Warner Bros. Studio Tour London - The Making of Harry Potter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Warner Bros. Studio Tour London - The Making of Harry Potter
Harry Potter Leavesden entrance.jpg
L'entrata dell'attrazione.
StatoRegno Unito Regno Unito
LocalitàAbbots Langley
Coordinate51°41′25.61″N 0°25′05.14″W / 51.690447°N 0.418095°W51.690447; -0.418095
TemiHarry Potter
ProprietarioWarner Bros. Entertainment
Inaugurazione31 marzo 2012
Sito webwww.wbstudiotour.co.uk

Il Warner Bros. Studio Tour London - The Making of Harry Potter è un'attrazione sulla saga di Harry Potter che si trova in Inghilterra, ad Abbots Langley, all'interno degli Studi Leavesden.

La casa di Harry Potter[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 un team composto da regista, produttori, tecnici è approdato in uno studio poco fuori da Londra, si tratta degli Studi Leavesden, e sono quelli che di li a poco sarebbero diventati la casa di Harry Potter per molti anni, circa una decina.

La serie cinematografica di Harry Potter è la trasposizione cinematografica della saga fantasy di successo mondiale scritta dall'autrice brittanica J.K Rowling.

Il "Warner Bros. Studio Tour London - The Making of Harry Potter" rende onore alla capacità di tutta la crew di portare sul grande schermo la magia così come tutti la immaginiamo, dando effettivamente la possibilità di toccarla con mano. Dopo aver completato le registrazioni dell'ultimo film della saga, il team di produzione si è ritrovato con così tanto materiale di scena che non poteva essere dimenticato o buttato, da qui l'idea di permettere a chiunque di osservare con i propri occhi i veri costumi, oggetti di scena, costruzioni.

All'interno degli Studios sono presenti molti giochi multimediali che fanno immergere colui che attraversa nelle varie stanze, in quel mondo estremamente magico, Si può giocare a Quidditch a cavallo di una scopa magica, o si può persino raccogliere una Mandragola.

Il tour è organizzato sotto forma di percorso guidato, ma sembra un vero e proprio villaggio, ci si trova addirittura un piccolo fastfood dove poter bere la storica Burrobirra della saga cinematografica.

La sala grande[modifica | modifica wikitesto]

La Sala Grande di Hogwarts.

Uno dei luoghi più importanti di tutta la saga di Harry Potter è sicuramente la Sala Grande, questo è il primo luogo che si incontra dopo aver iniziato il tour ed essere stati accolti da Piton in persona, ai cui volontari lascerà fare la cerimonia di smistamento poggiandogli il cappello parlante sulla testa.

Questa viene utilizzata in diverse occasioni come il ballo del ceppo, la cerimonia di smistamento e anche alcuni duelli. All'interno della sala sono presenti diversi bracieri sorretti dalle statue simbolo delle varie case: grifone, serpente, tasso e corvo.

Nei film il soffitto della sala grande è ricoperto da un cielo pieno di stelle, cielo che è stato realizzato in post-produzione.

La foresta proibita[modifica | modifica wikitesto]

Il luogo in cui Harry Potter incontra il gigante Grop, il luogo in cui si nasconde la Ford Anglia volante della famiglia Weasley. Inizialmente era stata chiamata "La foresta oscura" e nelle prime scene non era stato utilizzato il set presente negli studios, ma era stato usato il Black Park a Buckinghamshire. Il team si è reso presto conto però che girare le scene in una foresta reale, dove l'ambiente non poteva essere controllato risultava difficile. Per questo modifico hanno in seguito deciso di costruire un set su misura per la foresta proibita, in cui è possibile controllare le luci e altri diversi effetti. I visitatori hanno addirittura la possibilità di decidere semplicemente abbassando una leva se far essere giorno o notte all'interno della foresta.

Modello del castello di Hogwarts[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine del percorso arriviamo di fronte a una delle attrazioni più emozionanti per ogni vero amante nella saga: il vero Castello di Hogwarts.

Questo è un modello realizzato per il primo film della saga, incredibilmente curato in ogni più piccolo dettaglio. La caratteristica più sorprendente sono le 2500 luci di fibra ottica che possono essere accese cliccando su dei tablet attorno al modellino. [1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Warner Bros. Studio Tour London - The Making of Harry Potter | Official Site, su Warner Bros. Studio Tour London - Official Site. URL consultato il 17 maggio 2020.
  2. ^ The Making of Harry Potter The official guide.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]