Digital Illusions Creative Entertainment

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "DICE" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Dice.
Digital Illusions Creative Entertainment
Logo
Fatburen, kontorsfastighet, 2017.jpg
StatoSvezia Svezia
Fondazione1992 a Växjö
Fondata da
  • Olof Gustafsson
  • Markus Nyström
  • Fredrik Liljegren
  • Andreas Axelsson
Sede principaleStoccolma
GruppoElectronic Arts
Filiali
  • DICE LA
  • Ghost Games
  • Persone chiave
    SettoreInformatico
    Prodotti
    Fatturato1,392 miliardi di SEK[1] (2018)
    Utile netto74,025 milioni di SEK (2018)
    Dipendenti737 (2018)
    Sito web

    Digital Illusions Creative Entertainment (acronimo DICE) è una società svedese attiva nella produzione e nello sviluppo di videogiochi e motori grafici.

    Nel 2006 è stata acquistata da Electronic Arts, che già deteneva il 18% delle azioni.

    Storia[modifica | modifica wikitesto]

    Agli inizi la DICE era composta da un gruppo di programmatori appartenenti alla demoscene chiamati TSL (acronimo di The Silents); un loro chiaro riferimento è visibile in Motorhead , dove ci sono banner e simboli con la scritta TSL, acronimo che nel manuale del gioco è spiegato con la locuzione "Trans-atlantic Speed League". Tutti i membri vengono dalla città di Alvesta e di Växjö.

    Per un esteso periodo di tempo, mentre gli impiegati stavano studiando all'università di Växjö, l'ufficio della compagnia consisteva in una stanza di dormitorio. Durante questo tempo la compagnia produsse una serie di flipper per l'Amiga 500, come Pinball Dreams, Pinball Fantasies e Pinball Illusions.

    Nel 1998 la società fu registrata alla borsa svedese e da allora ebbe una grande espansione. Il videogioco Codename Eagle divenne un cult, e vennero sviluppati numerosi giochi racing, ma il grande passo la DICE lo fece allo sviluppo della serie di sparatutto in prima persona titolata Battlefield prodotta da EA. A seguito di ciò, nel 2004 il valore totale della compagnia fu stimato in $55 milioni di dollari statunitensi (USD).

    Espansione[modifica | modifica wikitesto]

    Nel gennaio 2000 la società acquisì gli studi della Refraction Games e il 90% della Synergenix Interactive. Nel marzo del 2001 tramite l'acquisizione della Sandbox Studios entrò in possesso di uno studio in Canada, nell'Ontario.

    Acquisizione da parte di Electronic Arts[modifica | modifica wikitesto]

    Nel novembre 2004 Electronic Arts annunciò l'intenzione di acquisire le azioni della società al prezzo di 61 Corone svedesi per azione: il consiglio di amministrazione della società raccomandò di accettare l'offerta, ed EA acquisì il 62% della società il 31 marzo 2005. Il 2 ottobre 2006 EA completò l'acquisizione e al prezzo di 67.50 corone svedesi per azione comprò 2.6 milioni di azioni pagando, complessivamente, 1175.5 milioni di corone. Digital Illusions Creative Entertainment divenne uno degli studi di EA e il CEO Patrick Söderlund divenne EA Studio General Manager.[2] Lo studio canadese venne chiuso subito dopo l'acquisizione.[3]

    Nel 2013 Fredrik Loving, general manager di DICE, ha aperto una filiale a Playa Vista, quartiere di Los Angeles, denominata DICE LA, assorbendo alcuni dipendenti di Danger Close Games.[4]

    Videogiochi sviluppati[modifica | modifica wikitesto]

    Titolo Anno Piattaforma Note
    Pinball Dreams 1992 Amiga
    Pinball Fantasies 1992 Amiga, MS-DOS
    Benefactor 1994 Amiga
    Pinball Illusions 1995 Amiga, MS-DOS
    True Pinball 1996 PlayStation, Sega Saturn
    S40 Racing 1997 Microsoft Windows
    Motorhead 1998 Microsoft Windows, PlayStation
    STCC 1999 Microsoft Windows
    STCC 2 2000 Microsoft Windows
    Rally Masters 2000 Microsoft Windows
    NASCAR Heat 2000 PlayStation In collaborazione con Monster Games
    Matchbox Emergency Patrol 2001 Microsoft Windows
    JumpStart Wildlife Safari Field Trip 2001 PlayStation
    JumpStart Dino Adventure Field Trip 2001 Game Boy Color
    Diva Starz: Mall Mania 2001 Game Boy Color
    Shrek 2001 Xbox
    RalliSport Challenge 2002 Microsoft Windows, Xbox
    Battlefield 1942 2002 Microsoft Windows, Macintosh
    Shrek Extra Large 2002 GameCube
    Midtown Madness 3 2003 Xbox
    Battlefield 1942: The Road to Rome 2003 Microsoft Windows, Macintosh Espansione per Battlefield 1942
    Battlefield 1942: Secret Weapons of WWII 2003 Microsoft Windows, Macintosh Espansione per Battlefield 1942
    Battlefield Vietnam 2004 Microsoft Windows
    Rallisport Challenge 2 2004 Xbox
    Battlefield 2 2005 Microsoft Windows
    Battlefield 2: Modern Combat 2005 PlayStation 2, Xbox, Xbox 360
    Battlefield 2: Special Forces 2005 Microsoft Windows Espansione per Battlefield 2
    Battlefield 2: Euro Force 2006 Microsoft Windows Booster Pack for Battlefield 2
    Battlefield 2: Armored Fury 2006 Microsoft Windows Booster pack per Battlefield 2
    Battlefield 2142 2006 Microsoft Windows, macOS
    Battlefield 2142: Northern Strike 2007 Microsoft Windows, macOS Booster pack per Battlefield 2142
    Battlefield: Bad Company 2008 PlayStation 3, Xbox 360
    Mirror's Edge 2008 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, iOS
    Battlefield Heroes 2009 Microsoft Windows In collaborazione con Easy Studios[5]; Gratis distribuzione digitale
    Battlefield 1943 2009 Xbox 360 (XBLA), PlayStation 3 (PSN)
    Battlefield: Bad Company 2 2010 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, iOS
    Battlefield Online 2010 Microsoft Windows In collaborazione con Neowiz Games; Gratis distribuzione digitale
    Medal of Honor 2010 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360 Sviluppo soltanto dell'aspetto Multiplayer del Videogioco
    Need for Speed: Hot Pursuit 2010 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, iOS In collaborazione con Criterion Games
    Battlefield: Bad Company 2: Vietnam 2010 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360 Espansione per Battlefield: Bad Company 2
    Need for Speed: Shift 2 Unleashed 2011 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, iOS In collaborazione con Slightly Mad Studios
    Battlefield 3 2011 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, iOS
    Battlefield 3: Back to Karkand 2011 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360 Espansione per Battlefield 3
    Battlefield 3: Close Quarters 2012 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360 Espansione per Battlefield 3
    Battlefield 3: Armored Kill 2012 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360 Espansione per Battlefield 3
    Battlefield 3: Aftermath 2012 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360 Espansione per Battlefield 3
    Battlefield 3: End Game 2013 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360 Espansione per Battlefield 3
    Battlefield 4 2013 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 4
    Battlefield 4: China Rising 2013 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 4 Espansione per Battlefield 4
    Battlefield 4: Second Assault 2014 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 4 Espansione per Battlefield 4 in anteprima per Xbox One
    Battlefield 4: Naval Warfare 2014 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 4 Espansione per Battlefield 4
    Battlefield 4: Dragon's Teeth 2014 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 4 Espansione per Battlefield 4
    Battlefield 4: Final Stand 2014 Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 4 Espansione per Battlefield 4
    Battlefield Hardline 2015 Microsoft Windows, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 3, PlayStation 4 In collaborazione con Visceral Games
    Star Wars: Battlefront 2015 Microsoft Windows, Xbox One, PlayStation 4
    Mirror's Edge Catalyst 2016 Microsoft Windows, Xbox One, PlayStation 4
    Battlefield 1 2016 Microsoft Windows, Xbox One, PlayStation 4
    Star Wars: Battlefront II 2017 Microsoft Windows, Xbox One, PlayStation 4 In collaborazione con Criterion Games e Motive Studios
    Battlefield V 2018 Microsoft Windows, Xbox One, PlayStation 4

    Note[modifica | modifica wikitesto]

    1. ^ (SV) EA Digital Illusions CE AB, su www.allabolag.se, Allabolag. URL consultato il 9 ottobre 2019.
    2. ^ EA Completes DICE Acquisition, in Gamers.com, GX Media, 2 ottobre 2006. URL consultato il 2 ottobre 2006 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2007).
    3. ^ EA Closes DICE Canada Offices, in Gamasutra, CMP Media LLC, 5 ottobre 2006. URL consultato il 5 ottobre 2006.
    4. ^ DICE LA, su www.ea.com, Electronic Arts, 14 novembre 2016. URL consultato il 9 ottobre 2019.
    5. ^ (EN) Easy - EA Games, su Easy Studios. URL consultato il 7 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2015).

    Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

    Controllo di autoritàVIAF (EN278916480 · LCCN (ENnb2017010412 · BNF (FRcb14242668n (data) · WorldCat Identities (ENnb2017-010412