Supersix

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Supersix
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Tipo generalista
Target tutti
Versioni Supersix (1ª versione)
(data di lancio: 1º maggio 1988)
Supersix (2ª versione)
(data di lancio: 3 giugno 2019)
Data chiusura 3 ottobre 2008 (1ª versione)

25 maggio 2020 (Supersix 24)

Sito supersixtv.net

Supersix Lombardia

Diffusione
Terrestre

Supersix (Italia)
DVB-T - FTA, in syndication
SD
Streaming
Segnale della syndication (tramite Supersix Lombardia)

Supersix è una syndication nazionale italiana attiva in analogico dal 1988 al 2008 e dal 2019 sul digitale terrestre.

Palinsesto[modifica | modifica wikitesto]

1988-2008[modifica | modifica wikitesto]

Syndication nata nel 1988 per iniziativa di Gianni Ferrauto[1], che acquisì il marchio dell'allora smembrato network Euro TV di proprietà dell'ex patron della Parmalat Callisto Tanzi. Il lancio il 1º maggio 1988.

Il palinsesto prevedeva principalmente rubriche (alcune a sfondo musicale), cartoni, telefilm e soap opera.

Inizialmente le trasmissioni musicali, tra le quali Power Hour, erano in collaborazione con la TV musicale britannica Music Box e ritrasmesse con l'aggiunta dei sottotitoli. Negli anni a seguire furono realizzate proprie produzioni musicali con conduttori quali Gianni Riso, Guido Cavalleri e Federica Panicucci, e Videoone, programma di successo con Rosalinda Celentano e Roberto Onofri. L'emittente si arricchì di un catalogo di programmi di vario genere, tra i quali i cartoni animati giapponesi messi in onda nello spazio Bimbo One: Ken il guerriero, La maga Chappy, Arbegas, La piccola Nell, Astrorobot Contatto Y, Doraemon, Julie rosa di bosco, Fiabe e leggende giapponesi, Star Blazers, The Monkey, Peline Story, Blue Noah, Mechander Robot, L'invincibile shogun, Fantaman, Daikengo, Gackeen, il robot magnetico, Coccinella, Bryger, Grand Prix e il campionissimo. Andavano in onda anche il programma sportivo Catch the Catch, che trasmetteva gli incontri della New Japan Pro Wrestling, condotto da Tony Fusaro, e telefilm come L'albero delle mele.

Nel 1994 Gianni Ferrauto lascia la direzione al figlio Giampaolo, che aveva già iniziato a lavorare a Supersix. Dal 1995 al 1997 Supersix si associa al polo RTA (Reti Televisive Associate) di Francesco Grandinetti e Angelo Samperi, torna autonoma nel 1997.

A marzo 2008 la società fu rilevata dal gruppo Sitcom, che per un breve periodo utilizzò il circuito solo per ripetere l'emittente Facile TV, e il 31 ottobre 2008 lo dismise definitivamente.

Dal 2018[modifica | modifica wikitesto]

A giugno 2018 Supersix è stata rifondata da un nuovo editore inizialmente sotto forma di canale autonomo, disponibile sul digitale terrestre nella zona di Udine all'LCN 699 sul mux Ran TV e visibile altrove in streaming attraverso il suo sito web www.supersixtv.net e l'app ufficiale per dispositivi Android. La programmazione è composta da rubriche di vario genere, tra cui Mondo crociera, Girovagando in Trentino, 80 Nostalgia, Salute News e Pianeta salute, alcuni film, telefilm e cartoni animati.

Dal 2019[modifica | modifica wikitesto]

Dal 3 giugno 2019, come comunicato dalla pagina Facebook dell'emittente, Supersix torna ad essere una syndication a diffusione interregionale grazie a diverse emittenti affiliate. Vengono separate la gestione del circuito, a cui viene ora dedicato il sito precedente, e quella del canale friulano attivo 24 ore su 24, che da fine maggio assume il logo "Supersix24" e per cui nasce il nuovo sito www.supersix24.it[2]. Il nuovo circuito Supersix trasmette tutti i giorni dalle 16 alle 19 (e la stessa fascia è in onda anche la mattina dalle 5:30 alle 8:30): propone per la prima ora diversi programmi musicali, e a partire dalle 17 il contenitore Ka-Boom (rinascita dell'omonima emittente televisiva) dedicato all'animazione giapponese per tutte le età e prodotto da Dynit[3]. Inoltre i cartoni di Ka-Boom sono replicati anche alle 13:30 in parte e alle 22:00 solo su Supersix24: a volte vanno in onda maratone notturne.

La capofila della syndication è Lombardia TV Sport, che a partire da metà settembre 2019 cambia nome in Supersix Lombardia: negli orari di interconnessione, tutte le altre emittenti affiliate ripetono il suo segnale aggiungendo il proprio logo. Fa eccezione Supersix24, che trasmette autonomamente i programmi del circuito e nel resto della giornata mantiene spesso una programmazione autonoma.

Dal 1º ottobre 2019 Supersix Lombardia e Supersix24 iniziano a trasmettere alle 12:00 (con replica alle 5:30) la telenovela Baila conmigo. Supersix24 offre anche, alle ore 5:00, 9:00 e 15:30, il telefilm The Beverly Hillbillies. Sempre dal 1º ottobre Supersix24 modifica il suo logo di rete. Dal 21 al 29 ha trasmesso, in prima visione tv, la miniserie animata #Fashion & infelicemente ex, tornata con un nuovo episodio nei giorni di Natale. Da fine ottobre è iniziata la rubrica medica con appuntamento mensile in diretta tv ed in replica Speciale Salute - Dottor Piero Mozzi, programma a cura di Paolo Bobbiese che vede la presenza del dottor Piero Mozzi, che affronta la questione della salute e del benessere collegata all'alimentazione secondo la dieta del gruppo sanguigno ed alla medicina naturale.

Da gennaio 2020 alcune emittenti locali ripetono Supersix Lombardia anche oltre gli orari del circuito.

Dal 4 al 10 febbraio 2020 Supersix trasmette alle 17:00 sul canale 850 gli episodi speciali del programma Ora Musica dedicati al 70º festival di Sanremo, ripetuti in contemporanea o in differita anche su altre emittenti su prima free (Lombardia TV e Odeon24).

Da marzo 2020 Supersix24 viene eliminato dal digitale terrestre in Friuli e rimane disponibile solamente in streaming tramite il suo sito e le app ufficiali del circuito. A maggio 2020 viene annunciata la cessazione delle trasmissioni di Supersix24 anche in streaming, con un serpentone che indica la prosecuzione delle trasmissioni su Supersix Lombardia. La mattina del 25 maggio 2020, dopo aver trasmesso per alcune settimane solo maratone di episodi di pochi programmi, il canale Supersix24 chiude e il sito supersix24.it ora reindirizza a supersixtv.net.

Programmi[modifica | modifica wikitesto]

  • Twenty Years, il meglio della musica dagli anni '80 sino alle porte del nuovo millennio con Dj Chris.
  • I segreti di Perla, video-rubrica di Costantina Busignani, dedicata al mondo dell'immagine femminile; spin-off della web-serie Perla Gloria, che vede il personaggio di Perla protagonista.
  • Covers, appuntamento musicale con Tony Sansone che racconterà le cover di una canzone del passato.
  • Ora Musica, i videoclip dei migliori cantanti emergenti del panorama italiano.
  • Classifica Mini, classifica musicale, dagli anni '70 ai giorni nostri.
  • Star Trek: la serie animata, serie televisiva di fantascienza a cartoni animati, seguito della prima serie televisiva di Star Trek.
  • L'uomo Ragno, serie televisiva di supereroi della marvel a cartoni animati.
  • G.A.M. - Giappone Animato Magazine, programma tematico incentrato sull'animazione giapponese.
  • Destini - Baila conmigo, telenovela brasiliana.
  • News, notiziario in varie edizioni giornaliere.
  • La notizia, programma di approfondimento sulle notizie di cronaca, politica, economia e fatti della settimana. Conduce Paolo Bobbiese.
  • Speciale Salute - Dottor Piero Mozzi, programma a cura di Paolo Bobbiese che vede la presenza del dottor Piero Mozzi, che affronta la questione della salute e del benessere collegata all'alimentazione secondo la dieta del gruppo sanguigno ed alla medicina naturale.
  • Sei in Salute, rubrica settimanale sulla salute.
  • 80 Nostalgia, programma televisivo dedicato a sigle televisive, film, telefilm e spot pubblicitari degli anni ottanta.
  • Ka-Boom, fascia di palinsesto dedicata all'animazione giapponese, erede dell'omonimo canale televisivo, prodotta in collaborazione con Dynit. Sono stati trasmessi finora i seguenti anime:
  • #Fashion & infelicemente ex, miniserie di sketch di genere animazione.

Emittenti affiliate[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2019[modifica | modifica wikitesto]

Oltre al canale capofila Supersix Lombardia, il circuito Supersix è visibile attraverso le seguenti emittenti affiliate:

Regione Emittente LCN Note
(a livello nazionale su mux locali) Deluxe 139 139 [4]
Lombardia Supersix Lombardia 88 (copertura parziale)
Sestarete 295 (solo pochissime zone) [5]
Piemonte Supersix Lombardia 88 (solo Piemonte orientale)
Supersix Tele Alto Veneto 3 99 [6]
Sestarete 19/85 [5]
Liguria Sestarete 192 [5]
Trentino-Alto Adige Alto Adige TV 110
Veneto Primafree 1 91
Media 24 606 (copertura parziale)
Emilia-Romagna Primafree 1 116/613
Supersix Lombardia 88 - 113/213/813/850 (copertura parziale)
Policine / Formazione Cinetelevisiva 190
Friuli-Venezia Giulia Media 24 606
Toscana e Umbria Tele Lazio Nord 675 [7] [8]
Marche e Abruzzo Super J 603 e 634
Lazio Tele Lazio Nord 675 (solo Viterbo e altre zone) [7] [8]
Teletibur 119
Campania Televallo 686 (solo provincia di Salerno)
Basilicata Televallo 645 (copertura parziale)
RG Studio TV 889 (copertura parziale)
Puglia RG Studio TV 889
Sharing TV 272
Calabria L'altro Corriere 211
Telemia Extra 219/685
Sicilia Prima TV 87/666
Siracusa TVS Live 174 (solo provincia di Siracusa)

Le emittenti Supersix Lombardia (ex Lombardia TV Sport), Media24, One TV Emilia, Alto Adige TV, Sharing TV, Prima TV e Teletibur sono presenti sin dalla nascita del circuito, mentre le altre si sono aggiunte in seguito. Le emittenti RTM (Puglia), Persona TV (Sicilia) e Trentino TV sono state segnalate prima della nascita del circuito assieme alle precedenti, tuttavia non hanno trasmesso Supersix e sono state poi eliminate dai successivi comunicati e dal sito ufficiale della syndication.

L'emittente interregionale Primafree (che copriva Veneto, parte del Piemonte e dell'Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia (tranne Trieste e Gorizia) e Trentino Alto-Adige) si è divisa nell'aprile 2020 in due versioni locali: quella identificata "Primafree 1" (presente solo in Veneto e in Emilia-Romagna) continua ad ospitare Supersix, mentre "Primafree Nord" (presente sui mux La9 anche nelle zone restanti) interrompe la sua affiliazione. Dal 30 aprile la ripetizione piemontese di Supersix Lombardia si è trasferita dalla LCN 96 con marchio "AITV Suisse" alla LCN 99 con marchio "Tele Alto Veneto 3"; lo stesso giorno, Sestarete viene eliminata dal mux Rete55 risultando così irricevibile in Lombardia (a parte che per le poche zone raggiunte dal segnale del singleplex San Paolo TV).

Tra aprile e maggio, Supersix Lombardia amplia la sua copertura in Emilia, venendo inserito con LCN 113 e 850 prima nei vari mux Di.TV (ora rottamati) e poi nel mux La 9 (Emilia), nonché con LCN 213 e 813 nel mux Sol Regina Po (Emilia). Sempre a causa della rottamazione dei mux locali, vengono chiuse a fine maggio One TV Emilia e Antenna Blu in Liguria, ex affiliate del circuito.

Emittenti affiliate in passato (1988-2008)[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Supersix - Storia dal 1988 al 2008
  2. ^ Supersix, su Supersix, Facebook, 30 maggio 2019. URL consultato il 2 giugno 2019 (archiviato il 1º giugno 2019).
  3. ^ Roberto Addari, Ka-Boom, ritorna il canale tv dedicato ai cartoni animati, in MangaForever, 31 maggio 2019. URL consultato il 2 giugno 2019.
  4. ^ Ritrasmette Supersix Lombardia solo alla mattina dalle 5:00 alle 8:00.
  5. ^ a b c Ritrasmette Supersix Lombardia in diretta solo alla mattina; in altri orari sono presenti cartoni e programmi replicati in differita.
  6. ^ Ritrasmette Supersix Lombardia 24 ore su 24.
  7. ^ a b Ritrasmette Supersix Lombardia per gran parte della giornata: vanno in onda programmi autonomi solo negli orari 9-12, 14-16, 19-20 e a volte in prima serata.
  8. ^ a b Da marzo 2020 Telelazionord è visibile solo in streaming, a causa della chiusura dei mux Italia 7 in cui era ospitata.[senza fonte] Rimane presente solo in alcuni mux locali laziali.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione