Senato della Repubblica (rete televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Senato TV
Logo dell'emittente
Stato   Italia
Lingua italiano
Target adulti
Versioni Senato TV SDTV
(data di lancio: 14 settembre 2003)
Nomi precedenti Senato della Repubblica (2003-2018)
Editore Senato della Repubblica
Sito www.senato.it
Diffusione
Satellite
Sky Italia
Eutelsat Hot Bird 13C
13.0° Est
Senato Italiano (DVB-S - FTA)
11804 V - 27500 - 3/4
Canale 525 SD
Tivùsat
Eutelsat Hot Bird 13C
13.0° Est
Senato (DVB-S - FTA)
11804 V - 27500 - 2/3
Canale 89 SD
Streaming
Sito ufficiale Senato TV webtv.senato.it

Senato TV (fino al 22 marzo 2018 noto come Senato della Repubblica) è un canale televisivo di servizio che trasmette in diretta l'attività del Senato della Repubblica in Italia. Il canale, prodotto dallo stesso Senato, viene irradiato sul televisione satellitare da Rai Way. Il canale trasmette In diretta o differita le sedute pubbliche del Senato italiano e i lavori delle commissioni parlamentari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il canale inizia le trasmissioni il 14 settembre 2003 ed è visibile gratuitamente in chiaro via satellite, tramite il sito ufficiale o sul canale YouTube.

Le cinque telecamere interne all'Aula del Senato (che trasmettono in formato panoramico 16:9 dal 19 settembre 2018) riprendono gli oratori, senza che vi sia sovrapposto alcun commento; vengono solamente riportati, in sovrimpressione, i nomi e i partiti dei presenti e il logo di Senato TV.

Il segnale dalla Sala Regia del Senato viene inviato direttamente agli studi Rai di via Teulada, 66 a Roma, da cui viene trasferito verso Hot Bird.

La gestione del canale è regolata dal decreto del Presidente del Senato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 157 dell'8 luglio 2005. In cui viene scritto anche che le emittenti nazionali o regionali che ne fanno richiesta possono ritrasmettere il segnale a patto che non vi siano interruzioni pubblicitarie o commenti giornalistici.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]