Harry Potter e la pietra filosofale (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Harry Potter e la pietra filosofale
videogioco
Harrypotter1game.jpg
PiattaformaPlayStation, PlayStation 2, Windows, Game Boy Color, Mac OS, Game Boy Advance, Xbox, GameCube
Data di pubblicazioneGame Boy Advance, Game Boy Color, Microsoft Windows, PlayStation:
Flags of Canada and the United States.svg 15 novembre 2001
Zona PAL 16 novembre 2001

Mac OS X:
Mondo/non specificato 28 febbraio 2002
Gamecube, PlayStation 2, Xbox:
Flags of Canada and the United States.svg 9 dicembre 2003
Zona PAL 12 dicembre 2003

GenereAvventura dinamica
TemaHarry Potter
OrigineRegno Unito, Stati Uniti
SviluppoKnowWonder (PC), Aspyr (Mac), Warthog (GC, Xbox, PS2), Argonaut Games (PS), Griptonite (GBA, GBC)
PubblicazioneEA Games
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputDualShock 2, tastiera, mouse
Motore graficoUnreal Engine
SupportoCD-ROM
Fascia di etàaDeSe: TP · ESRBE · OFLC (AU): G · USK: 6
Seguito daHarry Potter e la camera dei segreti

Harry Potter e la pietra filosofale è il nome di cinque videogiochi diversi. Le prime quattro versioni sono state commercializzate nel 2001 da Electronic Arts per PC, Game Boy Color, Game Boy Advance e PlayStation. La versione PC è stata portata sul Mac dalla Aspyr nel 2002. La versione per Nintendo GameCube, PlayStation 2 ed Xbox è stata pubblicata nel 2003. È il primo gioco della saga. Il gioco è basato su Harry Potter e la pietra filosofale di J. K. Rowling, anche se la trama risulta estremamente fedele al film, più che al libro.

Nel videogioco la voce italiana di Harry Potter è di Alessio Puccio o di Jacopo Sarno: dipende dalla piattaforma con cui si gioca.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Harry Potter e la pietra filosofale (film) e Harry Potter e la pietra filosofale.

Uscito in corrispondenza all'omonimo film, il gioco vede protagonista Harry alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts. Harry Potter è un orfano che vive con i suoi zii a Londra. All'età di undici anni si rende conto grazie ad una visita di Hagrid di possedere poteri magici e parte con lo stesso Hagrid per la scuola di magia di Hogwarts. Arrivato qui dovrà affrontare incredibili avventure, seguire le lezioni per apprendere gli incantesimi da utilizzare durante il gioco (e quindi affrontare delle sfide proposte dagli insegnanti per imparare ad usarli), giocare a Quidditch nella squadra di Grifondoro, conquistare utili oggetti magici anche grazie alle gelatine Tuttigusti +1, aiutare gli amici, far guadagnare punti alla casa dei Grifondoro per vincere la Coppa delle case alla fine del gioco (tuttavia la vincerà Grifondoro a prescindere dai punteggi delle quattro case dato che, come nel film e nel romanzo, alla fine dell'anno i Serpeverde si trovano in vantaggio ma Silente assegnerà altri punti ai Grifondoro all'ultimo minuto per le varie imprese compiute da Harry e i suoi amici) e infine superare varie prove per arrivare a combattere con Lord Voldemort, il suo nemico finale, colui che lo ha reso orfano all'età di un anno uccidendo i suoi genitori.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]