Black Sails

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'EP degli AFI, vedi Black Sails (EP).
Black Sails
Black sails screenshot.png
Immagine tratta dalla sigla della serie televisiva
Titolo originale Black Sails
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2014-2017
Formato serie TV
Genere in costume, avventura, drammatico
Stagioni 4 Modifica su Wikidata
Episodi 38 Modifica su Wikidata
Durata 49-65 min (episodio)
Lingua originale inglese
Rapporto 16:9
Crediti
Ideatore Jonathan E. Steinberg
Robert Levine
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Musiche Bear McCreary
Scenografia Wolf Kroeger
Costumi Marina Draghici (st. 1)
Tim Aslam (st. 2-4)
Produttore Nina Heyns
Brad Caleb Kane (st. 1)
Jonathan Brytus (st. 2-3)
Erik Henry (st. 3-4)
Produttore esecutivo Michael Bay
Brad Fuller
Andrew Form
Jonathan E. Steinberg
Chris Symes
Robert Levine (st. 2-4)
Michael Chernuchin (st. 2)
Dan Shotz (st. 3-4)
Brad Caleb Kane (st. 4)
Casa di produzione Platinum Dunes, Quaker Moving Pictures
Prima visione
Prima TV originale
Dal 25 gennaio 2014
Al 2 aprile 2017
Rete televisiva Starz
Prima TV in italiano
Dal 22 settembre 2014
Al 9 ottobre 2017
Rete televisiva AXN (st. 1-3)
Sky Atlantic (st. 4)

Black Sails è una serie televisiva statunitense creata da Jonathan E. Steinberg e Robert Levine per il canale via cavo Starz, trasmessa dal 25 gennaio 2014[1] al 2 aprile 2017 per un totale di quattro stagioni. In Italia, la serie viene trasmessa dal 22 settembre 2014 su AXN[2] (stagioni 1-3) e Sky Atlantic (stagione 4).

La serie è l'antefatto del romanzo di Robert Louis Stevenson L'isola del tesoro.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La vicenda, ambientata nel 1715 durante l'età d'oro della pirateria, racconta la storia della Walrus e del suo equipaggio durante la ricerca del galeone spagnolo Urca de Lima, che trasporta un ricco bottino in oro della flotta delle Indie Occidentali.

La Walrus, capitanata da James Flint insieme al nostromo Billy Bones e al cuoco di bordo John Silver, verrà affiancata dalla Ranger, dotata di una temibile ciurma composta dal capitano Charles Vane, lo scaltro quartiermastro Jack Rackham e la spietata Anne Bonny. Partendo insieme dall'isola di New Providence, che i pirati hanno reso la loro capitale, entrambi i capitani si dovranno fidare del cuoco John Silver, unico a conoscere interamente la rotta seguita dalla nave spagnola.

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Le navi pirata sono all’inseguimento del galeone spagnolo Urca de Lima, che trasporta un ricco bottino in oro della flotta delle Indie Occidentali. Fra queste ci sono la Walrus, capitanata da James Flint insieme al nostromo Billy Bones e il cuoco di bordo John Silver, e la Ranger, dotata di una temibile ciurma composta dal capitano Charles Vane, lo scaltro quartiermastro Jack Rackham e la spietata Anne Bonny. John Silver è l’unico a conoscere la rotta che seguirà l’Urca e cerca di vendere l’informazione a Vane, usando come tramite la prostituta Max.

L’ex colonia inglese di Nassau sull’isola di New Providence è in mano ai pirati. Il contrabbando di merci è regolato dal nobile Richard Guthrie e sua figlia Eleanor, che operano per mantenere l’isola florida e indipendente. Gli affari dei Guthrie sono ostacolati dal governo inglese che intende stroncare le attività piratesche. Eleanor viene a sapere da Max, con cui ha una relazione saffica, dell’oro dell’Urca, e decide di unirsi a Flint per impossessarsene e avere così un’occasione per arricchire l’isola. La Walrus si allea con la Ranger per la missione, ma Eleanor scopre che Vane tiene prigioniera Max e che i suoi uomini l’hanno violentata. Eleanor spodesta Vane e gli sottrae la nave.

Rimasti senza una nave, Jack, Anne e Vane acquistano il bordello della città per poter continuare a fare affari. Tuttavia Max è ancora prigioniera della ciurma, allora Anne, mossa da compassione, decide di salvarla con l'aiuto di Jack, eliminando tutti gli uomini colpevoli degli abusi.

Richard Guthrie, ostacolato dal governo, sente perdere il suo potere su Nassau e intende abbandonare la colonia. Ma la figlia si rifiuta di seguirlo: decide di prendere il posto di suo padre e rimettere in piedi il suo sistema commerciale. Fra i suoi soci c’è il capitano Benjamin Hornigold, reggente del forte che protegge la città. Charles Vane però si impadronisce del forte, scaccia Hornigold e guadagna nei confronti di Eleanor un nuovo ruolo di potere.

Nel frattempo Billy scopre che Flint ha usato più volte il suo equipaggio per scopi personali e durante una tempesta Billy finisce fuori bordo mentre è solo con Flint. La ciurma sospetta che il capitano abbia ucciso Billy, così, al momento di lanciarsi all’inseguimento dell’Urca, l'equipaggio si ammutina. La battaglia con il galeone spagnolo avviene durante una forte tempesta. Le navi pirata hanno la peggio e si arenano su un’isola. Il mattino successivo, placata la tempesta, i pirati superstiti si accorgono che anche l’Urca ha fatto naufragio, e tutto il suo carico d’oro è sparso sulla spiaggia.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

I superstiti della Walrus studiano un modo per impossessarsi dell'oro dell'Urca de Lima, guardato da un contingente di soldati spagnoli. Flint, destituito dal comando per via dell'ammutinamento dei suoi uomini, si offre volontario per sequestrare una nave della scorta spagnola con cui tornare a Nassau a reclutare forze nuove per affrontare gli spagnoli. Catturata la nave, il quartiermastro Dufresne reclama il ruolo di capitano e avverte Flint dell'intenzione di riconsegnarlo a Nassau come traditore. Ma durante l'assalto a una nave, Flint approfitta di un errore di Dufresne per riaffermare il suo ruolo.

A Nassau Eleanor Guthrie deve affrontare il crudele capitano Ned Low che rifiuta di rispettare le regole del Consorzio. Vane decide di aiutare Eleanor massacrando Low e il suo equipaggio. A bordo della sua nave scoprono che il pirata teneva prigioniera Abigail Ashe, figlia del governatore della Carolina del Nord, Peter Ashe.

Anne e Jack, dopo aver perso il rispetto di ogni pirata a causa dei crimini commessi, si dedicano con scarsi risultati alla gestione del bordello. Jack nomina Max padrona del bordello per premiare la sua capacità di carpire segreti e informazioni ai clienti. Max, in cambio, fa reclutare una ciurma per Jack.

Una volta sbarcati a Nassau, Silver scopre che i pescatori hanno recuperato un uomo vivo, ma privo di sensi: si tratta di Billy Bones. Silver dichiara che l'uomo appartiene al suo equipaggio e lo porta via, ma lo ricatta affinché questi non riveli di essere stato buttato fuori bordo dal capitano Flint. Billy accetta e viene riaccolto nella ciurma. Flint nel frattempo viene a conoscenza che il forte di Nassau è in mano a Vane. Non fidandosi dell'uomo decide di assaltare il forte insieme a Hornigold. Falliti i primi bombardamenti dalla nave, Flint sbarca per parlamentare con Vane. Eleanor tenta di fare da mediatrice fra i due.

Quando Flint scopre che Vane ha con sé Abigail, insiste per farsela consegnare: restituirà gratuitamente la ragazza al padre in cambio della legittimazione di Nassau e dei suoi abitanti da parte del governo inglese. La sua proposta è accolta con entusiasmo da Eleanor, ma Vane è irremovibile e acconsente a consegnare Abigail solo in cambio della nave spagnola. Ma Eleanor fa fuggire Abigail in segreto per consegnarla a Flint, scatenando l'ira di Vane.

Nel frattempo Flint espone l'idea della legittimazione agli altri pirati, cercando di convincerli ad abbandonare temporaneamente il recupero dell'oro dell'Urca.

Hornigold e molti altri uomini però non la pensano come lui e vogliono subito attaccare il forte per raggiungere il prima possibile l'oro dell'Urca. La situazione di stallo è risolta dalla notizia che gli spagnoli hanno riparato l'Urca e hanno portato via l'oro dall'isola. Svanita la promessa del bottino, Flint ottiene la fiducia dell'equipaggio e gli uomini di Hornigold. Dufresne propone poi a Hornigold di rapire Eleanor per consegnarla alla marina, ottenendo così la grazia per i loro crimini e la possibilità di tornare incolumi in Inghilterra.

La notizia della scomparsa dell'oro in realtà faceva parte di un inganno ideato da Silver. La verità era che gli spagnoli si erano ammalati di scorbuto ed erano troppo deboli per combattere. Silver può così andare a recuperare l’oro indisturbato. Si accorda quindi con Max, che gira la proposta a Jack. Il giorno dopo Jack si reca da Vane per chiedergli di usare il forte come deposito per l'oro in cambio di una parte sul bottino, ma trova il forte vuoto e un cadavere con una lettera. Il cadavere appartiene a Richard Guthrie, padre di Eleanor e nella lettera Vane promette alla ragazza che si riprenderà quello che gli spetta.

Avuta Abigail, Flint si reca con la sua nave dal governatore Peter Ashe che gli intima con un messaggio di scendere a terra senza il suo equipaggio. Flint obbedisce, consegna Abigail a suo padre e chiede la legittimazione di Nassau, ma il governatore rifiuta la proposta, fa prigioniero il pirata e lo condanna a morte.

Nella tensione generale nessuno si accorge che Vane e i suoi avevano seguito la nave di Flint per poi attaccare a tradimento la sua ciurma. Catturata la nave, Vane è convinto da Billy ad andare a salvare Flint, ma in assenza di Vane alcuni membri della sua ciurma si ammutinano. Gli ammutinati, troppo pochi per governare la nave in mare aperto, si rivolgono a Silver chiedendogli i nomi di dieci prigionieri affidabili. Quando Silver scopre che una volta avuti i nomi, gli ammutinati uccideranno tutti gli altri si rifiuta di aiutarli e perciò viene torturato.

Billy e gli altri però riescono a liberarsi, riprendono il controllo della nave e liberano Silver. Vane riesce a salvare Flint e a tornare a bordo della nave spagnola: i due sono ora alleati e di comune accordo decidono di tornare indietro per prepararsi alla battaglia finale. A causa delle torture subite Silver perde una gamba, ma riceve la nomina di quartiermastro da Flint. Approfittando della morte dei suoi complici, Silver dice a Flint di aver scoperto che i due avevano in mente di mandare una seconda ciurma a rubare l'oro della Urca, omettendo di essere l'ideatore del piano.

Nel frattempo a Nassau, Hornigold e Dufresne mettono in pratica il loro piano e ottengono la grazia, mentre il Consorzio si scioglie e molti pirati si danno alla fuga. Nel caos generale, Jack e il suo equipaggio tornano con il tesoro della Urca, mostrandolo a Max.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Flint e il suo equipaggio fanno guerra contro chiunque abbia preso posizione contro la pirateria. Max convince Anne e Jack a iniziare i lavori di riparazione nel forte a New Providence, ancora in rovina. Di ritorno in Inghilterra, a Eleanor viene offerto un accordo in cambio della sua vita e una nuova minaccia britannica emerge. Flint e il Walrus si imbattono in Hornigold che ora da la caccia a tutti i capitani pirata e Flint convince il proprio equipaggio a entrare in una tempesta per evitare uno scontro impari. Scampata alla tempesta la Walrus si ritrova bloccata in alto mare in una zona di bonaccia e tra Flint e Silver cresce la tensione. Mentre il porto di Nassau comincia a prepararsi a difendersi da un'invasione, Rackham prende il comando.

La Walrus riesce ad approdare su un'isola, ma Flint e il suo equipaggio vengono catturati dagli isolani, condotti in un villaggio nascosto e imprigionati. Rogers dice a Eleanor che vuole lei come suo consigliere durante il suo trasferimento a Nassau. Jack fa saltare in aria il forte in modo che Vane, aiutato da Teach, possa fuggire. Flint, Silver e Billy si rendono conto che devono convincere i loro rapitori, schiavi fuggiti, che i loro interessi sono gli stessi.

Barbanera e Vane riescono a sfuggire dall'accerchiamento da parte della flotta di Rogers. Nel frattempo Flint dice a Silver che gli isolani li uccideranno per non rischiare che la posizione della loro isola venga rivelata; Silver costringe Flint a fare qualcosa per salvarli da una morte certa così Flint convince gli isolani ad un'alleanza contro l'Inghilterra; ma deve sfidare Teach per determinare il destino e il futuro della pirateria. Flint e Silver tornano a Nassau per recuperare uomini e risorse.

Woodes Rogers arresta Rackham che però trova un nuovo scopo e motivo per andare avanti. Mentre trasferisce Jack, Rogers viene attaccato da Vane e Anne che liberano Rackham e recuperano il tesoro, ma Vane stesso viene catturato. Nel frattempo, sul Walrus, anche Billy finalmente trova un nuovo ruolo per se stesso nella battaglia imminente, che può beneficiare sia la battaglia e se stesso.

Eleanor visita Vane in prigione e raddoppia il suo impegno per la sua esecuzione. Più tardi, visita Rogers, che si è ammalato ed è costretto a letto dalla febbre. Rogers concede il suo potere di emergenza per governare l'isola di New Providence fino a quando non si riprende. Sul Walrus, Flint e Silver si liberano dall'inseguimento di Hornigold con una manovra pericolosa. Billy congegna un piano per guadagnare un po' di tempo per ritardare il trasferimento di Vane a Londra. Rogers non è in grado di decidere a causa della febbre e quindi Eleanor ordina un processo accelerato per giustiziare Vane il giorno successivo. Billy si prepara a salvare Vane, ma Vane dal patibolo lo ferma. Teach viene poi informato dell'esecuzione di Vane.

Mentre Flint seppellisce il tesoro, Silver gli chiede quali siano le sue vere ragioni per la guerra contro gli inglesi e le tattiche per la prossima battaglia sull'isola. Il giorno dell'attacco, i britannici e la milizia di Hornigold riescono a prendere la spiaggia con una potenza di fuoco superiore, costringendo Flint e i suoi uomini a ritirarsi. Ma la ritirata fa parte del piano di Flint che in questo modo attira gran parte dei suoi nemici all'interno dell'isola,fa tendere loro un'imboscata e li fa uccidere. Nell'imboscata muore anche Hornigold. Nel frattempo, Rackham e Bonny si uniscono alla flotta di Barbanera, che cerca vendetta per la morte di Charles Vane. A Nassau invece, Billy fa uccidere un capitano pirata perché passato dalla parte degli inglesi e invia una lettera in cui rivendica l'omicidio,firmandosi come Long John Silver,il re dei pirati.

Quarta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

La prima stagione è stata trasmessa in prima visione assoluta su Starz dal 25 gennaio al 15 marzo 2014, la seconda dal 24 gennaio al 28 marzo 2015, la terza dal 23 gennaio al 26 marzo 2016, la quarta e ultima dal 29 gennaio al 2 aprile 2017.[4]

In Italia, la prima stagione è andata in onda in prima visione satellitare sul canale AXN, della piattaforma Sky, dal 22 settembre al 27 ottobre 2014[2], la seconda dal 2 febbraio al 30 marzo 2015, la terza dal 26 gennaio al 29 marzo 2016; la quarta stagione viene trasmessa in prima visione satellitare sul canale Sky Atlantic dal 4 settembre al 9 ottobre 2017.

In chiaro, la prima stagione è stata trasmessa su Rai 4 dal 30 novembre 2015 al 18 gennaio 2016, la seconda dal 9 marzo al 6 aprile 2016, la terza invece è stata trasmessa dal 12 settembre al 10 ottobre 2017 su Cine Sony, mentre la quarta è inedita.

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 8 2014 2014
Seconda stagione 10 2015 2015
Terza stagione 10 2016 2016
Quarta stagione 10 2017 2017

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Quarta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie venne ordinata nel maggio 2012 con una prima stagione composta da 8 episodi.[5] Il 26 giugno 2013, durante il San Diego Comic-Con e mesi prima dell'inizio della trasmissione della prima stagione, Starz commissionò la produzione di una seconda stagione di 10 episodi.[6] La serie venne rinnovata per una terza stagione di 10 episodi il 12 ottobre 2014, prima ancora che la seconda iniziasse ad essere trasmessa.[7] Il 31 luglio 2015, la serie ottenne il rinnovo anche per la quarta stagione di 10 episodi, mesi prima dell'inizio della terza.[8] Il 20 luglio 2016, Starz annunciò che la quarta stagione, in uscita nel 2017, sarebbe stata l'ultima della serie.[9]

La copertina pubblicitaria della serie televisiva è stata realizzata in collaborazione con il fotografo Luca Pierro.[10]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora di Black Sails è stata composta da Bear McCreary.

Black Sails (A Starz Original Series Soundtrack)[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 gennaio 2014 venne rilasciata la colonna sonora della prima stagione della serie televisiva.[11]

Edizioni musicali Sparks & Shadows.

  1. Theme from Black Sails – 3:17
  2. Nassau Shores – 2:11
  3. L'urca de Lima – 3:31
  4. The Banner of Captain Flint – 3:35
  5. Captain Kidd – 2:38
  6. On the Beach – 3:26
  7. Wondrous Love – 1:57
  8. The Wrecks – 3:54
  9. Silver Overboard – 4:39
  10. A Nation of Thieves – 3:22
  11. All Saints – 2:19
  12. Black Sails Theme and Variations – 3:36
  13. Streets of Nassau – 1:47
  14. The Andromache – 5:17
  15. Clamanda – 1:15
  16. Vane's Visions – 1:41
  17. Funeral at Sea – 10:26
  18. The Parson's Farewell – 4:49
  19. Pieces of Eight – 10:22
  20. Black Sails Main Title – 1:33
  21. The Golden Vanity (feat. Doug Lacy) – 2:27
Durata totale: 78:02

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Black Sails - Starz Sets Premiere Date, in spoilertv.com, 21 novembre 2013.
  2. ^ a b AXN Italia, presentazione palinsesti della stagione 2014-2015, su everyeye.it, 9 luglio 2014.
  3. ^ (EN) BlackSails, in starz.com, 15 novembre 2013.
  4. ^ (EN) Black Sails Season 4 Trailer from the New York Comic Con, ComingSoon, 7 ottobre 2016. URL consultato il 7 novembre 2016.
  5. ^ (EN) 'Black Sails' On Starz: Michael Bay-Produced 'Treasure Island' Prequel Gets 8 Episode Order, Huffington Post, 15 novembre 2013.
  6. ^ (EN) Nellie Andreeva, TCA: Starz Renews ‘Black Sails’ For Second Season, Picks Up ‘Dancing On The Edge’ Mini, Deadline, 26 luglio 2013.
  7. ^ (EN) ‘Black Sails’ Renewed For Third Season On Starz, Deadline, 11 ottobre 2014.
  8. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Black Sails’ Renewed For Season 4 By Starz, Deadline, 31 luglio 2015.
  9. ^ (EN) Rick Porter, ‘Black Sails’ will end on Starz with Season 4, TV by the Numbers, 20luglio 2016. URL consultato il 20 luglio 2016.
  10. ^ (EN) Black Sails, Starz.com. URL consultato il 28 ottobre 2014.
  11. ^ Black Sails (A Starz Original Series Soundtrack)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione