20 (rete televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
20 (rete televisiva)
Logo dell'emittente
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Tipo semigeneralista[1]
Target giovani, adulti[2]
Versioni 20 576i (SDTV)
(data di lancio: 3 aprile 2018)
20 HD 1080i (HDTV)
(data di lancio: 3 aprile 2018)
Sostituisce Retecapri
Gruppo MFE - MediaForEurope
Editore Mediaset
Direttore Marco Costa
Sito Mediaset Infinity
Diffusione
Terrestre
Mediaset
Mediaset 3
20Mediaset HD (Italia)
DVB-T - FTA
Canale 20 HD
Mediaset
Mediaset 2
20Mediaset (provvisorio) (Italia)
DVB-T - FTA
Canale 120
Canale 520 SD
Satellite
Tivùsat
Hot Bird 13E
13° Est
20Mediaset HD (DVB-S2 - FTV)
11432 V - 29900 - 3/4
Canale 20 HD
Sky Italia
Hot Bird 13E
13° Est
20Mediaset HD (DVB-S2 - FTV)
11432 V - 29900 - 3/4
Canale 151 HD
Streaming
Mediaset 20 Mediaset HD Mediaset Infinity
TIM 20 Mediaset HD TIMvision

20 è un canale televisivo italiano tematico edito da Mediaset.

Gli speaker ufficiali del canale sono Massimo Braccialarghe e Riccardo Niseem Onorato.

Il direttore di 20 è Marco Costa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In seguito all'acquisizione dell'LCN 20 dal gruppo Television Broadcasting System, già dal 5 maggio 2017 Mediaset aveva trasmesso una programmazione diversa costituita da fiction e telenovelas dei suoi palinsesti, con ancora il marchio Retecapri, fino al 22 marzo 2018, per poi lasciare il posto a un cartello e successivamente anche ai promo pubblicizzanti il nuovo canale 20.

Le trasmissioni iniziano ufficialmente alle 19:30 del 3 aprile 2018 con il prepartita di andata dei quarti di finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid seguito dalla relativa partita in esclusiva in chiaro, che raccoglie una media di 6.569.000 spettatori e il 23,35% di ascolti, risultando dunque essere il programma più seguito della serata[3].

Il canale trasmette sul digitale terrestre in definizione standard sull'LCN 20 e 120 nel mux Mediaset 2 e, in HD, sulle LCN 20 e 520 nel mux Mediaset 3, su Tivùsat alla LCN 20 e su Sky Italia alla LCN 151. È disponibile con il doppio audio in italiano e lingua originale.

Dal 1º giugno 2018 è disponibile in HD anche sul digitale terrestre sull'LCN 520 nel mux La3.

Dal 12 settembre 2018 è disponibile anche la versione in definizione standard su Tivùsat.

Dal 2 gennaio 2019 diventa disponibile anche all'interno della piattaforma Sky Italia al canale 151.

Il 28 febbraio 2019 la versione HD sul digitale terrestre si sposta nel mux Mediaset 3.

Il 20 novembre 2019, in seguito ad una riorganizzazione delle frequenze e alla chiusura del multiplex La3, viene chiusa la versione in HD sul digitale terrestre, rimanendo disponibile solo sul satellite.

Il 14 settembre 2020 la versione SD del canale presente su Tivùsat diviene provvisoria con un avviso che ne annuncia la chiusura, avvenuta il 28 dicembre successivo.

Da agosto 2021 vengono trasmesse inoltre, per la prima volta in esclusiva, le partite della Coppa Italia a partire dai trentaduesimi.

Il 20 ottobre 2021 la versione HD torna disponibile sul digitale terrestre nel mux Mediaset 3.

Palinsesto[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Programmi televisivi di 20 Mediaset

Il palinsesto del canale è costituito principalmente da film, serie TV e talvolta anche eventi calcistici e sportivi.[4]

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Share 24h di 20[modifica | modifica wikitesto]

Dati Auditel relativi al giorno medio mensile sul target individui 4+[7].

Anno Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Media
anno
2018 - - - 1,16% 0,98% 1,04% 0,99% 0,98% 0,81% 0,83% 0,83% 0,83% 0,67%
2019 0,82% 0,80% 0,89% 0,87% 0,89% 0,96% 0,97% 0,96% 0,90% 0,90% 0,88% 0,91% 0,89%
2020 0,85% 0,72% 0,71% 0,97% 0,97% 0,99% 1,05% 1,01% 0,98% 0,95% 0,93% 0,96% 0,92%
2021 0,83% 0,96% 0,81% 0,93% 0,92% 0,84% 0,89% 0,93% 0,86% 0,86% 0,85% 0,99% 0,89%
2022 0,92% 0,81% 1,27% - - - - - - - - - -

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carlo Tecce, L'Agcom e il canale Venti, su precisoche.blogautore.espresso.repubblica.it, 17 maggio 2021. URL consultato il 24 marzo 2022.
  2. ^ 20, su publitalia.it. URL consultato il 24 marzo 2022.
  3. ^ QUIMediaset, dati auditel Mediaset 3 aprile 2018, in QUIMediaset. URL consultato il 4 aprile 2018.
  4. ^ Mediaset lancia 20, dal 3 Aprile il nuovo canale dedicato a film e serie tv, in digital-news.it, 30 marzo 2018. URL consultato il 3 aprile 2018.
  5. ^ Un incontro al giorno dal 1º turno ai quarti di finale del torneo maschile
  6. ^ INTERNAZIONALI D'ITALIA, FORMAT TV (PDF), su publitalia.it.
  7. ^ Dati Auditel, su auditel.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione