Sky Atlantic (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sky Atlantic
Logo dell'emittente
Stato Italia Italia
Lingua italiano e inglese
Tipo tematico
Target giovani, adulti
Slogan Grandi serie, grandi storie
Versioni Sky Atlantic 576i (SDTV)
(data di lancio: 9 aprile 2014)
Sky Atlantic HD 1080i (HDTV)
(data di lancio: 9 aprile 2014)
Sky Atlantic +1 HD 1080i (HDTV)
(data di lancio: 9 aprile 2014)
Editore Sky Italia S.r.l.
Direttore Antonio Visca
Sito tg24.sky.it
Diffusione
Terrestre
Sky Italia
Mediaset 5
Sky Atlantic (Italia)
DVB-T - PAY
Canale 456 SD
Satellite
Sky Italia
Hot Bird 13C
13° Est
Sky Atlantic (DVB-S - PAY)
11355.00 V - 29900 - 3/4
Canale 110 Sky Box
Canale 184 Sky Box HD

Hot Bird 13B
13° Est
Sky Atlantic HD (DVB-S2 - PAY)
11785.00 H - 29900 - 3/4
Canale 110 Sky Box HD
Canale 184 Sky Box

Hot Bird 13C
13° Est
Sky Atlantic +1 HD (DVB-S2 - PAY)
12731.00 H - 29900 - 3/4
Canale 111 Sky Box HD
Streaming
Sky Italia Sky Atlantic Sky Go
Sky Atlantic Now TV

Sky Atlantic è un canale televisivo tematico italiano di proprietà del gruppo Sky Italia, è il primo canale Sky interamente dedicato alle serie televisive. Sintonizzato sui canali 110 e 111, è posizionato all'interno del pacchetto "Sky TV".[1]

Il direttore di Sky Atlantic è Antonio Visca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo alcuni giorni di countdown le trasmissioni sono iniziate il 9 aprile 2014 con l'anteprima, in prima serata, della serie TV House of Cards - Gli intrighi del potere.[2] A differenza degli altri canali presenti sulla piattaforma Sky, Sky Atlantic inizialmente andava in onda per 18 ore al giorno (nelle altre ore andavano in onda trailer e promo), ma dal maggio 2016, ha iniziato a trasmettere 24 ore su 24.

Il 3 aprile 2014 viene annunciato un accordo tra Sky e HBO della durata di tre anni (poi rinnovato) per la messa in onda delle serie televisive dell'emittente via cavo statunitense, tra cui Il Trono di Spade e gli altri titoli del momento, ma anche serie di library come Six Feet Under, Big Love, The Wire, Carnivàle, Entourage e miniserie come Band of Brothers - Fratelli al fronte, Empire Falls - Le cascate del cuore e The Pacific.[3]

Sky Atlantic produce anche diverse serie originali come Gomorra, che ha esordito sul canale poche settimane dopo il lancio, 1992 (seguita da 1993 e 1994), The Young Pope, creata e diretta da Paolo Sorrentino (seguita da The New Pope, in arrivo prossimamente) e le nuove stagioni di In Treatment.

Dal 7 al 24 marzo 2015 il canale 111 ha trasmesso "Sky Atlantic 1992" al posto di Sky Atlantic +1 HD. La programmazione speciale del canale era in occasione dell'arrivo della serie 1992, i programmi andati in onda sono alcuni tra i più conosciuti tra quelli andati in onda in Italia quell'anno come Baywatch, Beverly Hills 90210, Melrose Place, Willy, il principe di Bel-Air, Law & Order - I due volti della giustizia, Otto sotto un tetto e Agli ordini papà.

Dal 3 al 6 aprile 2015 Sky Atlantic + 1 HD diventa "Sky Atlantic Il Trono di Spade HD" riproponendo le prime tre stagione della serie.[4]

Il 10 settembre 2015 Sky Atlantic modifica il suo logo e le sue grafiche, abbandonando il colore rosso/bordeaux ed uniformandosi aglil omonimi canali britannico e tedesco.

Nel gennaio 2016 Sky e CBS Corporation hanno siglato un accordo che permette a Sky Atlantic di trasmettere le serie televisive prodotte e distribuite dalla tv americana Showtime, tra cui Billions, Twin Peaks e The Affair.[5]

Dal 29 ottobre al 20 novembre 2016, Sky Atlantic +1 HD è diventato Sky Generation HD.

Tra gli altri temporary channels realizzati negli anni: Sky Atlantic Rocks (nel gennaio 2016, per il lancio di Vinyl), Sky Mario HD (nel maggio 2016, per il lancio della serie di Corrado Guzzanti Dov'è Mario?) e Sky Originals (creato nel novembre 2018 per celebrare i 10 anni di Romanzo Criminale e delle serie originali Sky)

Il 1º giugno 2018 il canale è stato aggiunto anche sul digitale terrestre nella piattaforma Mediaset Premium (le trasmissioni sono iniziate il 5 giugno seguente).

Il 2 luglio 2018 rinnova logo e grafiche uniformandosi al nuovo look internazionale di Sky, mentre la versione in alta definizione comincia a trasmettere in Super HD 24 ore su 24.

Palinsesto[modifica | modifica wikitesto]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Drama[modifica | modifica wikitesto]

Commedie[modifica | modifica wikitesto]

Miniserie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Film TV[modifica | modifica wikitesto]

Prossimamente[modifica | modifica wikitesto]

Drama[modifica | modifica wikitesto]

Miniserie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Share 12h di Sky Atlantic[modifica | modifica wikitesto]

Lo share è riferito al giorno medio mensile nella fascia dai 4 anni in su[6].

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre Media anno
2014 - - - N.D. 0,16% 0,16% N.D. N.D. 0,08% 0,12% 0,08% 0,09%
2015 0,09%[7] 0,08%

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Sky Atlantic - Logo 2014.svg Sky Atlantic - Logo 2015.svg Sky Atlantic - Logo 2018.svg
9 aprile 2014 – 9 settembre 2015 10 settembre 2015 – 1º luglio 2018 2 luglio 2018 – attuale

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sky Atlantic HD, le grandi storie seriali dal 9 Aprile nel canale dei sogni, Digital-Sat, 3 aprile 2014. URL consultato il 3 aprile 2014.
  2. ^ Aspettando Sky Atlantic, Sky Atlantic, 31 marzo 2014. URL consultato il 1º aprile 2014.
  3. ^ Sky Atlantic: la nuova casa italiana di HBO, Sky Atlantic, 10 aprile 2014. URL consultato il 10 aprile 2014.
  4. ^ Sky Atlantic + 1: tre giorni da Trono di Spade, Sky Atlantic, 1º aprile 2015. URL consultato il 2 aprile 2015.
  5. ^ Sky Atlantic si aggiudica in esclusiva le serie di Showtime: arriveranno Twin Peaks, Billions e molte altre!, badtv.it, 21 gennaio 2016. URL consultato il 21 gennaio 2016.
  6. ^ DATI E CIFRE, su Prima Online. URL consultato il 1º aprile 2015.
  7. ^ AUDITEL CANALI SKY GENNAIO 2015: BENE EUROSPORT, ANCORA MALE SKY ATLANTIC, su davidemaggio.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]