Margot Robbie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Margot Elise Robbie (Dalby, 2 luglio 1990) è un'attrice e modella australiana.

Ha iniziato la sua carriera apparendo in film indipendenti australiani, venendo in seguito lanciata nella soap opera Neighbours (2008-2011).

Nel 2013 ha debuttato sul grande schermo nella commedia Questione di tempo e nel ruolo della co-protagonista nel film biografico The Wolf of Wall Street di Martin Scorsese. La Robbie è in seguito apparsa nei film Suite francese (2014), Focus - Niente è come sembra (2015), Z for Zachariah (2015), interpretando inoltre se stessa ne La grande scommessa (2015). Nel 2016 ha interpretato Jane in The Legend of Tarzan e Harley Quinn nel film DC Comics Suicide Squad.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Margot Robbie è nata a Dalby, nel Queensland, in Australia, prima di trasferirsi e crescere nella cittadina di Gold Coast, dove vive con la madre single di nome Sarie Kessler, una fisioterapista, i suoi due fratelli e la sorella. Il padre, nel frattempo, era il proprietario di una fattoria. Margot è cresciuta in una fattoria d'agricoltori e passava la maggior parte del suo tempo dai nonni.[1] Per sbarcare il lunario, unisce tre diversi piccoli lavori all'età di 16 anni. In un'intervista con il magazine Vogue, disse che da giovane, voleva diventare famosa. In effetti, ha frequentato una scuola dove i suoi amici erano particolarmente ricchi, andava spesso a casa e sapeva "cosa significava essere ricchi", quindi capì di sapere ció che avrebbe voluto fare.[2] Lei sostiene di avere pochissimi legami con il padre dal momento in cui i suoi genitori si sono separati.

È stato dall'età di quindici anni che inizia nutrire interesse nei confronti del mondo cinematografico, dopo aver visto una ragazza della sua età recitare una scena in televisione e, giudicandola non talentuosa, pensò di poter fare di meglio. Fan della cultura pop americana, studia i caratteri popolari dall'America fin dall'infanzia, notando e apprezzando le diversità culturali fra i due popoli.[3]
Nel 2007, si è laureata al Somerset College di Gold Coast.[4] Poi ha iniziato a studiare legge; ma, non volendo avere una carriera forense, preferisce fermarsi, e svolge nuovamente dei piccoli lavori per essere in grado di permettersi il viaggio e il mantenimento ad Hollywood. A diciassette anni ha deciso di trasferirsi a Melbourne per perseguire la carriera recitativa.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Esordi (2007-11)[modifica | modifica wikitesto]

Robbie intraprende una carriera recitativa professionale a partire dal 2007, anno in cui viene ingaggiata nelle pellicole Vigilante di Aash Aaron e I.C.U.. Per quanto riguarda quest'ultimo, le sue doti hanno impressionato i direttori del casting a tal punto da concederle un ruolo principale all'interno del film.[6] Successivamente, intorno al 2008, appare in alcuni spot pubblicitari e nella serie televisiva australiana Elephant Princess. Nel giugno dello stesso anno ottiene il ruolo di Donna Freedman nella soap opera australiana Neighbours. Il suo personaggio doveva originariamente occupare solo un ruolo marginale, ma ha in seguito ricevuto una promozione come membro definitivo del cast principale.[7]

Agli inizi del 2009, appare in nuovi spot pubblicitari provenienti dal canale televisivo Network Ten, in collaborazione con diversi altri volti famosi provenienti dallo showbusiness australiano. Nel luglio dello stesso anno, ottiene un breve incarico per lo show Talkin' 'Bout Your Generation. Intanto, nel settembre del 2010, annuncia ufficialmente la volontà di voler abbandonare il cast di Neighbours volendo perseguire nuovi progetti lavorativi ad Hollywood.[8]

Il grande salto (2011-2015)[modifica | modifica wikitesto]

Appena arrivata a Los Angeles, ha fatto un'audizione per l'imminente nuova serie televisiva Charlie's Angels. I produttori di Sony Pictures Television hanno comunque preferito accostarla nel drama targato ABC Pan Am nei panni di Laura Cameron.[9] Nonostante le pesanti critiche negative e il basso rating di ascolti che ha portato alla cancellazione della serie dopo appena una stagione, le prestazioni della Robbie sono state gradite. Nel maggio del 2012, aderisce al cast della nuova commedia romantica di Richard Curtis Questione di tempo, affiancando attori del calibro di Domhnall Gleeson e Rachel McAdams; la pellicola ottiene recensioni generalmente positive da parte della critica e viene distribuita in tutto il mondo nell'autunno 2012. Il successo arriva nel 2013, quando interpreta Naomi Lapaglia, la seconda moglie di Jordan Belfort (interpretato da Leonardo DiCaprio), in The Wolf of Wall Street,[10] diretta da Martin Scorsese.[11] Il film si rivela il più grande successo in termini commerciali per il regista e la performance della Robbie viene particolarmente apprezzata dalla critica, soprattutto per via della perfetta pronuncia assunta per ricreare l'accento di Brooklyn. Sasha Stone la dipinge come «la miglior bionda scelta da Scorsese sin dai tempi di Cathy Moriarty in Toro scatenato»[12]; oltretutto riceve una candidatura agli MTV Movie Awards come miglior performance rivelazione femminile[13] oltre che un Empire Award nella medesima categoria.[14] Nel 2014 partecipa a Suite francese di Saul Dibb, con protagonista Michelle Williams, adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo della scrittrice francese Irène Némirovsky.[15]

Nel 2015 è protagonista con Will Smith della commedia Focus - Niente è come sembra[16] e riceve una nomination ai BAFTA come migliore stella emergente.[17] Nella pellicola, che, uscita a febbraio dello stesso anno, incassa $150 milioni a livello globale,[18] la Robbie copre il ruolo dell'apprendista nonché nuovo amore del truffatore Nicky Spurgeon (interpretato da Will Smith). Anche in questo caso, emergono le capacità dell'attrice e la critica la loda come «una donna capace di mostrare il proprio talento comico supportata da una bellezza d'acciaio; anche quando il film scarseggia, la Robbie si mantiene come una carta vincente».[19] Intanto, partecipa a un documentario speciale in onore del 30º anniversario della serie Neighbours, intitolato Neighbours 30th: The Stars Reunite, diffuso in Australia e Regno Unito nel marzo del 2015.[20][21] Nello stesso anno, ottiene la parte di protagonista in Z for Zachariah, film drammatico girato in Nuova Zelanda e con co-protagonisti Chris Pine e Chiwetel Ejiofor. Dopo aver debuttato in anteprima al Sundance Film Festival[22], viene distribuito a partire dal 28 agosto 2015, e contemporaneamente l'attrice ottiene il merito di esser diventata una fra le più giovani talentuose sul campo attualmente.[23] Nel dicembre 2015, esce il comedy-drama candidato all'Oscar La grande scommessa, in cui Margot fa un breve cameo interpretando se stessa.

Affermazione (2016-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016, torna nel grande schermo lavorando con la collega Tina Fey nella pellicola Whiskey Tango Foxtrot, l'adattamento cinematografico delle memorie di guerra di Kim Barker intitolate The Taliban Shuffle.[24] In esso, recita come Tanya Vanderpoel, una giornalista britannica. Il film, uscito il 4 marzo 2016, racconta le esperienze, luce e drammatica, di una giornalista americana a Kabul nel 2004, in un'epoca in cui l'attenzione dei media era già rivolta alla guerra in Iraq. Nello stesso anno, viene ingaggiata per impersonificarsi in Jane Porter, celebre personaggio creato dalla Disney, in The Legend of Tarzan, ispirato all'omonimo film d'animazione, accanto a Alexander Skarsgård.[25]

Nello stesso anno viene scelta per vestire i panni di Harley Quinn, un'ex-psichiatra e folle amante del criminale Joker, nel blockbuster Suicide Squad,[26] cine-comic diretto da David Ayer, firmando inoltre un contratto per interpretare nuovamente il personaggio nei futuri film tratti dai fumetti DC Comics[27].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premio BAFTA

Screen Actors Guild Award

Critics' Choice Movie Award

National Board of Review Award

Empire Award

MTV Movie Award

Young Hollywood Awards

  • 2014 - Nomination alla miglior attrice emergente

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi lavori, Margot Robbie è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sanremo 2015, chi è Margot Robbie?, m.vanityfair.it, 13 febbraio 2015.
  2. ^ arzan’s Margot Robbie on Why She’s No Damsel in Distress, vogue.com, 13 maggio 2016.
  3. ^ (FR) Margot Robbie revient sur ses scènes de sexe dans Le Loup de Wall Street, m.eonline.com, 8 luglio 2016.
  4. ^ Margot Robbie, m.imdb.com.
  5. ^ MARGOT ROBBIE/ Chi è l’attrice australiana ospite del Festival di Sanremo 2015, ilsussidiario.net, 14 febbraio 2015.
  6. ^ Happy Birthday Margot Robbie, Neighbours official site (Freemantle Media), 1º luglio 2008. (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2008).
  7. ^ Donna Freedman, su Holy Soap, Channel 5. URL consultato il 27 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2009).
  8. ^ Birgitta Elferink, Margot Robbie quits!, su TV Week, Ninemsn, 14 settembre 2010. (archiviato dall'url originale il 27 ottobre 2010).
  9. ^ (EN) Pan Am's Margot Robbie on '60s Fashion and Her Love of Airplane Food, parade.com, 19 gennaio 2012. URL consultato il 26 gennaio 2014.
  10. ^ Linette Lopez, We've Read The Script For The Wolf Of Wall Street — Here Are The 15 Scenes We Can't Wait To See, Business Insider. URL consultato l'8 settembre 2012.
  11. ^ Margot Robbie senza veli in The Wolf of Wall Street, qnm.it, 10 gennaio 2014. URL consultato il 15 maggio 2016.
  12. ^ Sasha Stone, The Big Bad Wolf of Wall Street-Review, su Awards Daily, 17 dicembre 2013. URL consultato il 20 marzo 2015.
  13. ^ Tom Eames, American Hustle, Wolf of Wall Street lead MTV Movie Awards nominations, su Digital Spy, 6 marzo 2014. URL consultato il 6 marzo 2014.
  14. ^ Tania Willis e Leyfield, James, 'I've never won an award before': Margot Robbie stuns in scarlet red gown as she leads the winners at the Empire Film Awards, in Daily Mail, 30 marzo 2014.
  15. ^ Suite Francaise shoot begins, m.screendaily.com, 27 giugno 2013.
  16. ^ Margot Robbie truffatrice sexy in "Focus", tg24.sky.it, 4 marzo 2015. URL consultato il 25 luglio 2016.
  17. ^ (EN) Shailene Woodley and Margot Robbie lead the nominations for 2015 BAFTA Rising Star Award, dailymail.co.uk, 7 gennaio 2015. URL consultato il 25 luglio 2016.
  18. ^ Focus (2015), boxofficemojo.com. URL consultato il 20 marzo 2015.
  19. ^ 'Focus' Movie Review, rollingstone.com. URL consultato il 17 marzo 2015.
  20. ^ Airdate: Neighbours 30th: The Stars Reunite, tvtonight.com.au, 28 fenbraio 2015.
  21. ^ Neighbours 30th anniversary schedule confirmed by Channel 5, digitalspy.com, 4 marzo 2016.
  22. ^ bloody-disgusting.com, 7 gennaio 2015, http://bloody-disgusting.com/indie/3327169/lionsgateroadside-team-slamdance-horror-z-zachariah/ .
  23. ^ Review: Margot Robbie shines in subtle end-of-the-world film 'Z For Zachariah', hitfix.com. URL consultato il 2 marzo 2016.
  24. ^ Steve Peacocke lands Hollywood movie role alongside Margot Robbie, womansday.com.au, 10 febbraio 2015.
  25. ^ The Legend of Tarzan: Alexander Skarsgård e Margot Robbie parlano del film, badtaste.it, 23 aprile 2016. URL consultato il 15 maggio 2016.
  26. ^ Suicide Squad: il nuovo trailer italiano con Margot Robbie e Cara Delevingne, vogue.it, 18 aprile 2016. URL consultato il 15 maggio 2016.
  27. ^ (EN) Breaking News: Margot Robbie's success a mix of pluck, luck, skill, azcentral.com, 23 febbraio 2015. URL consultato il 26 febbraio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN303826344 · LCCN: (ENno2014046742 · GND: (DE1053737955 · BNF: (FRcb16687025q (data)