Toonami

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Toonami
Toonami logo 2016.png
Titolo originale Toonami
Paese USA
Anno 1997
Genere Contenitore di anime
Lingua originale inglese
Crediti
Rete televisiva Cartoon Network
Adult Swim

Toonami (stilizzato TOONAMI) è un contenitore di serie animate e anime giapponese, del canale televisivo statunitense via-cavo e via satellite Cartoon Network originariamente chiuso nel 2008. Il 1º aprile 2012 viene rimandato in onda sul canale Adult Swim per una trasmissione di prova, per poi ripartire completamente il 26 maggio 2012.

È condotto da un robot di nome T.O.M., abbreviazione di Toonami Operations Module.

La programmazione[modifica | modifica wikitesto]

A differenza della normale programmazione di Cartoon Network, la programmazione di Toonami prevede serie animate adatte ad un pubblico adolescente. Alcune di queste sono anime shōnen. Tra gli anime mandati in onda da Toonami figurano Dragon Ball Z e Gundam Wing.

Toonami nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

In Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia, allo stesso modo americano, Cartoon Network trasmetteva, sotto il nome di Toonami, alcune serie d'azione adatte ad un pubblico adolescente.

In Inghilterra[modifica | modifica wikitesto]

In Inghilterra, Toonami è stato un canale televisivo visibile su Sky e sulla tv via cavo di proprietà di Time Warner.

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Toonami logo - 1997.png Toonami logo 1999 - 1.svg Toonami logo 1999.svg Toonami logo.svg Toonami logo - 2003.svg
17 marzo 1997 – 22 gennaio 1999 25 gennaio 1999 – 9 luglio 1999 10 luglio 1999 - 19 febbraio 2000 21 febbraio 2000 - 14 marzo 2003 / 18 marzo 2017 - 15 aprile 2017 17 marzo 2003 - 16 aprile 2004
Toonami 2004 logo.svg Toonami2007logo.svg Toonami Logo (2013).svg Toonami 2014 logo vector.svg Toonami 2016 logo.svg
17 aprile 2004 - 10 marzo 2007 /1º aprile 2012 - 26 maggio 2012 17 marzo 2007 - 20 settembre 2008 27 aprile 2013 - 29 marzo 2014 / 7 novembre 2015 - 19 dicembre 2015 4 aprile 2014 - 7 novembre 2015 19 dicembre 2015 - 29 ottobre 2016

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione