British Independent Film Awards

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il logo

I British Independent Film Awards (BIFA Awards) sono premi cinematografici britannici assegnati annualmente dal 1998 per celebrare il merito e i risultati del cinema indipendente britannico, onorare i nuovi talenti e promuovere la conoscenza dei film britannici presso un pubblico più ampio.[1]

Sono stati creati da Elliot Grove, già fondatore del Raindance Film Festival.

Le nomination sono annunciate a settembre e le cerimonie di premiazione si svolgono a novembre.

Regole[modifica | modifica wikitesto]

Un film per poter essere nominato deve essere stato pensato per una distribuzione cinematografica e deve aver avuto almeno una proiezione pubblica a pagamento o essere stato presentato in un festival cinematografico britannico; se finanziato anche parzialmente da una major il budget totale non deve superare i 10 milioni di sterline; in caso di co-produzione internazionale, almeno il 51% del budget deve essere di provenienza britannica.[2]

I vincitori sono scelti da una Giuria, sulla base di nomination stabilite da un Advisory Committee.[2]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Attuali[modifica | modifica wikitesto]

Il premio.

I premi attualmente assegnati sono i seguenti:[3]

Onorari[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Richard Harris (Richard Harris Award for Outstanding Contribution to British Film by an Actor) (dal 2003): intitolato all'attore Richard Harris, è assegnato dall'Advisory Committee, con il coinvolgimento della famiglia Harris,[2] ad un attore che abbia contribuito in particolar modo alla storia del cinema britannico.
  • Premio Variety (Variety Award) (dal 2001): assegnato ad un attore britannico per il suo successo internazionale.
  • Premio speciale della giuria (Special Jury Prize)
  • Premio alla carriera (Lifetime Achievement Award): assegnato con cadenza irregolare.

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior produzione (Best Achievement In Production) (1998-2014)
  • Miglior contributo tecnico (Best Technical Achievement) (2001-2017)
  • Produttore dell'anno (Producer of the Year) (1999-2002, 2015)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Dopo diciotto edizioni, il film più premiato risulta essere Il segreto di Vera Drake di Mike Leigh, con 6 premi. A seguire, a quota 5 Control di Anton Corbijn e Il discorso del re di Tom Hooper e a quota 4 Billy Elliot di Stephen Daldry, Sexy Beast - L'ultimo colpo della bestia di Jonathan Glazer e Piccoli affari sporchi di Stephen Frears.

Michael Fassbender (2008 e 2011) e Tom Hardy (2009 e 2015) sono gli unici ad aver vinto due volte come miglior attore protagonista, mentre l'unica donna ad aver vinto due volte nella categoria attrice protagonista è Carey Mulligan (nel 2010 e 2011); diversi interpreti hanno vinto una volta e hanno poi ricevuto in edizioni successive il Premio Variety o il Premio Richard Harris; Eddie Marsan ha vinto due volte il premio come miglior attore non protagonista.

Nessun regista ha vinto più di una volta nella propria categoria. Ken Loach è stato premiato una volta come miglior regista, ha vinto il Premio alla carriera e il Premio speciale della giuria. Kevin Macdonald e Lynne Ramsay hanno vinto il Premio Douglas Hickox per la migliore regia di un esordiente e si sono poi aggiudicati anche il premio per la migliore regia, mentre Anton Corbijn ha vinto entrambi i premi nella stessa edizione con un unico film.

Nella categoria film straniero, sono stati premiati film provenienti dai paesi più diversi e sei volte sono stati premiati film statunitensi, mentre quattro premi sono andati a film di produzione francese. Nessun film italiano ha mai vinto questo premio. Non sono mai stati premiati film italiani, che hanno ricevuto finora cinque candidature.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The British Independent Film Awards - Home, su bifa.org.uk. URL consultato l'11 dicembre 2008.
  2. ^ a b c (EN) The British Independent Film Awards - Rules, su bifa.org.uk. URL consultato l'11 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2008).
  3. ^ (EN) Winners and Nominations, su British Independent Film Awards, 20 ottobre 2021. URL consultato il 30 dicembre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema