Hogwarts Legacy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hogwarts Legacy
videogioco
PiattaformaMicrosoft Windows, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series X/S, Nintendo Switch
Data di pubblicazioneMondo/non specificato 10 febbraio 2023
GenereAction RPG
OrigineStati Uniti
SviluppoAvalanche Software, Studio Gobo
PubblicazioneWarner Bros. Interactive Entertainment, Portkey Games
DirezioneAlan Tew
ProduzioneJames Cabrera
SceneggiaturaMoira Squier
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputDualShock 4, DualSense, Gamepad, mouse, tastiera
Motore graficoUnreal Engine
SupportoBlu-ray Disc, download
Fascia di etàPEGI: 16
SerieWizarding World
Harry Potter

Hogwarts Legacy è un videogioco di ruolo d'azione ambientato nel mondo magico di Harry Potter, sviluppato da Avalanche Software e pubblicato da Warner Bros. Interactive Entertainment. Il gioco sarà distribuito per Microsoft Windows, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series X/S e Nintendo Switch[1] il 10 febbraio 2023.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Hogwarts Legacy è ambientato alla fine dell'Ottocento, dove si vestono i panni di uno studente di Hogwarts. Il giocatore potrà scegliere la propria casa di appartenenza, frequentare le lezioni, ed esplorare un vasto mondo aperto composto da luoghi tra cui la Foresta Proibita, il Villaggio di Hogsmeade e tante altre zone da poter esplorare, ed infine lo stesso Castello di Hogwarts. Nel gioco, il giocatore imparerà a lanciare incantesimi, preparare pozioni, coltivare piante, addomesticare creature magiche e padroneggiare altre abilità di combattimento.[3]

Il giocatore inizierà la propria esperienza ad Hogwarts al quinto anno per un motivo sconosciuto. Le avventure del nostro personaggio avranno come sfondo una ribellione dei goblin guidata dal capo Ranrok, alleato con Victor Rookwood e i suoi maghi oscuri. Nel corso della spericolata avventura il giocatore avrà la sfortuna di imbattersi in diverse creature magiche pericolose come per esempio i Troll e gli Inferius.

Il nostro coinvolgimento nella faccenda deriva da un potere magico antico, che solo noi possediamo e che Ranrok brama. Il giocatore potrà inoltre scegliere che mago essere durante la storia: le scelte che faremo potrebbero condurci su un cammino buono o cattivo, come testimonia la possibilità, seguendo quest'ultimo percorso, di apprendere la Maledizione Mortale.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è sviluppato da Avalanche Software, che è stato acquisito dalla Warner Bros. Interactive Entertainment nel gennaio 2017.[4][5] Nello stesso anno, la Warner Bros. fondò una nuova etichetta editoriale chiamata Portkey Games, dedicata alla gestione della licenza del mondo magico di Harry Potter.[6] Dal 14 ottobre 2021 Studio Gobo ha assistito lo sviluppo del gioco. Secondo la Warner Bros., la creatrice del franchise J. K. Rowling non è direttamente coinvolta nello sviluppo del gioco.[7] Annunciato ad un evento per PlayStation 5 nel settembre 2020, Hogwarts Legacy, inizialmente previsto per il 2021, è entrato in fase di post-produzione nel settembre 2021[8] e sarà pubblicato per Microsoft Windows, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series X/S e Nintendo Switch[1] il 10 febbraio 2023.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Jonathon Dornbush, Harry Potter RPG Hogwarts Legacy Announced, Confirmed for PS5, in IGN, 16 settembre 2020. URL consultato il 5 novembre 2020.
  2. ^ a b Claudia Marchetto, Hogwarts Legacy bruttissime notizie: il gioco è stato rinviato ma ora abbiamo una data di uscita, su eurogamer.it, Eurogamer, 12 agosto 2022. URL consultato il 12 agosto 2022.
  3. ^ (EN) Hogwarts Legacy FAQ, WB Games Support, 5 novembre 2020. URL consultato il 5 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2020).
  4. ^ (EN) Nick Statt, Hogwarts Legacy is an open world Harry Potter game coming to PS5, Xbox Series X, and PC, in The Verge, 16 settembre 2020. URL consultato il 5 novembre 2020.
  5. ^ (EN) Dean Takahashi, The DeanBeat: How Warner Bros. rescued Avalanche Studios after Disney buried it, in VentureBeat, 27 gennaio 2017. URL consultato il 5 novembre 2020.
  6. ^ (EN) Jeff Grubb, Warner Bros. Interactive conjures up Portkey Games to oversee Harry Potter license, in VentureBeat, 8 novembre 2017. URL consultato il 5 novembre 2020.
  7. ^ (EN) Bijan Stephen, Warner Bros. reassures fans that J.K. Rowling isn’t directly involved with new Harry Potter game, in The Verge, 17 settembre 2020. URL consultato il 5 novembre 2020.
  8. ^ Alberto De Toma, Hogwarts Legacy è ufficialmente entrato in fase di post-produzione!, 20 settembre 2021. URL consultato il 5 novembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi