Adam Warlock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adam Warlock
Adam Warlock, disegnato da Raney/Williams
Adam Warlock, disegnato da Raney/Williams
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Alter ego

Adam Warlock

Soprannome
  • Lui
  • Warlock
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app.
1ª app. in * Fantastic Four 66 - I serie (come Lui)
Editore it. Editoriale Corno
app. it.
app. it. in * I Fantastici Quattro n.63 (come Lui)
  • Gli Albi dei Super-Eroi n. 2 (come Warlock)
Voce italiana Luigi Rosa
Sesso Maschio
Luogo di nascita L'alveare (Shard Island, Oceano Atlantico)
Abilità
  • forza sovrumana
  • resistenza
  • volo
  • manipolazione dell'energia
Affiliazione

Adam Warlock, conosciuto originariamente come Lui (in originale Him), è un personaggio dei fumetti, creato da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni), pubblicata dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione (in forma di "Bozzolo") è in The Fantastic Four (Vol.1) n. 66 (settembre 1967), mentre in The Fantastic Four (Vol.1) n. 67 (ottobre 1967) appare con la sua forma umanoide ("Lui"). Verrà chiamato "Warlock" per la prima volta in Marvel Premiere n. 1 (aprile 1972), opera di Roy Thomas (testi) e Gil Kane (disegni).

Avendo debuttato durante la cosiddetta Silver Age del fumetto statunitense, Warlock è apparso in oltre quattro decenni di pubblicazioni, tra cui cinque serie intitolategli e numerose serie limitate. Inoltre è stato utilizzato nel merchandising (abbigliamento, giocattoli, carte collezionabili), nonché serie animate e videogiochi. Il personaggio è apparso nell'undicesimo episodio della serie animata Silver Surfer.

Storia editoriale[modifica | modifica sorgente]

Anni sessanta e settanta[modifica | modifica sorgente]

Il personaggio ha debuttato nei I Fantastici Quattro nn. 66-67 (settembre-ottobre 1967), in una storia scritta da Stan Lee e co-tracciata e disegnata a matita da Jack Kirby. Dopo una seconda apparizione come "Lui" in Thor nn. 165-166 (giugno-luglio 1969), scrittore e poi l'editore capo di Marvel Roy Thomas e disegnatore Gil Kane hanno significativamente rinnovato Lui il Messia allegorico Adam Warlock in Marvel Premiere n. 1 (aprile 1972).

Nel 2009, Thomas ha spiegato che era stato un fan della colonna sonora del musical Jesus Christ Superstar e ha cercato di portare la storia a fumetti nel contesto di supereroe: "Sì, ho avuto un po' di trepidazione circa i paralleli di Cristo, ma speravo ci sarebbe stato un po' di clamore se l'avessi gestito con gusto, dal momento che non volevo davvero fare alcuna dichiarazione seria sulla religione... almeno non apertamente".[1] È stato scelto di utilizzare un carattere preesistente, mantenendo la versione locale separata dalla corrente principale della serie Marvel Earth, ha creato Counter-Heart, un pianeta nuovo generato da un pezzo di terra e messo in orbita sul lato opposto del sole.[2] Thomas e Kane collaborarono sul costume, con la tunica rossa e la saetta d'oro come loro omaggio al carattere di Captain Marvel degli anni quaranta e cinquanta della Fawcett Comics.

La storia continua nella serie Il potere di Warlock, che si è svolto in otto numeri (agosto 1972 - ottobre 1973), con alcune trame concluse in Hulk (vol. 2, nn. 176-178 giugno-agosto 1974).

In un sondaggio retrospettivo del 2009 del personaggio, la scrittrice dell'articolo Karen Walker ha detto che la serie

« ... continuò la storia dei tentativi di Adamo per guidare la figura dell'angelo caduto Man-Beast fuori dal Counter-Heart, ma alla deriva verso storie di supereroi standard con riferimenti pseudo-biblici iniettati dentro di loro. Warlock spende molto del suo tempo a cercare di convincere Alto Evoluzionario di non distruggere il pianeta, e combattere per il resto del suo tempo l'Uomo-Bestia e i suoi servi. Sebbene il concetto di un salvatore supereroe era ancora presente, si aveva l'impressione che esso veniva forzato e certamente in contraddizione con l'idea di un salvatore pacifista. È lecito chiedersi se il concetto potrebbe davvero funzionare in un mezzo guidato da conflitto fisico.[3] »

Lo scrittore e disegnatore Jim Starlin fa rivivere Warlock in Strange Tales nn. 178-181 (febbraio-agosto 1975). Le avventure di Warlock sono diventate di portata più cosmica come Starlin ha preso il personaggio attraverso una trama estesa denominata "La Saga del Magus".[4]

Il titolo reimmaginato ha proseguito la numerazione di Il potere di Warlock e ha cominciato con Warlock n. 9 (ottobre 1975) e con altri sette numeri. La serie bimestrale è stata inizialmente scritta e disegnata da Starlin, ma alla fine fu co-scritta e firmata da Steve Leialoha. Alcune trame si sono conclusi nel Marvel Team-Up n.55 (marzo 1977), Avengers Annual n. 7 (novembre 1977) e l'annuale Marvel Two-in-One n. 2 (dicembre 1977).

Starlin, in un'intervista del 2009, ha ricordato,

« "Avevo lasciato la serie cosmica supereroe Captain Marvel per una disputa, ma ho risolto la controversia con la Marvel e stavo per ritornare. Ma una squadra diversa aveva già preso il posto. Allora Roy Thomas mi ha chiesto quale personaggio volevo fare. Così sono andato a casa quella notte e ho tirato fuori un sacco di fumetti, mi sono imbattuto nei Fantastici Quattro, Him, e sono tornato il giorno dopo dicendo che questo era quello che volevo fare, e quella notte ho iniziato a lavorare su di esso ... io avevo praticamente preso Capitan Marvel, un guerriero, e l'ho trasformato in una sorta di messia. Così, quando ho ottenuto Warlock, mi sono detto, 'ho il diritto del messia qui per iniziare con, dove si va da qui? 'E ho deciso di seguire un paranoico e schizofrenico percorso."[5] »

Le avventure di Warlock sono state ristampate con nuove copertine Starlin, in sei numeri serie limitata Edizione speciale su Warlock (dicembre 1982-maggio 1983).[6] Questa nuova serie si stava ristampando con un'altra serie di nuove copertine Starlin come Warlock vol. 2 (maggio-ottobre 1992).[7]

Anche se considerato deceduto, Warlock fece una breve apparizione in un Marvel Two-In-One nn. 61-63 (marzo-maggio 1980).

La rinascita degli anni novanta[modifica | modifica sorgente]

Undici anni dopo, Starlin fece rivivere il personaggio e due membri del suo cast di supporto nella miniserie Il guanto dell'infinito nn. 1-6 (luglio-dicembre 1991). Questo sviluppo della trama è la continuazione di una storia più grande che è iniziata con la risurrezione di Thanos in Silver Surfer (vol. 3) n. 34 (febbraio 1990).

In seguito agli eventi di Il guanto dell'infinito (luglio-dicembre 1991), Warlock e diversi compatrioti hanno recitato nella serie Warlock e i Guardiani dell'Infinito. Inizialmente scritta da Starlin e disegnata da Angel Medina, corse per 42 numeri (febbraio 1992-agosto 1995). Le sue trame direttamente legate alla serie limitata Infinity War (giugno-novembre 1992) e Crociata Infinita (giugno-dicembre 1993).

Warlock ha recitato in diverse serie limitate, tra cui Silver Surfer/Warlock: Resurrezione nn. 1-4 (marzo-giugno 1993), Le cronache di Warlock nn. 1-8 (luglio 1993-febbraio 1994), e Warlock (vol. 3) nn. 1-4 (novembre 1998-febbraio 1999), dallo scrittore e disegnatore Tom Lyle.[8] Il personaggio è stato anche presente nelle intersocietarie tra Marvel Comics e Malibu Comics "Ultraverse" nel one-shot Rune/Silver Surfer (aprile 1995, segni stampa, giugno 1995, copertina), Rune (vol. 2) nn. 1-7 (settembre 1995-aprile 1996), e i due numeri Ultraverse Unlimited (giugno e settembre 1996).

Dopo le serie indipendenti 1999-2000, Warlock vol. 4, con il Warlock alieno e cibernetico della squadra dei Nuovi Mutanti,[9] Adam Warlock co-protagonista con Thanos della serie limitata Infinity Abyss nn. 1-6 (agosto-ottobre 2002, pubblicato due volte alla settimana); Marvel: The End nn. 1-6 (maggio-agosto 2003; primi quattro numeri bisettimanali), e Thanos nn. 1-6 (dicembre 2003-aprile 2004; due questioni bisettimanali). Una versione del personaggio protagonista di quattro serie limitate Warlock vol. 5 (novembre 2004-febbraio 2005), dello scrittore Greg Pak e l'artista Charles Adlard. Dopo la partecipazione a Annihilation Conquest: Quasar (settembre-dicembre 2007) nn. 1-4 e Annihilation: Conquest nn. 1-6 (novembre 2007-aprile 2008), era un personaggio chiave in Guardians of the Galaxy (vol. 2) nn. 1-25 (luglio 2008-aprile 2010), L'imperativo Thanos n. 1 (giugno 2010) e l'accensione one-shot (maggio 2010).

L'artista Alan Weiss, ha ricordato in un'intervista del 2006 che c'era una storia "perduta" di Adam Warlock, che portata a termine avrebbe ricordato il romanzo di Jonathan Swift I viaggi di Gulliver.[10] Parti di esso sono stati stampati nel secondo volume di Marvel Masterworks: Warlock. Il resto delle opere d'arte è stato perso in un taxi della città di New York nel 1976.[11]

Biografia di un personaggio immaginario[modifica | modifica sorgente]

Creazione, metamorfosi e morte[modifica | modifica sorgente]

Lui è un essere umano artificiale creato dagli scienziati che lavorano nell'Enclave.[12] Si ribella contro di loro[13] e sconfigge Thor[14] prima di fuggire nello spazio.

Il guscio di Lui viene recuperato dall'Alto Evoluzionario, il quale dichiara che sarà conosciuto all'uomo come "Warlock" e gli chiede il suo aiuto per liberare la Contro-Terra dal cattivo Uomo Bestia.[15] L'Alto Evoluzionario dà a Warlock una delle Gemme dell'Infinito (nota anche come "gemma dell'anima") per aiutarlo in questa lotta. Quando arriva sulla Contro Terra,[16] ha un'amnesia e ricorda solo che è conosciuto come "Warlock". Pensando che questo è il suo cognome, uno dei quattro giovani che lo trovano lo ribattezza "Adam". Dopo la sconfitta dell'Uomo Bestia, Warlock lascia la Contro Terra.[17]

Warlock si oppone alla Chiesa Universale della Verità, un impero intergalattico religioso presieduto dal Magus.[18] Con l'aiuto di Pip Il Troll,[19] l'assassina Gamora,[20] e il suo datore di lavoro Thanos, Warlock scopre che il Magus è lui stesso dal futuro, impazzito per l'uso della sua gemma e il In Betweener.[21] Warlock sceglie di cambiare la sua linea temporale, visitando sé stesso un paio di mesi nel futuro e rubando la sua anima, impedendo l'esistenza del Magus e della Chiesa Universale della Verità.[22]

Durante il combattimento, lo Straniero cerca di sottrarre la Gemma dell'Anima e Warlock scopre l'esistenza di cinque altre gemme.[23] Thanos ha preso possesso di queste gemme e progetta di utilizzarle per far esplodere il sole della Terra. Warlock ritorna alla nave di Thanos e trova Gamora morente e la mente di Pip distrutta da Thanos. Così, ruba le loro anime per porre fine alla loro sofferenza. Warlock arruola l'aiuto dei Vendicatori, Capitan Marvel e Dragoluna per sconfiggere Thanos. Quando Thanos ferisce mortalmente Warlock e lo lascia per morto, l'anima di Warlock è presa dal suo io precedente.[24] Le entità cosmiche del Signore del Caos e del Maestro dell'Ordine intervengono, provocando la gemma a rilasciare l'anima di Warlock. Un Warlock con nuovi poteri trasforma Thanos in pietra e si restituisce alla gemma. All'interno della gemma, Warlock trova un mondo di pace dove vive in armonia con Pip, Gamora, e altri la cui anima la gemma aveva rubato.[25]

Rinascita[modifica | modifica sorgente]

Quando Thanos ottiene ancora una volta le gemme[26] e ruba l'anima di Silver Surfer,[27] Surfer convince Warlock, Pip, e Gamora di lasciare Mondo Anima e aiutarlo a sconfiggere Thanos.[28][29] Thanos riunisce le sei gemme nel Guanto dell'infinito, e Warlock guida un gruppo di supereroi della Terra contro di lui.[30] Warlock ottiene il guanto,[31] ma in un successiva udienza a cui partecipano i vari esseri cosmici dell'Universo come Eternità e Galactus, viene giudicato indegno da parte del Tribunale Vivente, in parte a causa della minaccia di poter diventare il Magus.[32] Egli mantiene l'anima della gemma per se stesso e dà una gemma ciascuno a Pip, Gamora, Drax il Distruttore, Dragoluna, e un riformato Thanos, il gruppo viene chiamato Infinity Watch.[33][34]

Durante il possesso temporaneo di Warlock del Guanto, tutto il bene e il male viene eliminato dal suo essere, lasciandolo una creatura di pura logica. Gli aspetti "morali" della sua personalità, a sua volta assumono forme fisiche, la metà malvagia diventa una nuova incarnazione del Magus, mentre la metà buona diventa la Dea. Warlock, aiutato da un esercito di supereroi, riesce a sconfiggerli entrambi uno alla volta, e li assorbe nella gemma.[35][36]

Infinity Watch quindi combatte per proteggere la gemma dell'anima dal Conte Abisso, una potente entità che non ha un'anima propria. Dopo averlo finalmente sconfitto, le gemme dell'infinito vengono rubate da Rune, un vampiro extradimensionale.[37] Infinity Watch si scioglie[38] e Warlock va a rintracciare Rune.[39] Seguendo la scoperta di una settima gemma, Warlock e le gemme vengono restituite all'Universo Marvel principale.[40]

Warlock rinasce in un nuovo corpo in tempo per convincere Thanos a rinunciare al potere del Cuore dell'universo.[41] Warlock e una moltitudine di supereroi fa squadra con Thanos per sconfiggere diversi cloni impazziti dell'Eterno.[42] Warlock assiste anche al tentativo di Thanos di redimere se stesso.[43]

Annihilation: Conquest[modifica | modifica sorgente]

Warlock è impossibilitato dal gioco delle anime uccise durante la guerra "Annihilation" e rientra in letargo in un bozzolo.[44] Le supereroine Phyla-Vell e Dragoluna risvegliano Warlock sperando che aiuterà Kree a combattere Phalanx.[45] Una volta che Phalanx è sconfitto,[46] Warlock accetta di unirsi all'eroe Star-Lord in una nuova versione dei Guardiani della Galassia.[47]

War of Kings[modifica | modifica sorgente]

Nel tentativo di riparare alcuni danni allo Spaziotempo, Warlock diventa il Magus.[48] Si mise al servizio delle divinità della vita provenienti dal Cancroverso ma finì ucciso dal loro araldo Lord Mar-Vel.[49] In seguito tentò di tornare in vita sulla Terra trasferendo la sua coscienza in tutta la popolazione americana ma fu fermato e nuovamente imprigionato nel suo bozzolo dai Devastatori.[50]

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

Come Lui, il personaggio possedeva forza sovrumana, velocità, resistenza, agilità e l'abilità di manipolare e proiettare l'energia cosmica usandola per il volo e per la rigenerazione (ad esempio, la creazione di un bozzolo di auto-conservazione e rigenerazione). Tuttavia, Lui sacrificò la maggior parte di tali competenze uscendo prematuramente dal suo guscio, al fine di difendere Alto Evoluzionario da un attacco da parte dell'Uomo-Bestia. In compenso, Alto Evoluzionario ha dato a Lui la Gemma dell'Anima.[51] La Gemma possiede una coscienza propria e dimostra una fame vampirica per le energie vitali degli esseri organici. Contiene anche un'idilliaca tasca-universo che ospita tutte le anime che la Gemma abbia mai preso. L'ultima versione di Warlock utilizza la "magia Quantum" ed è in grado di manipolare l'energia, creare campi di forza, teletrasporto, viaggiare più veloce della luce e rilevare tunnel spazio-temporali e altre irregolarità nello spazio.

Egli ha anche il potere di de-evolvere i seguaci dell'Uomo-Bestia nuovamente alla forma degli animali da cui si sono evoluti,[52] così come riconvertire il Bruto nella sua forma di Reed Richards di Counter-Heart.[53] Questo potere viene dalla sua gemma dell'anima.[54]

Altre versioni[modifica | modifica sorgente]

Magus[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Magus (personaggio)#Magus (Adam Warlock).

Il Magus è il futuro Adam Warlock, una sua identità malvagia che governa un impero religioso chiamato la Chiesa Universale della Verità.

Earth X[modifica | modifica sorgente]

Nella serie limitata Earth X, Mar-Vell è reincarnato come il figlio del sintetico Adam Warlock/Lui e Kismet/lei.[55]

Negli altri media[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Film[modifica | modifica sorgente]

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Giocattoli[modifica | modifica sorgente]

Adam Warlock è apparso come parte del gioco di carte collezionabili Marvel OverPower, gioco di carte Marvel Upper Deck Vs e il gioco di miniature collezionabili HeroClix, un target esclusivo con figure di azione Marvel Legends, e un Marvel Universe 3 3/4" di figura. Era il 90esimo tema nella Classic Marvel Figurine Collection.

Magus era un personaggio giocabile del set Guardiani Galattici nella serie Marvel Heroclix.[62]

Edizioni raccolte[modifica | modifica sorgente]

I racconti sono stati raccolti come parte sia delle serie Marvel Masterworks e Essential Marvel:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Karen Walker, The Life and Death (and Life and Death) of Adam Warlock, Back Issue n.34, giugno 2009, p.3.
  2. ^ Walker, p.4.
  3. ^ Walker, p.5.
  4. ^ Kingman, Jim. "Comic Effect" (column): "The Magus Saga", Comics Bulletin, 16 settembre 2004. archive.
  5. ^ Walker, p.6
  6. ^ Special Edition on Warlock (1982-1983) at The Unofficial Handbook of Marvel Comics Creators. Note: The Grand Comics Database uses the title Warlock (Warlock Marvel, 1982 Series), which is at odds with subsequent UHMCC volume numbers.
  7. ^ Warlock (II) (1992) at The Unofficial Handbook of Marvel Comics Creators
  8. ^ Warlock (III) (1998-1999) at The Unofficial Handbook of Marvel Comics Creators
  9. ^ Warlock(IV) (Mutant Alien) (1999-2000) at The Unofficial Handbook of Marvel Comics Creators
  10. ^ Best, Daniel "The Legendary 'Lost' Warlock" Adelaide Comics and Books, 2007
  11. ^ Jim Manner, Whatever Happened to Warlock Number 16? Back Issue n.46, TwoMorrows Publishing, febbraio 2011, pp.8-12.
  12. ^ Fantastic Four #63
  13. ^ Fantastic Four #64
  14. ^ Thor #165-166 (June–July 1969)
  15. ^ Marvel Premiere #1 April 1972
  16. ^ Marvel Premiere #2 May 1972
  17. ^ Incredible Hulk #178, Oct. 1973
  18. ^ Strange Tales #178 (Feb. 1975)
  19. ^ Strange Tales #179 (Apr. 1975)
  20. ^ Strange Tales #180 (June 1975)
  21. ^ Warlock #9 (Oct. 1975)
  22. ^ Warlock #11 (Feb. 1976)
  23. ^ Marvel Team-Up #55 (March 1977)
  24. ^ Avengers Annual #7 (Nov. 1977)
  25. ^ Marvel Two-In-One Annual #2, 1977
  26. ^ The Thanos Quest #1-2 (Sept.-Oct. 1990)
  27. ^ Silver Surfer vol 3 #43 (Oct 1990)
  28. ^ Silver Surfer vol 3 #46 (Dec 1990)
  29. ^ Infinity Gauntlet #1
  30. ^ Infinity Gauntlet #3 (Sept 1991)
  31. ^ Infinity Gauntlet #6 (Dec 1991)
  32. ^ Warlock and the Infinity Watch #1 (Feb 1992)
  33. ^ Warlock and the Infinity Watch #2 (Mar 1992)
  34. ^ Warlock and the Infinity Watch #19 (Aug 1993)
  35. ^ The Infinity War #1-6 (June-Nov. 1992)
  36. ^ The Infinity Crusade #1-6 (June-Dec. 1993)
  37. ^ Silver Surfer/Rune #1 (June 1995)
  38. ^ Warlock and the Infinity Watch #42 (July 1995)
  39. ^ The Curse Of Rune #4 (1995)
  40. ^ Ultraforce/Avengers #1 (Sep. 1995) & Avengers/Ultraforce #2 (Oct. 1995)
  41. ^ Marvel Universe: The End #1-6
  42. ^ The Infinity Abyss #1-6 (Aug.-Oct. 2002; published biweekly)
  43. ^ Thanos #1-6 (Dec. 2003 - April 2004; two issues biweekly)
  44. ^ Annihilation Conquest: Quasar #4 (Dec 2007)
  45. ^ Annihilation Conquest: Quasar #1-4 (Sept.-Dec. 2007)
  46. ^ Annihilation Conquest # 1-6 (Nov. 2007 - April 2008)
  47. ^ Guardians of the Galaxy vol. 2, #1 (July 2008)
  48. ^ Guardians of the Galaxy vol. 2, #17-19 (Oct.-Dec. 2009)
  49. ^ Thanos Imperative #1, June 2010
  50. ^ Annihilators: Earthfall #1-4 (2011)
  51. ^ Marvel Premiere #1 (April 1972)
  52. ^ Warlock #2
  53. ^ Warlock #6
  54. ^ Warlock #8
  55. ^ Earth X #10
  56. ^ Voice Compare, www.behindthevoiceactors.com
  57. ^ Best Debut Performance of 2011, www.toonzone.net
  58. ^ Avengers: Earth's Mightiest Heroes Season Two: Guardians of the Galaxy! - Cosmic Book News
  59. ^ ORIGINAL ANIMATION The Avengers: Earth’s Mightiest Heros Adam Warlock Happily Never After 2 Monk What the - Do We Know? Greed, Desire, & Ensemble Edgar and Ellen Mayor The...
  60. ^ Chris Radtke, Planet Hulk is Loaded With Random Marvel Universe Cameos, 1º febbraio 2010. URL consultato il 10 settembre 2012 (archiviato il 10 settembre 2012).
  61. ^ Comics in Crossover games, www.destructoid.com
  62. ^ More Galactic Guardian Heroclix Spoilers, Heroclixworld.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics