Insecure

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Insecure
PaeseStati Uniti d'America
Anno2016 – in produzione
Formatoserie TV
Generecommedia drammatica
Stagioni4
Episodi34
Durata27-41 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreIssa Rae, Larry Wilmore
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheRaphael Saadiq
Produttore esecutivoIssa Rae, Prentice Penny, Michael Rotenberg, Melina Matsoukas, Dave Becky, Jonathan Berry
Casa di produzioneIssa Rae Productions, Penny for Your Thoughts Entertainment, 3 Arts Entertainment
Prima visione
Prima TV originale
Dal23 settembre 2016
Alin corso
Rete televisivaHBO
Prima TV in italiano
Dal15 maggio 2017
Alin corso
Rete televisivaSky Atlantic

Insecure è una serie televisiva statunitense basata in parte sull'acclamata web series di Issa Rae Awkward Black Girl.[1][2][3] La serie è stata trasmessa il 9 ottobre 2016.[4][5] È stata creata da Rae e Larry Wilmoe, ed ha debuttato online con il primo episodio rilasciato il 23 settembre 2016 sui servizi on demand HBO Now e HBO Go, prima di essere trasmesso settimanalmente su HBO dal 9 ottobre 2016. Il 14 novembre 2016 HBO ha rinnova la serie per una seconda stagione[6], composta sempre da 8 episodi, trasmessa il 23 luglio 2017.[7] L'8 agosto 2017, HBO ha rinnovato la serie per una terza stagione,[8] che sarà trasmessa il 12 agosto 2018.

Fin dalla prima puntata, la serie ha ricevuto il consenso della critica.[9][10] Nel 2017, l'American Film Institute lo ha selezionato come uno dei primi 10 programmi televisivi dell'anno.[11] Per la sua performance in Insecure, Rae ha ottenuto due nomination ai Golden Globe come Miglior attrice in una serie commedia o musicale, nel 2017 e 2018, oltre a una nomination agli Emmy come Migliore attrice protagonista in una serie comica.[12]

In Italia, la serie viene trasmessa dal 15 maggio 2017 sul canale satellitare Sky Atlantic.[13]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La prima stagione di otto episodi esplora le esperienze di una donna di colore dal punto delle due protagoniste femminili, Issa (Issa Rae) e Molly (Yvonne Orji), migliori amiche fin dai tempi dell'università a Stanford.[14] Hanno entrambe poco più di una ventina di anni, e stanno iniziando ad esplorare le esperienze di carriera e relazionali. Issa lavora in un istituto senza scopo di lucro che avvantaggia gli studenti di colore delle scuole medie. Inoltre, Issa ha una relazione a lungo termine con Lawrence (Jay Ellis). Molly è un avvocato aziendale di successo, ma ha difficoltà nel frequentare gli uomini. La serie esplora temi sociali e razziali che riguardano la vita del nero contemporaneo.[15]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 8 2016 2017
Seconda stagione 8 2017 2018
Terza stagione 8 2018 2019
Quarta stagione 10 2020 2020

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Issa Dee (stagione 1-in corso), interpretata da Issa Rae, doppiata da Alessia Amendola.
    Una donna di colore di 29 anni che lavora nell'organizzazione no-profit chiamata We Got Y'all.
  • Lawrence Walker (stagioni 1-2; ricorrente stagione 3),[16] interpretato da Jay Ellis, doppiato da Andrea Mete.
    Ex fidanzato di Issa.
  • Molly Carter (stagione 1-in corso), interpretata da Yvonne Orji, doppiata da Chiara Gioncardi.
    Migliore amica di Issa e avvocato.
  • Frieda (stagioni 1-3), interpretata da Lisa Joyce, doppiata da Ludovica Bebi.
    Ex collega di Issa, direttrice dello studio per gli studenti di We Got Y'all.
  • Kelli Prenny (stagione 2-in corso; ricorrente stagione 1),[17] interpretata da Natasha Rothwell.
    Amica di Issa e contabile.
  • Tiffany DuBois (stagione 2-in corso; ricorrente stagione 1), interpretata da Amanda Seales.
  • Daniel King (stagioni 2-3; ricorrente stagione 1), interpretato da Y'lan Noel.
  • Andrew (stagione 4; ricorrente stagione 3), interpretato da Alexander Hodge.
  • Nathan Campbell (stagione 4; ricorrente stagione 3), interpretato da Kendrick Sampson.

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013, Rae ha iniziato a lavorare su un pilota per una serie comica (in cui avrebbe recitato) insieme a Larry Wilmore. La serie era progettata per raccontare le esperienze imbarazzanti di una moderna donna afro-americana; la coppia infine ha optato per l'attuale titolo di Insecure.[18] HBO scelse il pilota all'inizio del 2015 e successivamente iniziarono la produzione.[5]

Alla sessione del 2016 della HBO della Television Critics Assocation, dove ha partecipato Rae, lo showrunner Prentice Penny e la produttrice esecutiva Melina Matsoukas, Rae ha spiegato che la serie esaminerà "la complessità dell''essere nero' e la realtà che non si può evitare quando si è neri." Rae ha anche dichiarato, per quanto riguarda la potenziale reazione mainstream alla serie: "Stiamo solo cercando di comunicare che con le persone di colore ci si può facilmente immedesimare. Non è una storia finta. Si tratta di persone normali che vivono la loro vita." Raphael Saadiq ha creato la musica per la prima stagione. Solange Knowles era la consulente musicale; è stata presentata a Rae da Matsoukas, che ha diretto il video musicale per la canzone di Knowles Losing You.[19]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2016 la serie televisiva e i suoi attori sono stati nominati per alcuni premi di eventi importanti come African-American Film Critics Association (AAFCA), Golden Globe, Image Award, Vision Award e Gay and Lesbian Entertainment Critics Association.

Il totale dei premi vinti è 1 su 9 nomination, che comprende 1 premio per la serie televisiva.

  • 2016 - African-American Film Critics Association (AAFCA)
    • 4º posto nella Top 10 dei programmi televisivi
  • 2017 - Golden Globe
    • Nomination per la Miglior attrice protagonista in una serie televisiva - musicale o commedia a Issa Rae
  • 2017 - Image Award
    • Nomination per la Miglior commedia televisiva
    • Nomination per la Miglior attrice in una commedia televisiva a Issa Rae
    • Nomination per la Miglior attrice non protagonista in una commedia televisiva a Yvonne Orji
    • Nomination per la Migliore storia in una commedia televisiva a Issa Rae, Larry Wilmore e Prentince Penny
    • Nomination per la Miglior regia a Melina Matsoukas
  • 2017 - Vision Award
    • Nomination per la Miglior commedia televisiva
    • Nomination per la Miglior attrice protagonista in una commedia televisiva a Issa Rae
  • 2017 - Gay and Lesbian Entertainment Critics Association
    • Nomination per la Miglior commedia televisiva dell'anno

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) William Hughes, Issa Rae is still an Awkward Black Girl in the trailer for HBO’s Insecure, in TV Club. URL consultato il 23 luglio 2018.
  2. ^ (EN) WATCH: Issa Rae's 'Insecure' Trailer Is Everything 'Awkward Black Girl' Was But Better, in WaterCoolerConvos, 24 giugno 2016. URL consultato il 23 luglio 2018.
  3. ^ (EN) Lisa Respers France, CNN, Issa Rae's 'Insecure' may already be a hit, in CNN. URL consultato il 23 luglio 2018.
  4. ^ (EN) HBO sets premiere dates for 'Westworld' and more, in EW.com. URL consultato il 23 luglio 2018.
  5. ^ a b (EN) Nellie Andreeva, Issa Rae Comedy ‘Insecure’ Gets HBO Series Order, in Deadline, 15 ottobre 2015. URL consultato il 23 luglio 2018.
  6. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Westworld’, ‘Divorce’ & ‘Insecure’ Renewed For Season 2 By HBO, in Deadline, 14 novembre 2016. URL consultato il 23 luglio 2018.
  7. ^ (EN) Issa Rae on Twitter, su Twitter. URL consultato il 23 luglio 2018.
  8. ^ (EN) Dee Lockett, Insecure Is Hella Renewed for Season Three, in Vulture. URL consultato il 30 luglio 2018.
  9. ^ (EN) Insecure: Season 1 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 30 luglio 2018.
  10. ^ (EN) Insecure: Season 2 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 30 luglio 2018.
  11. ^ (EN) AFI Awards, su Afi.com. URL consultato il 30 luglio 2018 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2017).
  12. ^ (EN) Issa Rae, su www.goldenglobes.com. URL consultato il 30 luglio 2018.
  13. ^ Programmazione Sky, su m.sky.it. URL consultato il 10 maggio 2017.
  14. ^ (EN) We Got Y'all, su wegotyall.com. URL consultato il 16 settembre 2018.
  15. ^ (EN) Liz Calvario, ‘Insecure’ Teaser: Issa Rae Is Torn Between Two Lovers In New HBO Comedy, in IndieWire, 26 agosto 2016. URL consultato il 16 settembre 2018.
  16. ^ (EN) 'Insecure's Jay Ellis Will Not Return To Season 3, Issa Rae Confirms, in Vibe, 23 luglio 2018. URL consultato il 7 ottobre 2018.
  17. ^ (EN) Nellie Andreeva, Natasha Rothwell Upped To Regular On ‘Insecure’, Will Develop Comedy For HBO, in Deadline, 17 novembre 2016. URL consultato il 7 ottobre 2018.
  18. ^ (EN) Issa Rae & Larry Wilmore To Create ‘Non-Prophet’ For HBO, in Vibe, 6 agosto 2013. URL consultato il 13 agosto 2018.
  19. ^ (EN) Brittany Spanos, 'Insecure' Creator Issa Rae Talks Drake, Maintaining 'Awkward'-Ness, in Rolling Stone, 6 ottobre 2016. URL consultato il 13 agosto 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione