Law & Order - I due volti della giustizia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Law & Order - I due volti della giustizia
Law & Order Widescreen.jpg
Immagine tratta dalla sigla della serie televisiva
Titolo originaleLaw & Order
PaeseStati Uniti d'America
Anno1990-2010
Formatoserie TV
Generepoliziesco, giudiziario
Stagioni20
Episodi456
Durata41 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9 (ep. 1-22, 47, 49-62, 64-456)
4:3 (ep. 23-46, 48, 63)
Crediti
IdeatoreDick Wolf
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
ProduttoreWolf Films & Universal TV (st. 1-9), Studios USA Television (st. 10-12), Universal Network Television (st. 13-14), NBC Universal Television (st. 15-20)
Prima visione
Prima TV originale
Dal13 settembre 1990
Al24 maggio 2010
Rete televisivaNBC
Prima TV in italiano
Dal2 novembre 1993
Al1º agosto 2013
Rete televisivaRai 2 (ep. 1-372)
Rai 3 (ep. 373-456)
Opere audiovisive correlate
RemakeLaw & Order: UK
Spin-offLaw & Order - Unità vittime speciali
Law & Order: Criminal Intent
Law & Order - Il verdetto
Conviction
Law & Order: LA

Law & Order - I due volti della giustizia (Law & Order) è una popolare serie televisiva statunitense trasmessa per venti stagioni dal 1990 al 2010 sul canale NBC.

È una delle serie televisive statunitensi più longeve, superando Bonanza (1959-1973), Dallas (1978-1992) e California (1979-1993) con sei stagioni in meno e pari merito per numero di stagioni con Gunsmoke (quest'ultima tuttavia con circa 200 episodi in più). La serie è stata superata da I Simpson (in onda ininterrottamente dal 1989).

La longevità e la popolarità avute negli anni hanno permesso alla serie di generare un franchise, comprendente cinque spin off (Law & Order: Unità vittime speciali, Law & Order: Criminal Intent, Law & Order - Il verdetto, Conviction e Law & Order: LA), un film per la televisione (Omicidio a Manhattan) e un remake anglosassone (Law & Order: UK).

In Italia la serie è stata trasmessa interamente dalle reti Rai 2 e Rai 3 tra il 1993 e il 2013 e viene regolarmente riproposta sui canali tematici Giallo, Top Crime e Fox Crime.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

(EN)

« In the criminal justice system, people are represented by two separate yet equally important groups: the police who investigate crimes and the district attorneys who prosecute the offenders. These are their stories. »

(IT)

« Nel sistema penale, lo stato è rappresentato da due gruppi distinti, eppure di uguale importanza: la polizia, che indaga sul crimine, e i procuratori distrettuali, che perseguono i criminali. Queste sono le loro storie. »

(Introduzione agli episodi di Law & Order - I due volti della giustizia nella versione originale (recitata all'inizio di ogni episodio da Steven Zirnkilton) e nella versione localizzata in italiano, nella quale la parola "popolo" è modificata in "stato".)

Ogni episodio si può dividere idealmente in due parti. Inizialmente la storia segue le indagini di due investigatori della Polizia di New York, coordinati dal loro superiore, riguardo ad un omicidio o (talvolta) ad un tentato omicidio. Una volta assicurato il colpevole alla giustizia la scena si sposta nelle aule di tribunale in cui una coppia di magistrati, coordinati dal Procuratore capo, si occupa di far condannare l'imputato. Gli episodi si concludono con una riflessione sui casi trattati e sulle conseguenze della sentenza nella vita quotidiana dei cittadini visto che, nel sistema giudiziario Common Law, le sentenze valgono come fonti di diritto.

Non sempre la giuria emette una condanna, a volte l'imputato, nonostante tutto, viene ritenuto innocente. Spesso in questi casi si tratta di episodi che trattano di temi delicati come il razzismo, l'antisemitismo, la vendetta privata di un torto subito. Altre volte un familiare o una persona vicina al colpevole si addossa la colpa dell'omicidio per "salvare" l'imputato.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

La serie è andata in onda in prima visione in Italia su Rai 2 e Rai 3, ma tre episodi non sono stati inizialmente trasmessi in chiaro, sono andati in onda solo successivamente sul canale satellitare Fox Crime: gli episodi 13x12, 13x24, 14x13. Questi tre episodi sono stati poi trasmessi nel 2013 dal canale in chiaro ClassTV.

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 22 1990-1991 1993-1995
Seconda stagione 22 1991-1992 1995-1997
Terza stagione 22 1992-1993 1997-1998
Quarta stagione 22 1993-1994 1998
Quinta stagione 23 1994-1995 1998
Sesta stagione 23 1995-1996 1998-2001
Settima stagione 23 1996-1997 1998-2001
Ottava stagione 24 1997-1998 1999-2001
Nona stagione 24 1998-1999 2001
Decima stagione 24 1999-2000 2001-2003
Undicesima stagione 24 2000-2001 2003
Dodicesima stagione 24 2001-2002 2004-2007
Tredicesima stagione 24 2002-2003 2007-2010
Quattordicesima stagione 24 2003-2004 2007-2010
Quindicesima stagione 24 2004-2005 2007-2009
Sedicesima stagione 22 2005-2006 2009-2010
Diciassettesima stagione 22 2006-2007 2010
Diciottesima stagione 18 2008 2012
Diciannovesima stagione 22 2008-2009 2012
Ventesima stagione 23 2009-2010 2013

Personaggi ed interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Il cast originale era composto da George Dzundza (Max Greevey), Chris Noth (Mike Logan), Dann Florek (Donald Cragen), Michael Moriarty (Ben Stone), Richard Brooks (Paul Robinette) e Roy Thinnes (Alfred Wenthwort). Thinnes apparve solo nell'episodio pilota del 1988, venendo sostituito nel 1990 da Steven Hill, che interpreta il procuratore Adam Shiff.

Nella seconda stagione avvengono i primi cambiamenti. Esce di scena George Dzundza. A sostituirlo è Paul Sorvino, che interpreta il sergente Phil Cerreta.

Nella terza stagione, più precisamente nel nono episodio, Sorvino lascia il posto a Jerry Orbach, che interpreterà il detective Lennie Briscoe, che resterà nella memoria dei telespettatori come uno dei personaggi più longevi e amati della serie.

La quarta stagione si apre con due new entry. Infatti lasciano la serie Richard Brooks e Dann Florek, che vengono rispettivamente sostituiti da Jill Hennessy, che interpreta l'assistente procuratore Claire Kinkaid e S. Epatha Merkerson che impersona il tenente Anita Van Buren. La Merkerson è l'attrice più longeva in assoluto della serie, avendo interpretato il tenente Van Buren per 17 anni, dalla quarta alla ventesima stagione, per un totale di 391 episodi.

Esce di scena al termine della quarta stagione Michael Moriarty e verrà sostituito da Sam Waterston, interprete di Jack McCoy. Waterston è un altro attore longevo della serie, avendola interpretata per 16 anni e 368 episodi, dalla quinta alla ventesima stagione. Nella diciottesima stagione il suo personaggio salirà di grado, diventando Procuratore distrettuale. Appare come guest star Dann Florek, che reinterpreta il capitano Donald Cragen.

Nella sesta stagione non ci sarà più Chris Noth, uscito di scena al termine della quinta stagione. Benjamin Bratt è il suo sostituto, interpretando il detective Ray Curtis. Ritorna come guest star Richard Brooks.

Nella settima stagione si aggiunge al cast Carey Lowell, che interpreta l'assistente procuratore Jamie Ross, sostituendo Jill Hennessy. La nona stagione vede l'uscita di scena della Lowell e l'aggiunta al cast di Angie Harmon, che impersonerà l'assistente procuratore Abby Carmichael.

Nella decima stagione Benjamin Bratt viene quindi sostituito da Jesse L. Martin, impersonando il detective Eddie Green. Ritornano in qualità di guest star Dann Florek e Carey Lowell.

L'undicesima stagione vede l'uscita di scena dell'ultimo dei volti storici della serie, Steven Hill. Per sostituirlo viene ingaggiata Dianne Wiest, nel ruolo del procuratore distrettuale Nora Lewin. Ritorna im qualità di guest star Carey Lowell.

Esce di scena nell'undicesima stagione Angie Harmon e viene rimpiazzata da Elisabeth Röhm, che impersonerà l'assistente procuratore Serena Southerlyn.

La tredicesima stagione si apre con l'entrata in scena di Fred Dalton Thompson, che interpreta il procuratore distrettuale Arthur Branch, in sostituzione di Dianne Wiest.

Nella quindicesima stagione avvengono numerosi cambiamenti. Esce di scena dopo dodici anni Jerry Orbach. Viene sostituito da Dennis Farina, interprete del detective Joe Fontana. Nel tredicesimo episodio Elisabeth Röhm abbandona la serie lasciando il posto ad Annie Parisse (che era già apparsa nel 22º episodio della dodicesima stagione come ballerina di un night) interprete dell'assistente procuratore Alexandra Borgia.

Per coprire la temporanea assenza di Jesse L. Martin, viene ingaggiato l'attore Michael Imperioli, che negli ultimi quattro episodi interpreterà il detective Nick Falco. Ritorna il personaggio di Donald Cragen, interpretato dalla guest star Dann Florek.

Nella sedicesima stagione ritorna stabilmente Jesse L. Martin e ricompare come guest star Michael Imperioli. Al termine di questa stagione, escono di scena Dennis Farina e Annie Parisse e vengono sostituiti rispettivamente da Milena Govich e Alana de la Garza, che interpretano la detective Nina Cassidy e l'assistente procuratore Connie Rubirosa. In questa stagione ritorna la guest star Richard Brooks.

Al termine della diciassettesima stagione, escono di scena Milena Govich e Fred Dalton Thompson. Verranno sostituiti da Jeremy Sisto e Linus Roache, interpreti del detective Cyrus Lupo e del vice procuratore Michael Cutter (procuratore lo diventerà Jack McCoy). Nel quindicesimo episodio esce di scena Jesse L. Martin, che viene sostituito da Anthony Anderson, interprete del detective Kevin Bernard. Anche in questa stagione compare come guest star Richard Brooks.

Durante la ventesima stagione torna come guest star Benjamin Bratt, riprendendo il ruolo di Ray Curtis. Il cast finale della serie è composto da Jeremy Sisto (Cyrus Lupo), Anthony Anderson (Kevin Bernard), S. Epatha Merkerson (Anita Van Buren), Linus Roache (Michael Cutter), Alana de la Garza (Connie Rubirosa) e Sam Waterston (Jack McCoy).

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Il detective Lennie Briscoe[modifica | modifica wikitesto]

Per dodici anni uno dei personaggi principali della serie originale è stato il detective Lennie Briscoe, interpretato da Jerry Orbach. Un ruolo che lo ha fatto entrare nella classifica di Bravo Tv dei trenta migliori personaggi televisivi di tutti i tempi.

Il personaggio, creato da Rene Balcer e Walon Green, fa la sua prima apparizione nel 1992, nell'episodio Punti di vista. È un detective della squadra omicidi nel 27º distretto del New York City Police Department e, grazie al suo fiuto, unito a un sarcastico senso dell'umorismo, diviene nel giro di poco tempo uno dei personaggi più amati della serie.

La vita privata di Lennie è abbastanza travagliata, ha problemi con l'alcool (salvo poi disintossicarsi), due matrimoni falliti alle spalle e due figlie nei confronti delle quali prova forti sensi di colpa, dovuti alla consapevolezza di essere stato un cattivo padre.

Trascorsi gli anni e, dopo che Briscoe ha affrontato diversi problemi personali e risolto numerosi casi, nel 2004 Jerry Orbach abbandona la serie principale, per gravi problemi di salute.

Successivamente il personaggio appare in Law & Order - Il verdetto, dove diviene investigatore per il procuratore distrettuale. Dopo i primi due episodi, il personaggio scompare dalla serie a causa della morte di Orbach, avvenuta il 28 dicembre del 2004 per un cancro alla prostata.

Briscoe è apparso nel film televisivo Omicidio a Manhattan e negli episodi 1x03, 1x04 e 1x15 dello spin-off Law & Order - Unità vittime speciali e nell'episodio 1x07 di Law & Order: Criminal Intent.

In un episodio di Criminal Intent e negli episodi n. 14 della diciottesima stagione e n. 11 della ventesima stagione de I due volti della giustizia) viene detto che Briscoe è morto, ma non viene mai accennato come e quando.

Nell'edizione italiana, il personaggio è doppiato da Franco Zucca (serie madre), da Diego Reggente (Unità vittime speciali e Il verdetto) e da Enrico Bertorelli (Criminal Intent).

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente la serie doveva essere ambientata a Los Angeles, poi Dick Wolf ha deciso di girarla a New York. Il network aveva promesso a Dick Wolf una ventunesima stagione di sedici episodi sia per battere il record di serie più longeva sia per dare un degno finale alla serie, ma il 15 maggio 2010 la NBC ha ufficialmente cancellato la serie.

Spin-off[modifica | modifica wikitesto]

La longeva serie ha dato origine a cinque spin-off: Law & Order - Unità vittime speciali, Law & Order: Criminal Intent, Law & Order - Il verdetto, Conviction e Law & Order: LA.

Adattamenti stranieri[modifica | modifica wikitesto]

Oltre agli spin-off prodotti dalla stessa NBC, negli anni sono stati realizzati anche accordi internazionali per produrre versioni estere della serie. Nel 2007 sono state prodotte la serie francese Law & Order Criminal Intent: Parigi, trasmessa in Francia sul canale TF1 dal 3 marzo 2007 e in Italia da Fox Crime, e la serie russa Закон и Порядок: Отдел Оперативных Расследований (ispirata a Law & Order - Unità vittime speciali), trasmessa sul canale russo NTV. Inoltre, nel Regno Unito dal 23 febbraio 2009 è trasmessa anche la serie Law & Order: UK, sul canale ITV, trasmessa in Italia su Giallo.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Due degli attori più longevi della serie, prima di interpretare i personaggi che li avrebbero poi caratterizzati, erano comparsi nel telefilm stesso interpretando altre figure: Jerry Orbach, prima di impersonare il detective Briscoe, appare per la prima volta nell'episodio 2x2 Il prezzo dell'amore, interpretando l'avvocato difensore di una donna accusata di omicidio, mentre S. Epatha Merkerson, prima di impersonare il tenente Van Buren, compare nell'episodio 1x17 Tragico errore, interpretando la madre di un neonato ucciso per errore.

Analogamente a Jerry Orbach, anche Jeremy Sisto, prima di interpretare il detective Lupo dalla diciottesima stagione, compare come avvocato difensore di un omicida nell'ultimo episodio della diciassettesima stagione (Una bella famiglia). La stessa situazione si è presentata per l'attore Anthony Anderson che prima di interpretare il detective Kevin Bernard appare nell'episodio 7X20 di Law and Order - Special Victims Unit come Lucius Blaine, nuovo partner del detective Stabler.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Accreditata come "Also Starring"

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN173899028 · LCCN (ENn98030483 · BNF (FRcb13194725v (data)
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione