 0,74% 0,64% 0,69% 0,83%
2012 0,73% 0,73% 0,78% 0,77% 0,78% 0,90% 0,92% 0,97% 0,90% 0,88% 0,86% 0,84% 0,84%
2013 0,86% 0,82% 0,83% 0,87% 0,79% 0,71% 0,81% 0,88% 0,75% 0,72% 0,73% 0,74% 0,79%
2014 0,78% 0,84% 0,80% 0,76% 0,73% 0,78% 0,87% 0,88% 0,84% 0,75% 0,73% 0,72% 0,79%
2015 0,74% 0,75% 0,82% 0,75% 0,75% 0,70% 0,72% 0,79% 0,70% 0,76% 0,78% 0,64% 0,74%
2016 0,67% 0,66% 0,73% 0,72% 0,70% 0,59% 0,64% 0,67% 0,71% 0,65% 0,70% 0,64% 0,67%
2017 0,63% 0,81% 0,99% 0,74% 0,72% 0,70% 0,78% 0,85% 0,84% 0,75% 0,81% 0,70% 0,78%
2018 0,81% 0,96% 0,96% 0,86% 0,73% 0,64% 0,77% 0,81% 0,84% 0,78% 0,70% 0,70% 0,80%
2019 0,79% 0,88% 0,94% 0,71% 0,76% 0,72% 0,79% 0,80% 0,86%

Palinsesto[modifica | modifica wikitesto]

Programmi attuali[modifica | modifica wikitesto]

Programmi TV[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

Soap opera[modifica | modifica wikitesto]

Precedentemente in onda[modifica | modifica wikitesto]

Programmi TV[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

Soap opera

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ LA5 - Publitalia 80, su publitalia.it. URL consultato il 10 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 18 luglio 2017).
  2. ^ Mediaset lancia una nuova rete gratuita del digitale terrestre dedicata alle donne (ma non solo) (PDF), in mediaset.it. URL consultato il 25 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2015).
  3. ^ Egle Santolini, "La sorella di Canale 5", in lastampa.it, 18 marzo 2010. URL consultato il 1º gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2010).
  4. ^ Mattia Buonocore, La 5: De Filippi sostituisce d'Urso, in davidemaggio.it. URL consultato il 1º gennaio 2011.
  5. ^ Dati Auditel, su auditel.it.
  6. ^ Dallas trasloca su La5 | DavideMaggio.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale di La5, su mediasetplay.mediaset.it. URL consultato il 1º agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2018).
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione