Will Poulter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Will Poulter nel 2014

William Jack Poulter (Londra, 28 gennaio 1993) è un attore britannico. I suoi ruoli più famosi sono Gally in Maze Runner - Il labirinto, Eustachio Scrubb ne Le cronache di Narnia, Kenny di Come ti spaccio la famiglia e Jim Bridger in Revenant - Redivivo. Nel 2014 ha vinto il premio BAFTA come Astro Nascente dell'anno.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Will Poulter è nato a Hammersmith, Londra, da Neil Poulter, un professore di cardiologia, e un'infermiera, Caroline Barrah, cresciuta in Kenya. Ha due sorelle e un fratello.[2] Da piccolo sognava di diventare un calciatore, per poi appassionarsi di recitazione a partire dai 14 anni, quando scoprì che il corso di teatro alla Harrodian School lo aiutava a combattere la disprassia e dislessia. Dopo il diploma si è iscritto alla Facoltà di Cinema presso l'Università di Bristol, dove studia dal 2012.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 la sua insegnante di teatro Laura Lawson lo incoraggiò a seguire il gruppo scuola pomeridiano, School of Comedy, per partecipare a uno sketch show dove giovani attori reinterpretavano, spesso in toni scurrili e caricaturali, gli assurdi comportamenti degli adulti. Lo spettacolo fu parzialmente scritto dagli stessi studenti ed ottenne ottime critiche all'Edinburgh International Festival. Nel 2008 Channel 4 ha trasmesso un episodio pilota dello show durante il programma Comedy Lab, che si occupa di lanciare nuovi progetti televisivi. Un anno dopo E4 lo trasformò in una serie televisiva, School of Comedy, nella quale Will Poulter interpreta sei personaggi diversi.[3]

All'età di 15 anni fu incoraggiato dalla sua insegnante a presentarsi alle audizioni di Son of Rambow, nel quale recita la parte di un giovane criminale, Lee Carter. Per la sua interpretazione ottenne una nomination come Attore Più Promettente ai British Independent Film Awards, a una nomination ai Young Artist Awards come Migliore Attore. Successivamente Poulter si unisce al cast del film hollywoodiano Le cronache di Narnia - Il viaggio del veliero, nel ruolo di Eustachio Scrubb. Per le riprese si trasferì sei mesi in Australia. Il film uscì nelle sale di tutto il mondo nel 2011 e gli fece guadagnare quattro nominations in festival inglesi e americani.[4]

Fra il 2011 e il 2014 Poulter ottiene ruoli principali in Wild Bill, per il quale fu candidato Rivelazione dell'Anno ai London Critics Circle Film Awards,[5] Come ti spaccio la famiglia al fianco di Jennifer Aniston,[6] Plastic,[7] Maze Runner - Il labirinto, adattamento cinematografico della saga letteraria The Maze Runner,[8] e Kids in Love, commedia londinese caratterizzata da un cast di giovani attori fra i quali Alma Jodorowsky, Sebastian de Souza e Cara Delevingne.[9] Successivamente recita da protagonista nel film di supereroi iBoy, in cui interpreta un teenager che acquista superpoteri da un iPhone,[10] e nel film Yellow Birds al fianco di Benedict Cumberbatch, basato sul romanzo di Kevin Powers che racconta l'amicizia fra tre giovani soldati.[11]

Will Poulter e Dylan O'Brien al San Diego Comic-Con International nel 2014 per la prima di Maze Runner.

Nel 2014 Poulter ha vinto tramite voto online il premio "Rising Star" ai British Academy Film Awards battendo Lupita Nyong'o e Léa Seydoux.[1] Grazie al ruolo di Kenny in Come ti spaccio la famiglia ha ricevuto ulteriori riconoscimenti agli MTV Movie Awards statunitensi.[12] Nel 2015 Poulter recita nel cast principale di The Revenant, pellicola di Iñárritu basata sull'omonimo romanzo di Michael Punke; la storia è ambientata nel XIX secolo e vede come protagonista il premio Oscar Leonardo DiCaprio.[13]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Poulter è amico di Sebastian de Souza, con il quale ha fondato una compagnia di produzione cinematografica chiamata Good Soil.[14] Nel 2013 è apparso nel video musicale Skip To The Good Bit, singolo della hip hop band inglese Rizzle Kicks.[15] Ha inoltre prodotto un cortometraggio diretto da Preston Thompson, A Plea for Grimsby, nel quale compare al fianco di Kaya Scodelario e Vicky McClure.

Nel 2013 la rivista Screen International lo ha nominato fra le giovani promesse del cinema britannico (UK stars of tomorrow).[16] In America è stato fotografato per il numero di luglio 2014 di Vanity Fair in uno speciale che celebra ventitré nuove stelle di Hollywood.[17]

Dal 2012 è uno dei volti che sponsorizzano la Anti-bulling Pro, un'organizzazione britannica di sensibilizzazione contro il bullismo, che lo stesso Will Poulter ha confessato di avere subito in età scolastica.[18]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Premi e candidature[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film Poulter è stato doppiato da:

  • Manuel Meli in Le cronache di Narnia - Il viaggio del veliero, Come ti spaccio la famiglia, War Machine
  • Stefano Crescentini in Maze Runner - Il labirinto, Detroit, Maze Runner - La rivelazione
  • Daniele Giuliani in Revenant - Redivivo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bafta 2014, vincitori, Cineblog, 16 febbraio 2014. URL consultato il 16 febbraio 2013.
  2. ^ a b (EN) Lee Randall, Interview Will Poulter, The Scotsman, 26-03-12. URL consultato il 01-08-13.
  3. ^ (EN) Sean Marland, School of Comedy, Narnia and more!, Channel Hopping, 4 novembre 2009. URL consultato il 1 agosto 2013.
  4. ^ (EN) Hannah Goodwyn, An In-depth Interview with Narnia's Eustace, CBN. URL consultato il 01-08-13.
  5. ^ (EN) Awards for Wild Bill, imdb. URL consultato il 01-08-13.
  6. ^ (EN) Brooks Barnes, Really Putting Himself Out There, The New York Times, 26-07-13. URL consultato il 01-08-13.
  7. ^ (EN) Michael Rosser, Speleers, Poulter and Allen to star in Plastic, Screendaily, 06-12-13. URL consultato il 01-08-13.
  8. ^ The Maze Runner, everyeye. URL consultato il 01-08-13.
  9. ^ (EN) Rebecca Adams & Ellie Krupnick, Kids In Love officially underway, The Huffington Post, 23 agosto 2013. URL consultato il 17 settembre 2013.
  10. ^ (EN) James White, Will Poulter Set For iBoy, Empire, 6 novembre 2013. URL consultato il 12 dicembre 2013.
  11. ^ Yellow Birds, Superga Cinema. URL consultato il 24 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2014).
  12. ^ Marita Toniolo, MTV Movie Awards 2014, Best movie, 14 aprile 2014. URL consultato il 24 giugno 2014.
  13. ^ Matteo Tosini, Will Poulter insieme a Leonardo DiCaprio in The Revenant, Badtaste, 28 giugno 2014. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  14. ^ (EN) Tom Lamont, Will Poulter: ‘Hanging out in Soho House LA, that’s my worst nightmare’, The Guardian, 05-10-14. URL consultato il 24-10-14.
  15. ^ (EN) David Knight, Rizzle Kicks 'Skip To The Good Bit' by Corin Hardy, Promo News, 23 ottobre 2013. URL consultato il 12 dicembre 2013.
  16. ^ (EN) Linda Ge, Screen International’s UK Stars of Tomorrow 2013, Up & Comers, 25 giugno 2013. URL consultato il 1 luglio 2014.
  17. ^ (EN) Krista Smith, Hollywood’s Next Wave, Vanity Fair, 11 giugno 2014. URL consultato il 24 giugno 2014.
  18. ^ (EN) Steve Humphreys, Actor Will Poulter on being bullied at school, Vanity Fair. URL consultato il 1 luglio 2014.
  19. ^ (EN) MTV Movie Awards 2015: See The Full Winners List, su www.mtv.com. URL consultato il 14 aprile 2015.
  20. ^ (EN) MTV Movie Awards 2015 Winners, su www.mtv.com. URL consultato il 14 aprile 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN100950963 · ISNI (EN0000 0000 7246 3558 · LCCN (ENno2008133277 · GND (DE138413762