Journey (videogioco 2012)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Journey
Journey PS3.jpg
Sviluppo Thatgamecompany
Tricky Pixels (PS4)
Pubblicazione Sony Computer Entertainment
Ideazione Jenova Chen
Data di pubblicazione PlayStation 3:
Giappone 15 marzo 2012
Flags of Canada and the United States.svg 13 marzo 2012
Flag of Europe.svg 14 marzo 2012
[1]

PlayStation 4:
ColoredBlankMap-World-10E.svg 21 luglio 2015

Genere Avventura
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore
Piattaforma PlayStation 3, PlayStation 4
Distribuzione digitale PlayStation Network
Motore grafico PhyreEngine
Supporto Blu-ray Disc, download
Fascia di età ACB: G
CERO: A
ESRB: E
PEGI: 7
Periferiche di input Sixaxis o DualShock 3, DualShock 4

Journey è un videogioco sviluppato da Thatgamecompany per PlayStation 3 distribuito su PlayStation Network. Il gioco è stato distribuito in anteprima il 7 marzo 2012 per i membri PlayStation Plus ed è stato rilasciato ufficialmente il 13 marzo.[2] La versione PlayStation 4 è disponibile dal 21 luglio 2015.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In Journey il giocatore controlla una figura incappucciata, in cammino in un vasto deserto. Dopo una breve sequenza iniziale, il personaggio si ritrova disteso sulla sabbia, solo e senza alcuna informazione su di sé, con un'alta montagna visibile in lontananza. Il cammino verso quest'ultima, destinazione finale del gioco, è suddiviso in varie parti che il viaggiatore attraversa linearmente. Nel corso del viaggio, resti di un'antica civiltà, glifi nascosti tra le sabbie, minacce portate da strani organismi, agenti atmosferici ostili e una misteriosa figura bianca simile al protagonista aggiungeranno ciascuno una parte in più al puzzle utile a comprendere l'identità e lo scopo del viaggiatore.

Nonostante apparentemente il deserto sembri arido e privo di vita, curiose creature appariranno gradualmente per accompagnare - e talvolta persino aiutare - il protagonista. Tali creature sono costituite da stoffa, apparentemente dello stesso materiale di quella indossata dal viaggiatore, e nei comportamenti e nell'aspetto ricordano molto creature marine.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore può controllare i movimenti della figura incappucciata e farle compiere due azioni particolari: cantare e volare. Il canto è l'unico modo che la figura ha a disposizione per interagire con l'ambiente circostante: permette di svelare glifi nascosti, chiamare a sé le creature di stoffa più vicine, "rivitalizzare" drappi di stoffa laceri e consunti ed attivare altri particolari meccanismi.

Più o meno nascosti nelle varie aree vi sono degli speciali simboli luminosi, dall'aspetto di quelle che sono probabilmente lettere o interi nomi nell'alfabeto dell'antica civiltà scomparsa; il contatto con tali simboli dona (e successivamente allunga) una sciarpa al personaggio. Grazie a questa è possibile librarsi in volo per brevi tratti, planando poi silenziosamente; più la sciarpa è lunga, maggiore è la "carica" a disposizione per il volo, e di conseguenza è possibile sorvolare tratti più ampi. La carica della sciarpa è indicata sulla stessa da ricami luminosi che si dissolvono quando consumati, e il contatto con le creature di stoffa o altri simboli luminosi è l'unico modo per ripristinarla. Così come può essere allungata, tuttavia, in alcune circostanze la sciarpa corre il rischio di lacerarsi.

Multiplayer[modifica | modifica wikitesto]

Nella modalità multiplayer online, è possibile incontrare nel corso del proprio viaggio un altro giocatore in tempo reale, e intraprendere il cammino in due. Ciascun giocatore non conoscerà nulla dell'identità dell'altro, anonimo e sperduto allo stesso modo, e l'unico modo di comunicare sarà dato dai semplici canti delle figure incappucciate.

L'interazione tra questi due giocatori è molto importante: restare vicini permette ad entrambi i personaggi di ricaricare costantemente le loro sciarpe, e la presenza di un compagno di viaggio può rendere unico ed emozionante un viaggio altrimenti condotto nella solitudine.

L'idea alla base di Journey, infatti, è proprio la collaborazione tra i giocatori, affinché possano condividere un'esperienza di gioco differente dal solito: lo spunto da cui è stato sviluppato il progetto era «un gioco multiplayer online che, invece di istigare i giocatori ad uccidersi tra loro, permettesse di creare legami di amicizia e collaborazione».

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Journey Dated for March 15
  2. ^ Data d'uscita europea per Journey
  3. ^ Il 21 luglio arriva Journey per PlayStation 4

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi