Tobey Maguire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Tobias Vincent Maguire, detto Tobey Maguire (Santa Monica, 27 giugno 1975), è un attore, produttore cinematografico e doppiatore statunitense.

È principalmente noto per aver interpretato Spider-Man nella trilogia diretta da Sam Raimi e nel più recente film appartenente all'MCU, Spider-Man: No Way Home, che gli é valso il Guinness dei primati per "la carriera più lunga come personaggio Marvel live action" congiuntamente a Willem Dafoe e J. K. Simmons (nei rispettivi ruoli di Norman Osborn/Goblin e J. Jonah Jameson)[1]; insieme ad altre numerose interpretazioni in celebri film come Le regole della casa del sidro, Pleasantville, Wonder Boys, Seabiscuit, Paura e delirio a Las Vegas e Il grande Gatsby.

Maguire nel corso della sua carriera è passato dal recitare da film drammatici, a commedie, a film d'azione, a film autobiografici, a film fantasy ecc. recitando sia in film in bianco e nero che in film a colori.

L'attore compare per la prima volta in un spot pubblicitario e, a soli tredici anni, ottiene le prime piccole parti da poche battute in alcuni programmi per la TV. Fá il suo esordio sul grande schermo nel 1989, nel film Il piccolo grande mago dei videogames. Nel 1992 si fa notare come protagonista di "Great Scott", serie televisiva dalla breve vita, grazie alla quale ottiene l'anno seguente il ruolo di un teppista di strada in Voglia di ricominciare nel 1993, in cui recita anche il collega Leonardo Di Caprio. Subito dopo appare come nipote di Mickey Rooney in "The Revenge of the Red Baron", primo film in cui abbia un ruolo principale. La sua carriera prende il volo nel 1997 quando, nel film di Ang Lee Tempesta di ghiaccio interpreta un ragazzo disorientato e timido che cresce nel pieno della rivoluzione sessuale degli anni '70; e, nello stesso anno, appare anche in Harry a pezzi di Woody Allen. Nel 1998, nell'acclamato film Pleasantville, Maguire è David, fratello gemello di Reese Witherspoon, con la quale si ritrova d'incanto proiettato e intrappolato all'interno di una sit-com degli anni '50. Nel 1999, compare in un altro film di Ang Lee, Cavalcando col diavolo, ambientato all'epoca della guerra civile americana. Nel 2000 interpreta il personaggio James Leer nel celebre film di Curtis Hanson Wonder Boys e successivamente è Homer Wells, il giovane orfano protagonista de Le regole della casa del sidro. Nel 2002 viene scelto per interpretare il celebre supereroe Spider-Man nell'omonimo film Spider-Man diretto da Sam Raimi, il quale era rimasto molto colpito dall'interpretazione di Maguire nel film Le regole della casa del sidro, per poi riprendere lo stesso ruolo nel 2004 in Spider-Man 2, nel 2007 in Spider-Man 3 e nel 2021 in Spider-Man: No Way Home. Nel 2006 interpreta il suo primo ruolo malvagio a fianco di George Clooney e Cate Blanchett nel film Intrigo a Berlino di Steven Soderbergh, basato sul romanzo di Joseph Kanon. Nel 2009 recita a fianco di Jake Gyllenhaal e Natalie Portman nel film Brothers e successivamente recita a fianco di Leonardo Di Caprio nel film Il grande Gatsby per poi interpretare lo scacchista Bobby Fischer nel film biografico La grande partita.

È stato nominato per la Screen Actors Guild Awards e il Golden Globe Awards, ha ricevuto due Saturn Awards, incluso uno per il miglior attore.

Nel 2012, ha fondato la Material Pictures, una società di produzione e ha co-prodotto Good People nello stesso anno. Nel 2014, ha prodotto La grande partita, dove ha anche interpretato il ruolo del protagonista Bobby Fischer.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Tobey Maguire a Los Angeles con l'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama e gli attori Don Cheadle e George Clooney insieme ai due grandi amici di quest'ultimo

Tobey è nato a Santa Monica, in California. Il padre, Vincent Maguire, era operaio edile e cuoco e aveva origini irlandesi, francesi, danesi e anche austriache e portoricane, mentre sua madre, Wendy Brown, di origini inglesi, era segretaria, poi divenuta sceneggiatrice e produttrice.[2] Alla sua nascita i genitori avevano rispettivamente 20 e 18 anni e non erano ancora sposati. I due si sono poi sposati e successivamente hanno divorziato quando Tobey aveva due anni. Per questo, ha trascorso la maggior parte della sua infanzia spostandosi di città in città, vivendo alternativamente con uno dei genitori o altri membri della famiglia.[3]

Inizialmente Tobey aveva intenzione di seguire le orme del padre diventando cuoco ma la madre gli promise che gli avrebbe dato 100 dollari se si fosse iscritto al corso di recitazione e lui accettò.[4]

