Angelo Maggi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Angelo Maggi Mariotti[1] (Roma, 16 dicembre 1955) è un attore, doppiatore e direttore del doppiaggio italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Recitazione[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce in Fa male il teatro di Eugenio Maestri, con Vittorio Gassman, Enrico IV di Pirandello con Giorgio Albertazzi per la regia di Antonio Calenda, Il Mercante di Venezia di Shakespeare e L'avaro di Plauto con Mario Carotenuto e I ragazzi irresistibili con Vittorio Caprioli.

Tra le produzioni cinematografiche ha partecipato a Sapore di mare, di Carlo Vanzina e nel successivo Sapore di mare 2 - Un anno dopo, di Bruno Cortini. Successivamente è protagonista di Zero in condotta, di G. Carnimeo. Recita quindi in Mi faccia causa di Steno e Il coraggio di parlare di Leandro Castellani.

In televisione ha partecipato a fiction Rai e Mediaset, tra cui Il maresciallo Rocca, Distretto di Polizia, Il Capitano e Questa è la mia terra.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

È noto soprattutto per aver prestato voce a John C. McGinley nel ruolo del dottor Perry Cox nella serie televisiva Scrubs - Medici ai primi ferri, Robert Downey Jr. nel ruolo di Tony Stark nel Marvel Cinematic Universe, Gary Oldman nel ruolo del commissario James Gordon ne Il cavaliere oscuro e Il cavaliere oscuro - Il ritorno di Christopher Nolan, Bruce Willis ne Il sesto senso e in Unbreakable - Il predestinato, nonché a Tom Hanks in Cast Away, Prova a prendermi, Cloud Atlas, The Terminal e Il ponte delle spie.

Tra gli attori doppiati, anche Hugh Grant, Tim Robbins, Steve Guttenberg, Danny Huston, Jackie Chan, Rupert Everett, John Turturro. Sua anche la voce dell'attore Treat Williams nella serie tv di successo Everwood.

In episodi successivi della serie animata I Simpson, presta la voce al commissario Clancy Winchester e al Reverendo Lovejoy, in sostituzione di Enzo Avolio. Per il personaggio di Lovejoy è stato poi sostituito da Nino D'Agata a partire dalla seconda parte dell'ottava stagione.

Nel luglio 2008, ha vinto il premio "Leggio d'oro voce dell'anno".[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Serie animate[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biografia di Angelo Maggi
  2. ^ Il Palmarès 2008, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 15 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]