HBO

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi HBO (disambigua).
HBO
Logo dell'emittente
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Lingua inglese
Slogan It's What Connects Us
Versioni HBO 480i (SDTV)
(data di lancio: 8 novembre 1972)
HBO HD 1080i (HDTV)
(data di lancio: 6 marzo 1999)
Canali affiliati Cinemax
HBO2
HBO Comedy
HBO Family
Editore WarnerMedia

HBO è un'emittente televisiva statunitense a pagamento via cavo e satellitare di proprietà di Home Box Office, sussidiaria di WarnerMedia.

La programmazione di HBO consiste principalmente in lungometraggi già distribuiti nelle sale cinematografiche e serie televisive originali, ma anche di film per la televisione, documentari, incontri di pugilato, stand-up comedy e concerti. È il servizio televisivo a pagamento più vecchio e in trasmissione da più tempo negli Stati Uniti, essendo in funzione dall'8 novembre 1972.

Panoramica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013, HBO risultava ricevibile da oltre 32 milioni di abbonati, pari a circa il 28% delle famiglie statunitensi.[1]

Canali[modifica | modifica wikitesto]

Lista dei canali[modifica | modifica wikitesto]

  • HBO, lanciato l'8 novembre 1972.
  • HBO2, lanciato il 1º agosto 1991.
  • HBO Comedy, lanciato il 6 maggio 1999.
  • HBO Family, lanciato nel dicembre 1996.
  • HBO Latino, lanciato il 31 ottobre 2000.
  • HBO Signature (HBO3 fino al 1998), lanciato nel 1991.
  • HBO Zone, lanciato il 6 maggio 1999.

Tutti e sette i canali HBO sono in simulcast e in alta definizione a 1080i.

Lista di programmi originali[modifica | modifica wikitesto]

Questa lista include tutti i programmi televisivi seriali prodotti o co-prodotti da HBO. Non sono inclusi i film, i documentari e gli speciali di sketch comedy in quanto non seriali.

Programmazione attuale[modifica | modifica wikitesto]

Drammi[modifica | modifica wikitesto]

Commedie[modifica | modifica wikitesto]

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

Bambini[modifica | modifica wikitesto]

  • Sesamo apriti (Sesame Street) (1969-in corso) – PBS (stagioni 1-45), HBO (stagione 46-in corso)
  • Esme & Roy (2018-in corso)

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Reality / Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Talk show[modifica | modifica wikitesto]

Notiziari[modifica | modifica wikitesto]

Programmazione futura[modifica | modifica wikitesto]

Drammi[modifica | modifica wikitesto]

  • Demimonde
  • Euphoria
  • His Dark Materials
  • Lovecraft Country[2]
  • The Nevers
  • The Outsider
  • The Time Traveler's Wife
  • Flesh of Our Flesh (titolo di produzione)
  • Watchmen[3]

Commedie[modifica | modifica wikitesto]

  • Los Espookys o Mexico City: Only Good Things Happen[4]
  • Mrs. Fletcher
  • The Righteous Gemstones

Miniserie[modifica | modifica wikitesto]

  • The New Pope[5]
  • Catherine the Great
  • Gentleman Jack[6]
  • I Know This Much Is True[7]
  • The Plot Against America
  • The Undoing
  • Years and Years

In sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Drammi[modifica | modifica wikitesto]

Drammi in sviluppo problematico

Commedie[modifica | modifica wikitesto]

Miniserie[modifica | modifica wikitesto]

Programmazione passata[modifica | modifica wikitesto]

Drammi[modifica | modifica wikitesto]

Commedie[modifica | modifica wikitesto]

Miniserie[modifica | modifica wikitesto]

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Bambini[modifica | modifica wikitesto]

Animazione[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Stand-up comedy[modifica | modifica wikitesto]

Sketch comedy[modifica | modifica wikitesto]

Talk show / Varietà[modifica | modifica wikitesto]

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Game show[modifica | modifica wikitesto]

Slogan[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della sua storia HBO ha utilizzato diversi payoff. Il più famoso è sicuramente "It's not TV. It's HBO", utilizzato dal canale dall'ottobre del 1996 all'aprile del 2009. Uno spot del canale, recante il payoff sopracitato, vinse la Palma d'Oro al Festival di Cannes del 2008. il di HBO. Nel 2013 il regista messicano Alberto Belli ha realizzato una video-parodia dal titolo "It's not porn. It's HBO" per sbeffeggiare l'ampio utilizzo di nudi nelle serie del canale[37].

Segue una lista degli slogan.

  • Novembre 1972–Agosto 1975: "This is HBO, the Home Box Office. Premium Subscription Television from Time-Life."
  • Agosto 1975–Giugno 1976: "Different and First"
  • Giugno 1976–Maggio 1978: "The Great Entertainment Alternative"
  • Maggio 1978–Ottobre 1979: "The Home Box"
  • Ottobre 1979–Marzo 1984: "HBO People Don't Miss Out"
  • Marzo 1984–Giugno 1985: "There's No Place Like HBO"
  • Giugno 1985–Luglio 1988: "Nobody Brings It Home Like HBO"
  • Luglio 1988–Febbraio 1989: "Watch Us Here on HBO"
  • Novembre 1988–Novembre 1991: "The Best Time on TV" (slogan generale) and "The Best Movies" (utilizzato per promuovere i film)
  • Febbraio 1989–Luglio 1990: "Let's All Get Together"
  • Ottobre 1989–Novembre 1990: "Simply The Best" (con "The Best"di Tina Turner era usato come tema musicale)
  • Novembre 1991–Ottobre 1993: "We're HBO"
  • Ottobre 1993–Settembre 1995: "Just You Wait"
  • Settembre 1995–Ottobre 1996: "Something Special's On"
  • Ottobre 1996–Aprile 2009: "It's Not TV. It's HBO."
  • 2006–2009: "Get More" (slogan utilizzato per il sito HBO)
  • Aprile 2009–in corso: "It's More Than You Imagined. It's HBO."
  • 2010–2011: "This is HBO." (usato solo per i login)
  • 2011–in corso: "It's HBO."
  • 2014–in corso: "So Original"

La protesta di "Captain Midnight"[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1986 la HBO decise come molte altre reti satellitari di criptare i propri segnali, rendendo necessario ai propri abbonati l'affitto di un decoder. Il costo mensile richiesto ($ 12,95 al mese), che si andava ad aggiungere al costo dell'abbonamento, suscitò molte proteste e causò azioni legali da parte di alcuni utenti.

Un ingegnere elettronico della Florida, John R. MacDougall, mentre lavorava al controllo dei collegamenti per la Central Florida Teleport, una compagnia che si occupava di collegamenti con i satelliti, il 27 aprile del 1986, intorno alle 12 e 32, girò l'antenna puntandola sulle coordinate del satellite "Galaxy 1", che trasmetteva i programmi della HBO, e trasmise un messaggio di protesta che rimase visibile agli spettatori della zona est degli Stati Uniti per circa 4 minuti e mezzo, durante la trasmissione del film Il gioco del falco.

Il messaggio diceva: "Good evening HBO from Captain Midnight. $ 12.95/month? No way [Showtime/movie channel beware!]" (dall'inglese: buonasera HBO da Captain Midnight. $ 12.95 al mese? Non esiste. [fate attenzione Showtime/movie channel!])

Il nome di Captain Midnight fu scelto da MacDougall perché aveva visto il film On the Air Live with Captain Midnight. MacDougall dovette pagare una multa di $ 5000,00 e scontare un anno di servizi sociali.[38]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Robert Seidman, List of How Many Homes Each Cable Networks Is In - Cable Network Coverage Estimates As Of August 2013, TV by the Numbers, 23 agosto 2013. URL consultato il 24 agosto 2015.
  2. ^ (EN) Jordan Peele Teams With Bad Robot for HBO Drama Series, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  3. ^ (EN) Elizabeth Wagmeister, HBO in Preliminary Talks with Zack Snyder for ‘Watchmen’ Superhero Series, in Variety, 1º ottobre 2015. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  4. ^ (EN) Denise Petski, Fred Armisen Spanish-Language Comedy ‘Mexico City: Only Good Things Happen’ Gets Pilot Order At HBO, in Deadline, 21 novembre 2017. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  5. ^ (EN) Paolo Sorrentino Sets 'The Young Pope' Follow-up 'The New Pope', in The Hollywood Reporter. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  6. ^ (EN) Nellie Andreeva, HBO & BBC Team For Sally Wainwright Drama Series About Anne Lister, in Deadline, 5 marzo 2017. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  7. ^ (EN) Nellie Andreeva, Mark Ruffalo To Star In HBO Limited Drama Series In Works From Derek Cianfrance Based On Wally Lamb Book, in Deadline, 18 ottobre 2017. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  8. ^ (EN) Nellie Andreeva, HBO Eyes Series From Robert Downey Jr. & ‘True Detective’ Creator Nic Pizzolatto, in Deadline, 15 agosto 2016. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  9. ^ Perry Mason. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  10. ^ (EN) Nellie Andreeva, Reese Witherspoon & Laura Dern To Produce Drama Project For HBO Based On Book By ‘Wild’ Author Cheryl Strayed, in Deadline, 26 ottobre 2015. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  11. ^ (EN) Elizabeth Wagmeister, HBO Nabs Julia Roberts’ First TV Series ‘Today Will Be Different’, in Variety, 1º giugno 2017. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  12. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Who Fears Death’ Post-Apocalyptic Drama Set At HBO With George R.R. Martin & Michael Lombardo Producing, in Deadline, 14 settembre 2017. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  13. ^ (EN) Wire Creator Plans CIA Series "Ashes" - Dark Horizons, su www.darkhorizons.com. URL consultato il 9 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 3 giugno 2016).
  14. ^ (EN) J.J. Abrams Is Bringing the Space Series 'Glare' to HBO, in Collider, 9 dicembre 2016. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  15. ^ Glare. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  16. ^ (EN) Nellie Andreeva, Opioid Epidemic Drama In Works At HBO From Storyscape Entertainment, in Deadline, 3 aprile 2017. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  17. ^ (EN) How HBO is already working on a potential 'Game of Thrones' spin-off, in Business Insider. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  18. ^ (EN) 'Game of Thrones' Showrunners Reveal Their Next HBO Series, in EW.com. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  19. ^ (EN) Nellie Andreeva, Sean Penn To Play Andrew Jackson In HBO Mini ‘American Lion’ From Lionsgate, in Deadline, 17 dicembre 2015. URL consultato il 25 dicembre 2016.
  20. ^ Sean Penn, American Lions, 1º gennaio 2000. URL consultato il 25 dicembre 2016.
  21. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Veep’ Creator Armando Iannucci Gets HBO Pilot Order For Space Comedy, in Deadline, 25 settembre 2017. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  22. ^ (EN) Nellie Andreeva, Musical Comedy Series Produced By Amy Poehler & Starring John Roberts In Works At HBO, in Deadline, 9 febbraio 2017. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  23. ^ (EN) Denise Petski, ‘Wag The Dog’ Comedy Series In Works At HBO, in Deadline, 27 aprile 2017. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  24. ^ (EN) Michael Schneider, David Chase cuts ‘Ribbon’ at HBO, in Variety, 16 marzo 2009. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  25. ^ (EN) Dick Cheney Miniseries Is Latest Political Play at HBO, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  26. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Black Flags’ Miniseries About Rise Of ISIS From Bradley Cooper & Todd Phillips In Works At HBO, in Deadline, 4 agosto 2016. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  27. ^ Black Flags. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  28. ^ "HBO Developing 'Game Change' Sequel 'Double Down' on 2012 Election". [collegamento interrotto], su hollywoodreporter.com.
  29. ^ (EN) Nellie Andreeva, Vince Gilligan Developing HBO Limited Series About Cult Leader Jim Jones, in Deadline, 9 settembre 2016. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  30. ^ Raven. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  31. ^ (EN) Nellie Andreeva, Robert Redford Inks First-Look Deal With HBO, Sets ‘The Burgess Boys’ Miniseries, in Deadline, 6 gennaio 2016. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  32. ^ The Burgess Boys. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  33. ^ (EN) HBO Developing Third WWII Miniseries with Tom Hanks, Steven Spielberg (Exclusive), in The Hollywood Reporter. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  34. ^ The Mighty Eighth. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  35. ^ (EN) Oriana Schwindt, Natalie Portman to Star in HBO Miniseries From ‘Friends’ Co-Creator Marta Kauffman, in Variety, 5 agosto 2016. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  36. ^ Natalie Portman, We Are All Completely Beside Ourselves. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  37. ^ huffingtonpost.it, https://www.huffingtonpost.it/2013/09/13/hbo-parodia-porno_n_3920175.html.
  38. ^ Gli hack televisivi nel corso della storia, su Motherboard. URL consultato il 14 aprile 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione