David Yates

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
David Yates nel 2016

David Yates (St Helens, 8 ottobre 1963) è un regista e produttore televisivo britannico.

Noto per aver diretto quattro capitoli della saga cinematografica di Harry Potter, a partire dal quinto Harry Potter e l'Ordine della Fenice (2007), e tre film della saga Animali Fantastici.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto a Rainhill, Yates decise che sarebbe diventato regista dopo aver visto il film Lo squalo di Steven Spielberg del 1975.[1] Quando compì quattordici anni la madre gli regalò una videocamera con la quale iniziò a realizzare piccoli filmati assieme al fratello Andrew, nei parchi locali. Dopo aver studiato diritto, letteratura inglese e sociologia al "St Helens College" di Merseyside, si iscrisse all'Università dell'Essex ed in seguito frequentò la "National Film and Television School", di Beaconsfield.[2][3]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988 Yates girò il suo primo lavoro, When I Was a Girl, che venne nominato miglior cortometraggio al San Francisco International Film Festival; questo permise a Yates di entrare nel 1989 nella National Film and Television School e portò la BBC ad assumerlo per dirigere Oranges and Lemons, un cortometraggio drammatico del 1991. Durante il periodo di studi diresse altri cortometraggi, tra i quali Good Looks, che venne presentato al Chicago International Film Festival. Dopo aver conseguito il diploma nel 1992, Yates diresse vari episodi delle serie tv Moving Pictures,[4][3] The Bill e il documentario televisivo Tale of Three Seaside Towns. Nel 1998 fece il suo debutto sul grande schermo con l'uscita del film The Tichborne Claimant, che racconta la vicenda di Arthur Orton[5].

Nel 2000 tornò a dirigere alcuni episodi per la miniserie della BBC The Sins e The Way We Live Now, l'adattamento televisivo dell'omonimo romanzo di Antonio Trollope. Grazie a quest'ultimo Yates vinse insieme al sceneggiatore Andrew Davies e il produttore Nigel Stafford-Clark il premio per il miglior serial drammatico ai BAFTA Awards del 2002.[6] L'anno successivo venne nuovamente nominato ai BAFTA Awards nella categoria miglior cortometraggio per Rank, opera incentrata sulle tematiche sociali del razzismo, dell'amicizia e dell'adolescenza.[7][8]

Nel 2003 diresse il thriller televisivo State of Play, composto da sei epidosi, che permise a Yates di vincere il TV Spielfilm Award alla Conferenza di Colonia in Germania e il Directors Guild of Great Britain Award;[9][10] la serie venne inoltre premiata con il Peabody Award for Broadcasting Excellence e due British Academy Television Craft Awards.[11]

Nel 2004 Yates diresse Sex Traffic, che gli valse la nomina al premio Directors Guild of Great Britain; la serie ottenne la vittoria ai BAFTA come miglior serie drammatica.[12]

Yates successivamente diresse The Girl in the Café, interpretato da Bill Nighy e Kelly Macdonald con la sceneggiatura di Richard Curtis. Nel giugno 2005 il film venne trasmesso dalla BBC in Gran Bretagna e negli Stati Uniti su Home Box Office. The Girl in the Café ottenne tre vittorie agli Emmy Awards, incluso il Primetime Emmy Award per il miglior film per la televisione, e ha ottenuto un totale di quattro nomination, tra cui quella per la regia per Yates.[13]

Nel 2005, mentre stava lavorando alla realizzazione del film Ritorno a Brideshead, venne contattato dalla Warner Bros. per dirigere il quinto film della saga cinematografica Harry Potter, Harry Potter e l'Ordine della Fenice.[14] Il successo del film spinse la Warner a proporre al regista di girare anche i capitoli successivi Harry Potter e il principe mezzosangue (uscito a luglio del 2009), Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 e Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2, usciti rispettivamente nel 2010 e nel 2011.

Dopo il successo dei suoi film di Harry Potter, è stato preso in considerazione per sostituire Guillermo del Toro alla regia della trasposizione cinematografica de Lo Hobbit, dopo l'abbandono del regista messicano.[15] Nel 2014 diresse l'episodio pilota della serie tv Tyrant.[16] Nel 2016 Yates diresse The Legend of Tarzan[17][18] e Animali fantastici e dove trovarli, primo di cinque prequel/spin-off di Harry Potter della sceneggiatrice J. K. Rowling. Nel novembre dello stesso anno confermò il suo coinvolgimento nella realizzazione degli altri quattro sequel;[19][20] nel 2018 uscì Animali fantastici - I crimini di Grindelwald mentre nel 2022 venne distribuito Animali fantastici - I segreti di Silente.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Yates enjoys Harry Potter BAFTA honour, su St Helens Star. URL consultato il 19 aprile 2022.
  2. ^ Harry Potter director celebrates box office smash - Local - The Reporter, su web.archive.org, 23 luglio 2011. URL consultato il 19 aprile 2022 (archiviato dall'url originale il 23 luglio 2011).
  3. ^ a b David Yates Biography - Yahoo! Movies, su web.archive.org, 22 giugno 2011. URL consultato il 19 aprile 2022 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2011).
  4. ^ Film Score Daily: Current Composer/Director Partnerships, 2009 Edition, su web.archive.org, 11 luglio 2011. URL consultato il 19 aprile 2022 (archiviato dall'url originale l'11 luglio 2011).
  5. ^ BFI | Sight & Sound | The Tichborne Claimant (1998), su web.archive.org, 29 giugno 2011. URL consultato il 19 aprile 2022 (archiviato dall'url originale il 29 giugno 2011).
  6. ^ BAFTA Awards, su awards.bafta.org. URL consultato il 19 aprile 2022.
  7. ^ Rank, su web.archive.org, 12 novembre 2006. URL consultato il 19 aprile 2022 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2006).
  8. ^ BAFTA Awards, su awards.bafta.org. URL consultato il 19 aprile 2022.
  9. ^ David Yates Does It All | MovieMaker Magazine, su archive.ph, 11 gennaio 2013. URL consultato il 19 aprile 2022 (archiviato l'11 gennaio 2013).
  10. ^ (DE) State of Play, su Film Festival Cologne. URL consultato il 19 aprile 2022.
  11. ^ (EN) State of Play wins craft Baftas, 17 maggio 2004. URL consultato il 19 aprile 2022.
  12. ^ 2005 Television Drama Serial | BAFTA Awards, su awards.bafta.org. URL consultato il 19 aprile 2022.
  13. ^ David Yates - Awards & Nominations - MSN Movies, su web.archive.org, 19 gennaio 2012. URL consultato il 19 aprile 2022 (archiviato dall'url originale il 19 gennaio 2012).
  14. ^ (EN) Dennis Harvey, Dennis Harvey, Brideshead Revisited, su Variety, 18 luglio 2008. URL consultato il 19 aprile 2022.
  15. ^ (EN) David Yates: From ‘Harry Potter’ To ‘The Hobbit’?, su The Film Stage, 14 giugno 2010.
  16. ^ (EN) David Yates To Direct FX Drama Pilot ‘Tyrant’, su Deadline.com, 12 giugno 2013.
  17. ^ Tarzan: il regista David Yates dirigerà l'adattamento per la Warner Bros., su everyeye, 7 novembre 2012.
  18. ^ (EN) Josh Wilding, PRESS RELEASE: David Yates' TARZAN 3D Get A Release Date And Confirmed Cast, su ComicBookMovie, 11 febbraio 2014.
  19. ^ Animali Fantastici e Dove Trovarli: David Yates conferma che dirigerà tutti e cinque i film! - BadTaste.it, in BadTaste.it, 12 novembre 2016. URL consultato il 9 gennaio 2018.
  20. ^ (EN) Ashley Lee, Ashley Lee, David Yates Says He’s Ready to Direct All Five ‘Fantastic Beasts’ Films, su The Hollywood Reporter, 11 novembre 2016. URL consultato il 19 aprile 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN107492257 · ISNI (EN0000 0000 8172 537X · LCCN (ENno2006100914 · GND (DE133913007 · BNE (ESXX4833193 (data) · BNF (FRcb15076044c (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2006100914