IGN (sito web)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
IGN
IGN Entertainment Logo.svg
URL it.ign.com/
Tipo di sito videogiochi
Proprietario News Corporation
Creato da IGN
Lancio settembre 1996 (US) / settembre 2012 (IT)
Stato attuale attivo

IGN (abbreviazione per Imagine Games Network) è una società di giochi e media di intrattenimento con sede a San Francisco fa parte del network IGN Entertainment Inc., sussidiaria di j2 Global e interamente controllata da Ziff Davis; e diretta dal suo ex redattore capo, Peer Schneider. IGN Entertainment Inc. controlla anche i siti GameSpy, GameStats, Rotten Tomatoes e AskMen.

IGN recensisce ed offre notizie riguardanti i videogiochi per console e per PC ma anche film, musica, fumetti e tecnologia.

Fondata nel settembre 1996 come Imagine Games Network, la società gestiva cinque diversi siti web, N64.com, PSXPower, Saturnworld, Next-Generation.com e Ultra Game Players Online; nel 1998 i primi tre diventarono canali del nuovo sito e del nuovo marchio, IGN.com. Nel settembre del 2005 IGN venne acquisito da News Corporation.

Il 18 settembre 2012 apre la sezione italiana di IGN, gestita dalla redazione locale che comprende, tra gli altri, Andrea Minini Saldini (ex direttore di Giochi per il Mio Computer, caporedattore di ZETA e K), Simone Soletta (ex coordinatore editoriale di Nextgame.it/Videogame.it), Gianluca Loggia (ex-caporedattore di PSM), Andrea Maderna (ex redattore di Videogame.it e PSM) e Mattia Ravanelli (ex-caporedattore di NRU).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Minini Saldini, Benvenuti su IGN Italia!, it.ign.com, 18 settembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]