Harry Potter e la Coppa del Mondo di Quidditch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Harry Potter e la Coppa del Mondo di Quidditch
videogioco
Harry Potter QWC.jpeg
Piattaforma Microsoft Windows, Game Boy Advance, Xbox, GameCube, PlayStation 2
Data di pubblicazione 28 ottobre 2003
Genere Sport
Sviluppo Electronic Arts
Pubblicazione EA Games
Modalità di gioco Solitario
Multiplayer
Periferiche di input Memory card
16 Mb (scheda video)
Supporto CD-ROM
Requisiti di sistema 128 Mb RAM
500 MHz

Harry Potter e la Coppa del Mondo di Quidditch (Harry Potter: Quidditch World Cup) è un videogioco prodotto dalla Electronic Arts che permette di giocare a Quidditch, sport immaginario presente nell'universo di Harry Potter. Il giocatore partecipa alla Coppa Quidditch di Hogwarts (a cui sono ammesse le casate di Grifondoro, Serpeverde, Tassorosso e Corvonero). In seguito il gioco permette di accedere alla Coppa del Mondo di Quidditch (fra Stati Uniti, Inghilterra, Francia, Germania, Scandinavia, Giappone, Spagna, Australia e Bulgaria). Il gioco è estremamente immediato, le regole ricordano in parte quelle del basket ed in parte quelle del baseball. Gli esperti hanno riconosciuto il buon livello di grafica e giocabilità, sebbene il gioco sia indirizzato praticamente solo ai fan della serie; la longevità è il punto debole del gioco, come del resto per tutti i videogiochi della serie. Inoltre il gioco, dopo un po' di esperienza, risulta essere troppo facile. Molte critiche sono state fatte al gioco a causa della mancanza dell'Irlanda, che vince la competizione contro la Bulgaria nella Coppa del Mondo tenuta in Harry Potter e il calice di fuoco.

Squadre di Hogwarts[modifica | modifica wikitesto]

I libri non davano i nomi di tutti i membri delle squadre relative alle casate di Hogwarts; nel videogioco sono stati usati i nomi dei compagni di Harry del terzo anno. È possibile che sia stata la stessa Rowling a fornire i nomi. Seguono le squadre, coi ruoli associati.

Grifondoro[modifica | modifica wikitesto]

Corvonero[modifica | modifica wikitesto]

  • Roger Davies (cacciatore e capitano)
  • Jeremy Stretton (cacciatore)
  • Randolph Burrow (cacciatore)
  • Duncan Ingleberry (battitore)
  • Jason Samuels (battitore)
  • Grant Page (portiere)
  • Cho Chang (cercatrice)

Tassorosso[modifica | modifica wikitesto]

  • Tamsin Appleby (cacciatore)
  • Malcolm Preist (cacciatore)
  • Heidi Macavoy (cacciatore)
  • Maxine O'Flaherty (battitore)
  • Anthony Rickett (battitore)
  • Herbert Fleet (portiere)
  • Cedric Diggory (cercatore e capitano)

Serpeverde[modifica | modifica wikitesto]

  • Marcus Flitt (cacciatore e capitano)
  • Adrian Pucey (cacciatore)
  • Graham Montague (cacciatore)
  • Lucian Bole (battitore)
  • Peregrin Derrick (battitore)
  • Kevin Bletchley (portiere)
  • Draco Malfoy (cercatore)

Commentatori[modifica | modifica wikitesto]

Arbitri[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianni Fedele (cacciatore e capitano)
  • Debbie Muntz (cacciatrice)
  • Robert Green (cacciatore)
  • Greg Ruczinski (battitore)
  • Troy Duvall (battitore)
  • Ralph Heidelberger (portiere)
  • Ariel Singleton (cercatrice)

Inghilterra[modifica | modifica wikitesto]

  • Edric Vosper (cacciatore)
  • Avery Hawksworth (cacciatore e capitano)
  • Keaton Flitney (cacciatore)
  • Dawn Withey (battitrice)
  • Indira Choudry (battitrice)
  • Denison Frisby (portiere)
  • Blythe Parkin (cercatrice)

Giappone[modifica | modifica wikitesto]

  • Noriyuki Sato (cacciatore)
  • Yoshihiro Suzuki (cacciatore)
  • Ryotaro Tanaka (cacciatore e capitano)
  • Minaka Hirakata (battitrice)
  • Keiko Takahashi (battitrice)
  • Tamotsu Iwamoto (portiere)
  • Shizuka Watanabe (cercatrice)

Germania[modifica | modifica wikitesto]

  • Kurt Todt (cacciatore)
  • Kristin Berger (cacciatrice)
  • Ingo Brand (cacciatore)
  • Katrina von Glockenspieler (battitrice e capitano)
  • Elena Eldritch (battitrice)
  • Hermann Wiel (portiere)
  • Konrad Weiss (cercatore)

Francia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mathilde Mallard (cacciatrice)
  • Josephine Marat (cacciatrice e capitano)
  • Hildegarde Lafarge (cacciatrice)
  • Lacroix (battitore)
  • Saucet (battitore)
  • Bastien (portiere)
  • Cybèle Peltier(Cercatrice)

Australia[modifica | modifica wikitesto]

  • Matthew Echunga (cacciatore)
  • Kenneth Hastings (cacciatore)
  • Maria Monteith (cacciatrice)
  • Kelly Whakkaarangapawarau (battitrice)
  • Kylie Meadows (battitrice)
  • Jonny Nuhaka (portiere)
  • Lucy Karoonda (cercatrice e capitano)

Scandinavia[modifica | modifica wikitesto]

  • Olaf Andersen (cacciatore)
  • Lorre Gustafson (cacciatrice)
  • Peter Hansen (cacciatore)
  • Asgeir Knutsen (battitrice)
  • Asgard Pettersson (battitore)
  • Martin Helstrom (portiere)
  • Tina Lundstrom (cercatrice e capitano)

Spagna[modifica | modifica wikitesto]

  • Carmen Garcia (cacciatrice)
  • Ana de Lebron (cacciatrice)
  • Chavelle Arbelo Cartaya (cacciatrice)
  • Vasco Santini (battitore)
  • Tiago Montoya (battitore)
  • Sendelina de la Felino (portiere)
  • Inigo Fuente Marrero (cercatore)

Bulgaria[modifica | modifica wikitesto]

  • Alexei Levski (cacciatore)
  • Clara Ivanova (cacciatrice)
  • Vasily Dimitrov (cacciatore e capitano)
  • Ivan Volkov (battitore)
  • Pyotr Vulchanov (battitore)
  • Lev Zograf (portiere)
  • Viktor Krum (cercatore)

Commentatori[modifica | modifica wikitesto]

  • Ludo Bagman
  • Jacqueline Lejeune
  • Milie Gudabie
  • Arnold Vogler

Arbitri[modifica | modifica wikitesto]

  • Dietrich Frenzen
  • Cyprien Alesi
  • Erika Ostensen

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella coppa del mondo vi è la possibilità di avere una seconda palla di fuoco.
  • È il primo gioco di Harry Potter in multiplayer: due giocatori possono giocare uno contro l'altro sia su PC che su console.
  • È possibile collezionare le carte di Quidditch, che vengono regalate ad ogni vittoria: ad ogni carta conquistata si ha accesso a nuove tattiche o a nuove sezioni del gioco.