Olive Kitteridge (miniserie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Olive Kitteridge
Olive Kitteridge.jpg
Frances McDormand in una scena della miniserie
Titolo originale Olive Kitteridge
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2014
Formato miniserie TV
Genere drammatico
Puntate 4 Modifica su Wikidata
Durata 233 min (totale)
Lingua originale inglese
Rapporto 16:9
Crediti
Regia Lisa Cholodenko
Soggetto Elizabeth Strout
Sceneggiatura Jane Anderson
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Fotografia Frederick Elmes
Montaggio Jeffrey M. Werner
Musiche Carter Burwell
Scenografia Julie Berghoff
Produttore David Coatsworth
Produttore esecutivo Gary Goetzman, Tom Hanks, Frances McDormand, Jane Anderson, Steve Shareshian
Casa di produzione HBO Miniseries
Playtone Productions
As Is Productions
Prima visione
Prima TV originale
Dal 2 novembre 2014
Al 3 novembre 2014
Rete televisiva HBO
Prima TV in italiano
Dal 23 gennaio 2015
Al 30 gennaio 2015
Rete televisiva Sky Cinema 1

Olive Kitteridge è una miniserie televisiva statunitense in quattro parti trasmessa nel 2014 sul canale HBO, diretta da Lisa Cholodenko e basata sull'omonimo romanzo del 2008 di Elizabeth Strout.

Protagonista della miniserie è l'attrice Frances McDormand, affiancata da un cast che comprende Richard Jenkins, Bill Murray, Zoe Kazan, Rosemarie DeWitt, John Gallagher Jr. e Peter Mullan.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Olive Kitteridge è una rigorosa insegnante di matematica, ormai in pensione, che vive nella fittizia cittadina balneare di Crosby, nel Maine. È sposata con Henry Kitteridge, farmacista del luogo, un uomo premuroso e fedele, e ha un figlio, Christopher, che vive il peso della figura materna. Nel corso di 25 anni Olive Kitteridge si ritrova ad affrontare problemi di depressione, lutti e attriti con i familiari e gli abitanti della comunità a causa del suo brutto carattere.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

Puntate[modifica | modifica wikitesto]

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Pharmacy Farmacia 2 novembre 2014 23 gennaio 2015
2 Incoming Tide Marea montante 2 novembre 2014 23 gennaio 2015
3 A Different Road Un'altra strada 3 novembre 2014 30 gennaio 2015
4 Security Sicurezza 3 novembre 2014 30 gennaio 2015

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La miniserie è stata presentata in anteprima e fuori concorso alla 71ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, nel settembre 2014. È stata trasmessa sul canale via cavo statunitense HBO il 2 e 3 novembre 2014, con due episodi per serata. Nel Regno Unito è stata trasmessa su Sky Atlantic il 14 e il 15 dicembre 2014. In Italia è andata in onda su Sky Cinema 1 dal 23 al 30 gennaio 2015.[1]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La miniserie ha ricevuto un'entusiasta accoglienza da parte della critica, in particolare per la sua sceneggiatura, la sua regia e l'interpretazione di Frances McDormand. Il sito Rotten Tomatoes le ha assegnato un'accoglienza positiva del 95%, sulla base di 42 recensioni, così descrivendo il consenso della critica: "La narrativa a fuoco lento di Olive Kitteridge esalta interpretazioni affascinanti, oltre a una storia degna dell'opera originale".[2]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Frances McDormand agli Screen Actors Guild Awards 2015 con la statuetta ottenuta per l'interpretazione in Olive Kitteridge.
  • 2014 - Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia
    • Mouse d'argento
  • 2015 - Golden Globe
    • Candidatura a Miglior miniserie o film per la televisione
    • Candidatura a Miglior attrice in una miniserie o film per la televisione (Frances McDormand)
    • Candidatura a Miglior attore non protagonista in una miniserie o film per la televisione (Bill Murray)
  • 2015 - Emmy Awards
    • Miglior miniserie
    • Miglior attrice in una miniserie o film per la televisione (Frances McDormand)
    • Miglior attore in una miniserie o film per la televisione (Richard Jenkins)
    • Miglior attore non protagonista in una miniserie o film per la televisione (Bill Murray)
    • Miglior regia per un film, miniserie o speciale drammatico (Lisa Cholodenko)
    • Miglior sceneggiatura per un film, miniserie o speciale drammatico (Jane Anderson)
    • Miglior casting per una miniserie, film o speciale (Laura Rosenthal e Carolyn Pickman)
    • Miglior montaggio video per una miniserie o film single-camera (Jeffrey M. Werner)
    • Candidatura a Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film per la televisione (Zoe Kazan)
  • 2015 - Satellite Awards
    • Miglior miniserie
    • Miglior attrice in una miniserie o film per la televisione (Frances McDormand)
    • Candidatura a Miglior attore in una miniserie o film per la televisione (Richard Jenkins)
    • Candidatura a Miglior attrice non protagonista in una serie, miniserie o film per la televisione (Zoe Kazan)
  • 2015 - Writers Guild of America Awards
    • Miglior sceneggiatura non originale - Forma estesa
  • 2015 - Screen Actors Guild Awards
    • Miglior attrice in una miniserie o film per la televisione (Frances McDormand)
    • Candidatura a Miglior attore in una miniserie o film per la televisione (Richard Jenkins)
  • 2015 - Directors Guild of America Award
    • Miglior regista per film tv o miniserie (Lisa Cholodenko)
  • 2015 - Critics' Choice Television Awards
    • Miglior serie limitata
    • Miglior attrice in un film tv o serie limitata (Frances McDormand)
    • Miglior attore non protagonista in un film tv o serie limitata (Bill Murray)
    • Candidatura a Miglior attore in un film tv o serie limitata (Richard Jenkins)
    • Candidatura a Miglior attore non protagonista in un film tv o serie limitata (Cory Michael Smith)
  • 2015 - TCA Awards
    • Candidatura a Migliore tra film, miniserie e speciali

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Olive Kitteridge, da Venezia a Sky Cinema, cinema.sky.it. URL consultato il 15 dicembre 2014.
  2. ^ (EN) Olive Kittridge, Rotten Tomatoes. URL consultato il 20 novembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione