Animali fantastici - I crimini di Grindelwald

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Animali fantastici - I crimini di Grindelwald
FantasticBeastsGrindelwald.png
Gellert Grindelwald (Johnny Depp) in una scena del film
Titolo originaleFantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Regno Unito
Anno2018
Durata134 min
Rapporto2,39 : 1
Genereavventura, fantastico
RegiaDavid Yates
Soggettodal libro di J. K. Rowling
SceneggiaturaJ. K. Rowling
ProduttoreDavid Heyman, J. K. Rowling, Steve Kloves, Lionel Wigram
Produttore esecutivoTim Lewis, Neil Blair, Rick Senat, Danny Cohen
Casa di produzioneHeyday Films
Distribuzione (Italia)Warner Bros.
FotografiaPhilippe Rousselot
MontaggioMark Day
Effetti specialiTim Burke, Christian Manz
MusicheJames Newton Howard
ScenografiaStuart Craig
CostumiColleen Atwood
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Animali fantastici - I crimini di Grindelwald (Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald) è un film del 2018 diretto da David Yates e scritto da J. K. Rowling.

La pellicola è il sequel del film del 2016 Animali fantastici e dove trovarli, ispirato all'omonimo libro di J. K. Rowling; è il secondo spin-off della serie cinematografica di Harry Potter e ruota attorno alle vicende di Newt Scamander e Albus Silente che cercano di ostacolare il mago oscuro Gellert Grindelwald.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1927, ad un anno di distanza dalla sua cattura, il potente mago oscuro Gellert Grindelwald viene tenuto prigioniero al MACUSA, dove gli è stata tagliata la lingua per impedirgli di utilizzare le sue notevoli doti persuasive sui carcerieri. Durante il suo trasferimento da New York a Londra, tuttavia, Grindelwald riesce, con l'aiuto di Abernathy, un impiegato del Ministero, ad uccidere le guardie di sicurezza e a fuggire impossessandosi della carrozza che doveva condurlo in Inghilterra.

Tre mesi dopo, Newt Scamander si rivolge al Ministero della Magia britannico per chiedere la restituzione del diritto ai viaggi internazionali, revocato dopo la sua visita a New York. Al Ministero incontra Leta Lestrange, una vecchia compagna di scuola, adesso fidanzata con il fratello maggiore di Newt, Theseus. Durante l'udienza, a Newt viene offerta la possibilità di tornare a viaggiare fuori dalla Gran Bretagna se accetta di collaborare con il Ministero, insieme a Theseus, alla ricerca di Credence Barebone, sopravvissuto agli eventi di New York e ricomparso a Parigi; Credence è ritenuto l'ultimo sopravvissuto di una lunga stirpe di maghi purosangue. Dopo aver rifiutato l'offerta ed essere stato rimpiazzato dall'Auror Grimson e dopo aver lasciato il Ministero, Newt viene convocato da Albus Silente, allora insegnante di Difesa contro le Arti Oscure presso la scuola di Hogwarts, che gli chiede di recarsi a Parigi in cerca di Credence e di aiutarlo nella lotta a Grindelwald, poiché, per un imprecisato motivo, Silente è impossibilitato a combatterlo personalmente.

Tornato a casa, Newt trova i vecchi amici Queenie Goldstein e Jacob Kowalski, che hanno seguito la sorella di Queenie, Tina, in Europa. Dopo un litigio fra i due, Queenie li lascia per andare a cercare Tina, seguita successivamente da Newt e Jacob. Anche Grindelwald e i suoi scagnozzi si recano a Parigi per trovare Credence, poiché il mago crede che il giovane Obscuriale sia l'unica persona in grado di uccidere Silente. Il ragazzo, nel frattempo, ha trovato un impiego al Circus Arcanus, da cui, durante uno spettacolo, decide di scappare insieme a Nagini, una Maledictus che può trasformarsi in serpente, per cercare la madre nativa. I due si recano quindi a casa della donna che lo dette in adozione, ma ella rivela di essere solo una domestica di sua madre; in quel momento Grimson, in realtà agli ordini di Grindelwald, irrompe e uccide la donna. Nel frattempo Tina, anch'ella alla ricerca di Credence, incontra Yusuf, un altro mago sulle tracce del ragazzo. Anche Queenie è arrivata a Parigi in cerca di Tina, ma viene condotta al cospetto di Grindelwald, il quale riesce a persuaderla della bontà della sua causa. Nel frattempo, Yusuf incontra Newt e Jacob e li imprigiona insieme a Tina, spiegando loro di essere l'ultimo membro superstite di una famiglia purosangue e che deve trovare ed uccidere Credence altrimenti morirà, in quanto solo uno tra lui e Credence potrà sopravvivere. Grazie all'aiuto di Pickett, l'asticello di Newt, i tre riescono a fuggire portando Yusuf in un luogo sicuro, la casa dell'alchimista Nicolas Flamel, uomo dell'età di oltre 600 anni. Yusuf viene interrogato e rivela che sta cercando la storia della famiglia di Credence, il quale probabilmente è in realtà un membro della famiglia Lestrange: Corvus.

Newt e Tina si infiltrano nel Ministero della Magia francese per tentare di prendere alcuni documenti che confermerebbero l'identità di Credence, ma vengono scoperti da Leta e Theseus, che scoprono che i fascicoli sono stati trasferiti alla tomba dei Lestrange nel Cimitero del Père-Lachaise. Leta, Tina, Newt, Jacob, Yusuf, Nagini e Credence si riuniscono sul posto e Leta, la sorellastra di Corvus Lestrange, rivela che Credence non può essere suo fratello, dal momento che quest'ultimo, ancora in fasce, morì durante il viaggio a bordo di una nave successivamente affondata: i sensi di colpa di Leta derivano dal fatto che fu ella stessa a scambiare suo fratello Corvus con un altro bambino, Credence appunto. Una porta si apre all'improvviso e rivela una stanza segreta dove Grindelwald sta per tenere una manifestazione per i suoi seguaci, a cui anche Queenie partecipa.

Al raduno, Grindelwald predica per i maghi la rottura dallo Statuto Internazionale di Segretezza, che richiede loro di rimanere nascosti dai Babbani, e l'imposizione della supremazia del mondo magico su quello non magico; egli mostra le immagini della seconda guerra mondiale, evento in realtà non ancora avvenuto, per affermare di voler creare una società migliore per tutta l'umanità ed evitare le barbarie che lui ha visto che accadrebbero se il comando del mondo restasse in mano ai Babbani.

Gli Auror, guidati da Theseus, giungono alla manifestazione e uno di loro uccide una manifestante che aveva tentato di disarmarlo. Grindelwald rivolge ai suoi seguaci l'invito ad andarsene per diffondere il suo messaggio in tutta Europa, dopo aver accusato gli Auror di essere ingiustamente violenti. Dopodiché intima ai presenti di unirsi a lui per evitare la morte, creando intorno a sé un cerchio di fiamme blu che disintegra chi lo attraversa senza prima diventare un suo seguace. Credence e Queenie si uniscono al mago oscuro, nonostante le proteste di Nagini e Jacob. Leta sembra giurare fedeltà a Grindelwald, ma poi lo attacca per permettere agli altri di scappare, sacrificando la propria vita anche per espiare i sensi di colpa per la morte del fratello. Mentre scompare, Grindelwald allarga a dismisura le fiamme blu per distruggere Parigi; l'incantesimo viene bloccato grazie a una contro-magia collettiva realizzata da tutti gli Auror rimasti, aiutati da Flamel. Mentre Newt consola il fratello per la perdita di Leta, compare il suo Snaso, che gli consegna una fiala di sangue rubata a Grindelwald durante lo scontro.

Newt si reca a Hogwarts per incontrare Silente, che spiega che la fiala rappresenta un patto di sangue che Silente stesso e Grindelwald strinsero ai tempi in cui erano amici e con cui si impegnarono a non combattersi mai tra loro. Anche se titubante, Silente ritiene di essere in grado, visti gli eventi, di poter spezzare il giuramento. Nel frattempo a Nurmengard, in Austria, Grindelwald mostra a Credence che il pulcino che ha sempre accudito è in realtà una fenice e spiega al giovane che ogni volta che un membro della famiglia Silente è stato in pericolo, una fenice è accorsa in suo aiuto, rivelando quindi che Credence è in realtà un certo Aurelius Silente. Dopodiché Grindelwald gli dona una bacchetta con cui il ragazzo sprigiona la propria forza, distruggendo il fianco di una montagna.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 2014, la Warner Bros. annunciò il film come parte di "almeno" una trilogia incentrata sugli Animali Fantastici e fissando la data del secondo al 16 novembre 2018. David Yates fu confermato come regista in tutti e tre i film.[1][2]

Nel luglio 2016, Yates confermò che J. K. Rowling aveva già scritto la sceneggiatura per la pellicola.[3] Yates parlò del film ad Entertainment Weekly, dicendo che il film avrebbe preso una nuova direzione rispetto al primo e che avrebbe introdotto nuovi personaggi nell'universo di Harry Potter.[4] Alcuni mesi più tardi, fu reso noto che la serie cinematografica sugli Animali Fantastici sarebbe stata composta da cinque film e che Eddie Redmayne avrebbe ripreso il ruolo di Newt Scamandro in tutti i film.[5]

Pre-produzione[modifica | modifica wikitesto]

Zoë Kravitz ha ripreso il ruolo di Leta Lestrange, che sarebbe stato più importante dopo il cameo in Animali fantastici e dove trovarli.[6][7] Il 1° novembre 2016 il sito Deadline riportò che Johnny Depp si è unito al cast del film per un ruolo ancora non specificato, che poi si rivelò essere Gellert Grindelwald, per cui ebbe un piccolo ruolo nel primo film ma ne avrebbe avuto uno decisamente maggiore nel secondo e nei film futuri.[8][9] Yates confermò che il personaggio di Albus Silente sarebbe tornato nel secondo film ma che sarebbe stato interpretato da un attore più giovane e non da Michael Gambon, che vestiva i panni del personaggio nei film di Harry Potter.[9] Il regista rivelò anche che il film sarebbe stato ambientato tra il Regno Unito e Parigi.[9] Grandi nomi del cinema furono considerati per il ruolo, tra cui Christian Bale, Benedict Cumberbatch e Mark Strong. Anche Jared Harris, figlio di Richard Harris che interpretò Silente nei primi due film della serie di Harry Potter, fu preso in considerazione.[10] Nel gennaio 2017 fu confermato che Ezra Miller avrebbero ripreso il ruolo di Credence Barebone dal primo film.[11] Nell'aprile 2017 fu confermato Jude Law a interpretare Albus Silente, ai tempi in cui insegnava difesa contro le arti oscure ad Hogwarts.[12] Il 21 aprile 2017 Callum Turner fu annunciato ad interpretare Theseus, il fratello maggiore di Newt.[13] Il 3 luglio 2017 furono annunciati il cast, che include Claudia Kim, William Nadylam, Ingvar Sigurðsson, Ólafur Darri Ólafsson e Kevin Guthrie, e la sinossi della trama.[14]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film iniziarono il 3 luglio 2017 agli Studi Leavesden di Londra[15] e sono terminate il 20 dicembre dello stesso anno.[16] A metà aprile 2018 iniziano le riprese aggiuntive, già concordate da tempo.[17]

Il budget del film è stato di 200 milioni di dollari.[18]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre 2016 viene confermato James Newton Howard come compositore, dopo aver lavorato al primo capitolo della serie.[19]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora è stata messa in vendita dal 9 novembre 2018, distribuita da WaterTower Music, e contiene le seguenti tracce:[20]

  1. The Thestral Chase – 8:04
  2. Newt and Leta – 2:32
  3. Dumbledore – 2:11
  4. The Kelpie – 1:32
  5. Newt and Jacob Pack for Paris – 2:27
  6. Nagini – 4:15
  7. Newt Tracks Tina – 2:27
  8. Queenie Searches for Jacob – 1:35
  9. Irma and the Obscurus – 2:56
  10. Blood Pact – 2:29
  11. Capturing the Zouwu – 1:33
  12. Traveling to Hogwarts – 1:06
  13. Leta’s Flash – 4:40
  14. Salamander Eyes – 2:38
  15. Matagots – 2:15
  16. Your Story is Our Story – 3:21
  17. Leta’s Confession – 5:14
  18. Vision of War – 3:49
  19. Spread the Word – 4:01
  20. Wands into the Earth – 4:04
  21. Restoring Your Name – 6:20
  22. Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald – 2:40
  23. Dumbledore’s Theme (Piano Solo) – 1:27
  24. Fantastic Beasts Theme (Piano Solo) – 1:37
  25. Leta’s Theme (Piano Solo) – 2:04

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer del film viene diffuso il 12 marzo 2018,[21] mentre il trailer viene diffuso il giorno seguente, 13 marzo.[22] Il trailer esteso è stato proiettato al San Diego Comic-Con International il 21 luglio e diffuso di seguito online.[23] Il 25 settembre 2018 è stato distribuito l'ultimo trailer.[24]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 16 novembre 2018,[25] anche in 3D, IMAX ed IMAX 3D,[26] mentre in quelle italiane dal giorno precedente, il 15 novembre.[22]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti il film è stato vietato ai minori di 13 anni per la presenza di "scene d'azione fantasy".[27]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

All'11 dicembre 2018, il film ha incassato 145 356 370 $ nel Nord America e 425 100 000 $ nel resto del mondo, per un totale di 570 456 370 $ a livello globale.[18]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

La critica ha accolto la pellicola con recensioni miste;[28] Scott Menzel di We Live Entertainment e Simon Thompson di Forbes acclamano il film per le "sequenze di azione, immagini straordinarie e la performance di Johnny Depp", mentre Brendan Hodges di RogerEbert.com descrive il film come "un casino esagerato; la storia magica più pacchiana e peggiore della Rowling. Il film è un ippogrifo morto."[29]

Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes riceve il 40% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 5,4 su 10, basato su 231 critiche,[30] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 53 su 100 basato su 46 recensioni.[31]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Casi mediatici[modifica | modifica wikitesto]

Prima della sua uscita nelle sale, la pellicola è stata fortemente criticata dai fan perché non affronta esplicitamente l'orientamento sessuale di Silente.[33] Anche l'attore Ian McKellen, omosessuale dichiarato, critica la scelta con un commento ironico:[34]

«Hanno appena scoperto recentemente che esistono delle persone nere nel mondo. Hollywood ha maltrattato le donne in ogni modo possibile nel corso della sua storia. Gli omosessuali non esistono. Demoni e dei, penso, è stato il primo passo per far sì che Hollywood ammettesse che esistono degli omosessuali. E questo, nonostante mezza Hollywood sia gay.»

(Ian McKellen)

Il film è stato anche criticato dai fan per la scelta di far interpretare Gellert Grindelwald da Johnny Depp, che era stato accusato dalla ex-moglie Amber Heard di violenza domestica.[35]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

L'uscita del terzo capitolo è stata fissata al 20 novembre 2020.[36] Il 13 ottobre 2016 la stessa J. K. Rowling aveva annunciato che i film della serie sarebbero stati cinque.[37]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) WB names David Yates 'Fantastic Beasts' director, in Hypable, 15 ottobre 2014. URL consultato il 30 settembre 2018.
  2. ^ (EN) David Lieberman, Warner Bros’ Kevin Tsujihara Outlines Major Film & TV Push Amid Cost Cuts: Time Warner Investor Day, in Deadline, 15 ottobre 2014. URL consultato il 30 settembre 2018.
  3. ^ (EN) Fantastic Beasts Movie Sequel Has Already Been Written, in ScreenRant, 1º luglio 2016. URL consultato il 30 settembre 2018.
  4. ^ (EN) J.K. Rowling's 'Fantastic Beasts' sequel already written, takes story in 'new direction', in EW.com. URL consultato il 30 settembre 2018.
  5. ^ (EN) Maane Khatchatourian,Dave McNary, ‘Fantastic Beasts and Where to Find Them’ to Be Five-Film Franchise, in Variety, 13 ottobre 2016. URL consultato il 30 settembre 2018.
  6. ^ (EN) Fantastic Beasts 2: Zoe Kravitz Talks Leta & Newt, in /Film, 17 gennaio 2017. URL consultato il 30 settembre 2018.
  7. ^ (EN) 'Harry Potter' Spinoff 'Fantastic Beasts' Adds Zoe Kravitz (Exclusive), in The Hollywood Reporter. URL consultato il 30 settembre 2018.
  8. ^ (EN) Mike Fleming Jr, Johnny Depp To Co-Star In J.K. Rowling’s ‘Fantastic Beasts’ Sequel At Warner Bros, in Deadline, 1º novembre 2016. URL consultato il 30 settembre 2018.
  9. ^ a b c (EN) Davids Yates and Heyman Spill Fantastic Beasts Secrets: Paris, Dumbledore, Depp, Credence and more! - The-Leaky-Cauldron.org, in The-Leaky-Cauldron.org, 8 novembre 2016. URL consultato il 30 settembre 2018.
  10. ^ (EN) Richard Harris' son tipped to play young Dumbledore, in RTE.ie, 9 novembre 2016. URL consultato il 30 settembre 2018.
  11. ^ (EN) Justin Kroll, Joby Harold to Do Page-One Rewrite of ‘The Flash’ Script (EXCLUSIVE), in Variety, 26 gennaio 2017. URL consultato il 30 settembre 2018.
  12. ^ (EN) Jude Law cast as Albus Dumbledore in next Fantastic Beasts film - Pottermore, in Pottermore. URL consultato il 30 settembre 2018.
  13. ^ (EN) Justin Kroll, ‘Fantastic Beasts 2’: Callum Turner to Play Eddie Redmayne’s Brother (EXCLUSIVE), in Variety, 21 aprile 2017. URL consultato il 30 settembre 2018.
  14. ^ (EN) Nancy Tartaglione, ‘Fantastic Beasts’ Sequel Reveals Plot Details, Adds Cast As Shooting Starts, in Deadline, 3 luglio 2017. URL consultato il 30 settembre 2018.
  15. ^ (EN) Nancy Tartaglione, ‘Fantastic Beasts’ Sequel Reveals Plot Details, Adds Cast As Shooting Starts, deadline.com, 3 luglio 2017. URL consultato il 13 marzo 2018.
  16. ^ (EN) Adam Chitwood, ‘Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald’ Wraps Filming, collider.com, 20 dicembre 2017. URL consultato il 13 marzo 2018.
  17. ^ Mirko D'Alessio, EXCL – Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, a breve le riprese aggiuntive, badtaste.it, 4 aprile 2018. URL consultato il 4 aprile 2018.
  18. ^ a b (EN) Animali fantastici - I crimini di Grindelwald, su Box Office Mojo. URL consultato il 3 dicembre 2018. Modifica su Wikidata
  19. ^ (EN) Hugh McIntyre, James Newton Howard Talks Scoring 'Fantastic Beasts' And Entering The Wizarding World, Forbes, 17 novembre 2016. URL consultato il 13 marzo 2018.
  20. ^ Mirko D'Alessio, Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, ecco i titoli e due tracce della colonna sonora, badtaste.it, 13 ottobre 2018. URL consultato il 13 ottobre 2018.
  21. ^ Filmato audio Warner Bros. Pictures, #WandsReady - Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald Trailer Tease, su YouTube, 12 marzo 2018. URL consultato il 13 marzo 2018.
  22. ^ a b Filmato audio Warner Bros. Italia, ANIMALI FANTASTICI: I CRIMINI DI GRINDELWALD - Teaser Trailer Ufficiale, su YouTube, 13 marzo 2018. URL consultato il 13 marzo 2018.
  23. ^ Filmato audio Warner Bros. Italia, Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald - Comic Con Trailer, su YouTube, 21 luglio 2018. URL consultato il 21 luglio 2018.
  24. ^ Filmato audio Warner Bros. Italia, Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald - Nuovo Trailer Ufficiale Italiano, su YouTube, 25 settembre 2018. URL consultato il 25 settembre 2018.
  25. ^ (EN) Leo Barraclough, ‘Fantastic Beasts’ Sequel in the Works With J.K. Rowling and David Yates, Release Date Set, Variety, 3 agosto 2016. URL consultato il 13 marzo 2018.
  26. ^ (EN) IMAX and Warner Bros. Extend Deal to Include 12 More Films, comingsoon.net, 19 ottobre 2016. URL consultato il 13 marzo 2018.
  27. ^ Mirko D'Alessio, Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald ottiene un PG-13, badtaste.it, 10 settembre 2018. URL consultato il 10 settembre 2018.
  28. ^ Andrea Francesco Berni, Animali Fantastici: i Crimini di Grindelwald, online le prime recensioni internazionali, badtaste.it, 9 novembre 2018. URL consultato il 9 novembre 2018.
  29. ^ Simona Carradori, Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, ecco le prime reazioni all’anteprima del film, Best Movie, 4 novembre 2018. URL consultato il 4 novembre 2018.
  30. ^ (EN) Animali fantastici - I crimini di Grindelwald, in Rotten Tomatoes, Flixster Inc. URL consultato il 21 novembre 2018. Modifica su Wikidata
  31. ^ (EN) Animali fantastici - I crimini di Grindelwald, su Metacritic, CBS Interactive Inc. URL consultato il 21 novembre 2018. Modifica su Wikidata
  32. ^ (EN) 2018 NOMINEES, pressacademy.com. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  33. ^ Pierre Hombrebueno, Film in anteprimaNews I fan contro Animali fantastici 2: «Affrontate l’omosessualità di Silente, maledetti codardi!»., Best Movie, 1º febbraio 2018. URL consultato il 30 maggio 2018.
  34. ^ Pierre Hombrebueno, Ian McKellen non ha delle belle parole su Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, Best Movie, 30 maggio 2018. URL consultato il 30 maggio 2018.
  35. ^ J.K. Rowling is "genuinely happy" Johnny Depp is in the Fantastic Beasts films. Fans are not., in Vox. URL consultato il 30 settembre 2018.
  36. ^ (EN) David Lieberman, Warner Bros’ Kevin Tsujihara Outlines Major Film & TV Push Amid Cost Cuts: Time Warner Investor Day, su Deadline.com, 15 ottobre 2015. URL consultato il 20 novembre 2015.
  37. ^ Pierre Hombrebueno, Best Movie, 13 ottobra 2016, http://www.bestmovie.it/news/animali-fantastici-e-dove-trovarli-i-film-non-saranno-piu-3-bensi/563397/. URL consultato il 13 ottobre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]