Stefano Crescentini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Stefano Crescentini (Roma, 10 luglio 1974) è un attore e doppiatore italiano.

È figlio del doppiatore Domenico Crescentini.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È noto soprattutto per aver prestato voce a L in Death Note, Jensen Ackles come Dean Winchester in Supernatural e Jason Teague nella serie Smallville; Ashton Kutcher nel ruolo di Walden Schmidt nella serie televisiva Due uomini e mezzo; Robert Pattinson nel ruolo di Edward Cullen nella saga di Twilight, Seann William Scott nella saga di American Pie nel ruolo di Steve Stifler, Christian Bale ne L'impero del sole di Steven Spielberg, Jesse Metcalfe nella serie televisiva Desperate Housewives e nel remake di Dallas, Jesse Spencer nel ruolo del dottor Robert Chase in Dr. House - Medical Division, Paul Wesley nel ruolo di Stefan Salvatore in The Vampire Diaries, Ian Somerhalder in Lost, Lucas Scott in One Tree Hill e agli attori Jake Gyllenhaal, James McAvoy, Devon Sawa, Jared Leto, Edward Furlong in alcune significative interpretazioni.

Nel luglio 2013 riceve il Leggio d'oro come voce maschile dell'anno.[1]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione e cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Telefilm[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Palmarès 2013, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 15 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]