Stefano Crescentini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Stefano Crescentini (Roma, 10 luglio 1974) è un attore, doppiatore e direttore del doppiaggio italiano.

È figlio del doppiatore Domenico Crescentini.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È noto soprattutto per aver prestato voce a L in Death Note; Jensen Ackles come Dean Winchester in Supernatural e Jason Teague nella serie Smallville; Ashton Kutcher nel ruolo di Walden Schmidt nella serie televisiva Due uomini e mezzo; Robert Pattinson nel ruolo di Edward Cullen nella saga di Twilight; Seann William Scott nella saga di American Pie nel ruolo di Steve Stifler; Christian Bale ne L'impero del sole di Steven Spielberg; Jesse Metcalfe nella serie televisiva Desperate Housewives e nel remake di Dallas; Jesse Spencer nel ruolo del dottor Robert Chase in Dr. House - Medical Division; Paul Wesley nel ruolo di Stefan Salvatore in The Vampire Diaries; Ian Somerhalder in Lost; Lucas Scott in One Tree Hill e agli attori Jake Gyllenhaal, James McAvoy, Devon Sawa, Jared Leto, Edward Furlong in alcune significative interpretazioni.

Nel luglio 2013 riceve il Leggio d'oro come voce maschile dell'anno.[1]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione e cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Telefilm[modifica | modifica wikitesto]

Soap opera e telenovelas[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Palmarès 2013, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 15 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]