L'attore ha apportato modifiche alla sua dieta per aumentare o perdere peso per i ruoli cinematografici: ha ridotto drasticamente il suo apporto calorico per il film Seabiscuit, seguito da un rapido aumento per riguadagnare peso per Spider-Man 2.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

1989-95: Inizio Carriera

Tobey Maguire al Comic-Con International nel 2006

Il suo primo ruolo da attore come comparsa risale al 1989, nel film Il piccolo grande mago dei videogames. Nei primi tempi era solito interpretare personaggi più giovani rispetto alla sua età reale: addirittura nel 2002 Tobey sullo schermo era ancora un adolescente, nonostante i suoi 27 anni. È apparso in una lunga serie di pubblicità e ruoli minori (uno dei quali a fianco di Chuck Norris in Walker Texas Ranger). È stato scritturato per il ruolo principale in Great Scott, una serie televisiva prodotta dalla FOX che fu cancellata dopo cinque settimane di programmazione. Nel 1995, Tobey Maguire è stato scelto per un ruolo da protagonista nel film Empire Records, ma a causa dei suoi problemi con l'alcolismo è uscito a metà strada dal film

Nel 1997 ottiene il ruolo di Paul Hood, un adolescente in collegio la cui narrazione introduce l'azione nel film di Ang Lee Tempesta di ghiaccio.

Nel film del 1998 Paura e delirio a Las Vegas ha interpretato un autostoppista che incontra Raoul Duke e il dottor Gonzo durante il loro viaggio a Las Vegas al fianco di Johnny Depp e Benicio del Toro.

Segue una serie di film in cui veste i panni di un ragazzo impegnato nel raggiungimento della maturità: Pleasantville, Le regole della casa del sidro e Wonder Boys, grazie alla quale ottiene la sua prima candidatura agli Screen Actors Guild Award insieme al resto del cast. Dopo questi film Maguire è diventato noto come un attore versatile in grado di interpretare un'ampia varietá di ruoli. Nel film Cavalcando col diavolo del 1999, Maguire ha interpretato Jakob Roedel, al fianco di Jewel Kilcher . Qui interpreta il figlio di un immigrato tedesco unionista che si unisce ai suoi amici del sud nei cavalieri del Missouri, vendicando le atrocità commesse contro i Missouri dai Kansas Jayhawkers e dai redleggers.

Nel 2001, Maguire ha interpretato un ruolo che ha caratterizzato la sua voce dal suono giovanile, un cucciolo di beagle di nome Lou, nel film per famiglie Cats & Dogs.

2002-13: La trilogia di Spider-Man, Seabiscuit e Brothers

Tobey Maguire saluta i suoi fans alla premiere di Spider-Man 3 nel 2007

Nel 2002, Maguire ha recitato in Spider-Man nei panni del protagonista, basato sul popolare supereroe Marvel Comics diretto dal regista Sam Raimi. Il film è stato un grande successo e ne ha fatto una star. Ha ripreso il ruolo nei sequel Spider-Man 2 (2004) e Spider-Man 3 (2007), e ha anche fornito la voce di Spider-Man per gli adattamenti dei videogiochi dei film. Tutti e tre i film hanno continuato a far parte dei film di maggior incasso ogni anno e le capacità di recitazione di Maguire sono state elogiate dalla critica.

La sua interpretazione di Spider-Man gli è valsa delle ottime recensioni. Mark Caro del Chicago Tribune ha scritto che "con i suoi occhi grandi, rotondi e pieni di sentimento, Maguire è sempre stato in grado di trasmettere un senso di meraviglia, e anche il suo istinto per l'eufemismo gli serve bene qui". A causa di complicazioni nella sceneggiatura e nella produzione, un quarto film di Spider-Man proposto non si è concretizzato. La Columbia Pictures di Sony ha deciso di riavviare il franchise. Il film, intitolato The Amazing Spider-Man, è uscito il 3 luglio 2012, con un attore diverso, Andrew Garfield, che interpretava il ruolo principale.

Ha consolidato la sua notorietà nel 2003 con il ruolo del fantino John M. "Red" Pollard nell'acclamato Seabiscuit - Un mito senza tempo, riguardo al famoso cavallo da corsa americano, grazie alla quale ottiene la sua seconda candidatura agli Screen Actors Guild Award insieme agli altri membri del cast.

Nel 2006, ha recitato nel suo primo ruolo malvagio nel ruolo del caporale Patrick Tully al fianco di George Clooney e Cate Blanchett nel film Intrigo a Berlino di Steven Soderbergh, basato sull'omonimo romanzo di Joseph Kanon. È anche un produttore i cui crediti di produzione includono 25th Hour 2002, Qualunque cosa facciamo 2003 e Seabiscuit 2003, per i quali è stato produttore esecutivo.

Nel 2008, ha fatto un'apparizione cameo nella commedia d'azione Tropic Thunder.

Nel 2009 è il protagonista, a fianco di Natalie Portman e Jake Gyllenhaal, di Brothers, per la cui interpretazione riceve il plauso dalla critica ed ottiene una candidatura ai Golden Globe. Nel 2011 è stato protagonista del film The Details. Avrebbe dovuto riprendere il ruolo di Spider-Man in Spider-Man 4 nel 2011, film che sarebbe stato diretto nuovamente da Sam Raimi ma la Sony Pictures Entertainment cancellò il fiilm nel 2010 per poi fare The Amazing Spider-Man nel 2012, film che fa da reboot alla trilogia, il film ha avuto un sequel nel 2014.

Nel 2012 ottenne un piccolo cameo nel film Vita di Pi di Ang Lee ma fù poi sostituito a causa della sua troppa notorietá, che andava contro il resto del cast, formato da soli attori sconosciuti.

2013-2021: Il grande Gatsby, La grande partita e pausa dal cinema

Nel 2013 ha recitato al fianco di Leonardo DiCaprio nel film Il grande Gatsby e nel 2014 interpreta il celebre scacchista Bobby Fischer nel film La grande partita, grazie alla quale riceve lodi particolari sulla sua performance da gran parte della critica. Nel 2017 è tra le voci del cartone animato Baby Boss. Da quest'anno si prenderá una pausa dalla recitazione per motivi personali per poi tornare a recitare nel 2021.

2021-presente: Il ritorno al cinema e Guinness dei primati per il ruolo di Spider-Man

Nel 2021 torna a vestire i panni di Spider-Man (la stessa versione della trilogia diretta da Sam Raimi) nel film Spider-Man: No Way Home, qui però il protagonista sarà uno Spider-Man interpretato da Tom Holland mentre quello di Maguire è un personaggio appartenente ad un universo alternativo insieme a quello di Andrew Garfield (Spider-Man appartenente ai due film di Marc Webb). Grazie a questo film Maguire ottiene il Guinness dei primati per la carriera più lunga come personaggio della Marvel.

Nel 2022 interpreterà l'attore Charlie Chaplin nel film Babylon diretto da Damien Chazelle a fianco di Brad Pitt e Margot Robbie.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È vegano[5] e astemio.[6] Nel 1992 e nel 2002 è stato eletto dalla PETA come vegetariano più sexy dell'anno.[7] Precedentemente fidanzato con l'attrice Rashida Jones, il 3 settembre 2007 ha sposato alle Hawaii Jennifer Meyer, designer di gioielli. La coppia ha avuto due figli, Ruby Sweetheart (2006) e Otis Tobias (2009). Nell'ottobre 2016 la coppia annuncia la separazione.[8] Ha sofferto di dipendenza dall'alcol e si è dimostrato come un ottimo giocatore di Poker, organizzatore di importanti partite insieme ad altre famose celebrità come Leonardo DiCaprio, Matt Damon e Ben Affleck, anche se definito particolarmente competitivo ed agguerrito. Sin dalla giovinezza è il migliore amico dell'attore Leonardo DiCaprio.[9]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Borden Flanagan, Laura Hillenbrand e Tobey Maguire sul set del film Seabiscuit (2003)

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Tobey Maguire è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Longest career as a live action Marvel character, su Guinness World Records. URL consultato il 5 marzo 2022.
  2. ^ ContactMusic, in MAGUIRE'S MOTHER LAUNCHES ASIAN SEX TRADE CRUSADE. URL consultato il 24 agosto.
  3. ^ Tobey Maguire: A Tired Super-Hero (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2007)., The Independent, published 27 aprile, 2007; retrieved 1º maggio, 2007.
  4. ^ Tobey Maguire: A Thoughtful Spider-Man (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2013)., published 2 maggio, 2002; retrieved 1º maggio, 2007.
  5. ^ (EN) Ruthe Stein, Jim Sheridan directs 'Brothers', su San Francisco Chronicle, 29 novembre 2009.
  6. ^ (EN) Tobey sober unlike Gatsby character, su Belfasttelegraph.
  7. ^ Past Celebrity 'Sexiest Vegetarian Alive' Winners (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2009).
  8. ^ Tobey Maguire e la moglie Jennifer Meyer hanno divorziato, su mondofox.it, 19 ottobre 2016. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  9. ^ (EN) Anne-Marie O'Neill, Riding the Wave, su people.com, People, 26 gennaio 1998. URL consultato il 7 gennaio 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85082263 · ISNI (EN0000 0001 1450 2069 · LCCN (ENno98114505 · GND (DE132089149 · BNE (ESXX1167886 (data) · BNF (FRcb14071709f (data) · J9U (ENHE987007440180705171 (topic) · WorldCat Identities (ENlccn-no98114505