Portale:Televisione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Portale Televisione

Il Portale Televisione si propone di presentare in modo organico argomenti riguardanti questo mezzo di comunicazione di massa e invitare alla navigazione secondo le diverse aree tematiche organizzate nelle apposite categorie.

Buona [tele]visione! ... tenendo in debito conto quanto è stato detto di lei ...

« La televisione crea l'oblio, il cinema ha sempre creato dei ricordi. »
(Jean-Luc Godard)
Un apparecchio televisivo

PortaleProgettoBar catodicoCategorieImmagini

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia:
0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
Elenco dei serial televisivi trasmessi in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
 
La televisione

La televisione (dal greco τῆλε, "a distanza", e dal tema verbale Vid del verbo greco οραω vedere, in sigla TV), è la diffusione contemporanea di medesimi contenuti visivi e sonori, fruibili in tempo reale o con un breve ritardo, ad utenti situati in aree geografiche servite da apposite reti per telecomunicazioni e dotati di specifici apparecchi elettronici ed eventualmente impianti per telecomunicazioni.
Da un punto di vista sociologico la televisione è uno dei mezzi di comunicazione di massa tra i più diffusi e apprezzati e naturalmente anche tra i più discussi. Dal punto di vista del pubblico, la semplicità d'uso e l'attuale basso costo l'hanno portata ad affiancare sempre più efficacemente la stampa e la radio come fonte di informazione e soprattutto di svago grazie agli innumerevoli spettacoli offerti. Da un punto di vista tecnologico la televisione è invece un'applicazione delle telecomunicazioni.
Il termine "televisione" venne stabilito il 10 marzo 1947 durante la conferenza mondiale delle radiocomunicazioni di Atlantic City dai delegati di 60 nazioni che, altresì, stabilirono di adottare come abbreviazione la sigla "TV".

continua...
 
Foto del giorno
Lascia o raddoppia?

Lascia o raddoppia?, condotto da Mike Bongiorno, è stato uno dei telequiz di maggiore successo della televisione pionieristica italiana
 
Storia ed emittenti

La Rede Globo (anche conosciuta come TV Globo o simplicemente Globo) è una rete di televisione brasiliana che iniziò le sue attività nel giorno 26 aprile 1965, a Rio de Janeiro. Fu fondata e guidata dall'uomo d'affari Roberto Marinho fino alla sua morte, nel 2003, quando passò il controllo a suo figlio, Roberto Irineu Marinho. L'emittente televisiva è una delle più grandi dell'America e la quarta più grande del mondo, ed è vista da 120 milioni di persone al giorno. La società fa parte del gruppo Organizações Globo. La matrice della società è in Jardim Botânico, a Rio de Janeiro. Il reparto di notizie è situato in Jardim Botânico, ed i suoi principali studi di produzione è situato nel complesso noto come Projac, in Jacarepaguá, nella zona ovest della città. Nel 2007, la Globo cambiò le sue operazioni analogiche con lo scopo di costruire una produzione televisiva in alta definizione per la televisione digitale. Negli anni ottanta il mercato televisivo italiano ha cominciato ad aprirsi ai capitali privati. Fu durante questo periodo che la Globo ha acquistato l'italo-monegasca TMC Monte Carlo, la quale ha adottato il suo caratteristico logo, una sfera con una fessura arcobaleno nella quale vi è un'altra sfera.
(nell'immagine: la sede di Rede Globo a San Paolo del Brasile)

continua...
 
Immaginario

NCIS è una serie televisiva poliziesca del network CBS, nata come spin off di JAG - Avvocati in divisa. La serie ha come protagonista una squadra di agenti speciali della Naval Criminal Investigative Service (NCIS) della marina militare degli Stati Uniti.
I personaggi e la storia furono inseriti inizialmente in due parti nella serie televisiva JAG (episodi 8.20 e 8.21). Lo show è iniziato negli Stati Uniti il 23 settembre 2003. Il suo produttore esecutivo è Donald Bellisario.
In Italia la prima stagione è stata trasmessa da Rai Due e da Fox Crime (Italia)Fox Crime, mentre la seconda stagione inedita è stata trasmessa da Rai Due la domenica in prima serata e su Fox Crime venerdì in prima serata. Domenica 29 ottobre 2006 è iniziata, sempre su Rai Due in prima serata, la messa in onda della terza serie, che è terminata il 14 gennaio 2007. La quarta serie è andata in onda, sempre su Rai Due, tra il 2 settembre e il 25 novembre 2007.
La quinta stagione è andata in onda negli Stati Uniti dal 25 settembre 2007 al 20 maggio 2008 mentre in Italia dal 14 settembre 2008. Grazie alla fine dello sciopero degli sceneggiatori, sono state girate altre sette puntate.

continua...
 
Utilità
Personalità
«Ha toccato!». Il momento il cui il giornalista dà lo storico annuncio, il 20 luglio 1969.

Tito Stagno (Cagliari, 4 gennaio 1930) è un giornalista e conduttore televisivo italiano. È stato uno dei più popolari conduttori del Telegiornale negli anni sessanta e nei primi anni settanta. Nel 1961 fu il telecronista che commentò il primo volo di Gagarin intorno alla Terra. Il fervore e l'esattezza con cui parlò dell'impresa ebbe tali consensi da indurre i dirigenti Rai ad affidargli le trasmissioni in diretta e i servizi del Telegiornale in occasione di tutti i lanci di sonde spaziali o astronavi pilotate. Nel 1966, alla vigilia del Programma Apollo, venne inviato negli Stati Uniti per un viaggio di studio e di aggiornamento. Fu così che conobbe gli artefici principali della conquista della luna e poté vedere nascere le macchine che avrebbero portato l'uomo sul satellite. L'evento che gli dà grande notorietà avviene nel luglio 1969 ed è l'indimenticabile diretta televisiva, una "veglia" entrata nell'immaginario collettivo di gran parte degli italiani, la missione Apollo 11 commentata insieme a Ruggero Orlando. Era il 20 luglio 1969.
(nell'immagine: «Ha toccato!». Il momento il cui il giornalista dà lo storico annuncio, il 20 luglio 1969)

continua...
 
Approfondimento
Pupazzo Angelino

Carosello è il nome di una trasmissione televisiva italiana andata in onda sul primo canale RAI dal 3 febbraio 1957 al 1º gennaio 1977. Veniva trasmesso quotidianamente dalle 20:50 alle 21:00 tranne il Venerdì santo ed ebbe due sole sospensioni: nel 1963 in occasione dell'assassinio di John Fitzgerald Kennedy e nel 1969, quando il paese fu scosso dalla strage di Piazza Fontana. Consisteva in una serie di messaggi pubblicitari accompagnati da sketch comici sullo stile del teatro leggero o intermezzi musicali e divenne quasi un'istituzione per la televisione come trasmissione rigida e congegnata in maniera da funzionare impeccabilmente e senza interruzioni né errori per circa vent'anni: unica eccezione, gli eventi sopra menzionati ed alcuni scioperi e agitazioni in seno alla RAI che alterarono sia pure lievemente la programmazione, ad esempio con l'invio della sigla finale senza l'elencazione dei prodotti reclamizzati. Carosello non era e non poteva essere solo un contenitore di messaggi pubblicitari. Per una legge allora vigente, infatti, non era concesso fare della pubblicità in un alcun spettacolo televisivo serale, prima di un intervallo di novanta secondi dall'inizio del medesimo. Tuttavia, sporadicamente, qualche sketch era preceduto da una brevissima presentazione dell'azienda committente.
(nell'immagine: il pupazzetto Angelino, divenuto celebre grazie ad un famoso Carosello)

continua...