Piattaforma (informatica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Processore Intel Core i7, esempio di piattaforma hardware
Linux, esempio di piattaforma operativa
LAMP, esempio di piattaforma software

Una piattaforma[1], in informatica, è una base hardware e/o software su cui sono sviluppati e/o eseguiti programmi o applicazioni; può indicare anche un ambiente di esecuzione che comprende hardware e sistema operativo ed eventualmente elementi middleware specifici, application server ed altri strumenti di supporto all'esecuzione di programmi.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Si possono distinguere piattaforme hardware, operativa e software che sono interconnesse fra loro: la piattaforma operativa è specifica di un certo tipo di architettura hardware venendo a dipendere dalle istruzioni fondamentali (instruction set) del processore formando un ambiente di esecuzione unico che contraddistingue il sistema (ad esempio il sistema operativo macOS gira solo su computer Apple Macintosh); ciò nonostante sono stati sviluppati anche sistemi operativi portabili su diverse architetture hardware come ad es. Windows e Linux.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 36720 · GND (DE4674460-5
Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica