The New Pope

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The New Pope
The New Pope.jpg
Immagine tratta dalla sigla della serie
PaeseItalia, Francia, Spagna, Stati Uniti d'America
Anno2020
Formatoserie TV
Generedrammatico
Stagioni1
Episodi9
Durata50-60 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatorePaolo Sorrentino
RegiaPaolo Sorrentino
SoggettoPaolo Sorrentino
SceneggiaturaPaolo Sorrentino, Umberto Contarello, Stefano Bises
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaLuca Bigazzi
MusicheLele Marchitelli
ProduttoreMario Gianani, Lorenzo Mieli
Produttore esecutivoJaume Roures, Javier Méndez, Caroline Benjo, Carole Scotta, Simon Arnal, Jude Law, Paolo Sorrentino, Elena Recchia, Riccardo Neri
Casa di produzioneWildside, Haut et Court TV, Mediapro, Sky Studios
Prima visione
Dal10 gennaio 2020
Al7 febbraio 2020
Rete televisivaSky Atlantic
Opere audiovisive correlate
PrecedentiThe Young Pope

The New Pope è una serie televisiva creata e diretta da Paolo Sorrentino per Sky Atlantic, HBO e Canal+. È il sequel di The Young Pope, inizialmente annunciata come seconda stagione, racconta la storia di un nuovo Papa ed è sempre ambientata nella Città del Vaticano[1]. La serie, prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e co-prodotta da Haut et Court TV e Mediapro[2], in Italia va in onda su Sky Atlantic dal 10 gennaio 2020.[3]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV
Prima stagione 9 2020

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer è stato diffuso il 29 agosto 2019.[6] Due episodi sono stati mostrati in anteprima alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.[7] Il secondo trailer della serie è stato diffuso il 3 novembre 2019, rivelando la data di uscita: gennaio 2020.[8]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito il 10 gennaio 2020 su Sky Atlantic in Italia[3], il 12 gennaio Sky Atlantic nel Regno Unito e in Irlanda[9] e il 13 gennaio su HBO negli Stati Uniti[10] e su Canal+ in Francia.[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arianna Ascione, The New Pope, cosa sappiamo sulla nuova serie di Paolo Sorrentino, in Corriere della Sera, 9 gennaio 2019. URL consultato il 2 settembre 2019.
  2. ^ The New Pope, Jude Law e John Malkovich nella prima foto della seconda serie di Sorrentino, in Il Messaggero, 9 gennaio 2019. URL consultato il 2 settembre 2019.
  3. ^ a b 'The new Pope', il 10 gennaio la nuova serie di Sorrentino, la Repubblica, 26 novembre 2019. URL consultato il 28 novembre 2019.
  4. ^ Gianmaria Tammaro, Sharon Stone sarà nel “New Pope” di Paolo Sorrentino, in La Stampa, 25 agosto 2018. URL consultato il 2 settembre 2019.
  5. ^ a b Dino-Ray Ramos, 'The New Pope': HBO Gives First Look At Jude Law And John Malkovich; Unveils Cast For Limited Series, su Deadline, 9 gennaio 2018. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  6. ^ Giulia Ausani, "The New Pope": ecco il primo trailer della serie di Sorrentino, su TV Sorrisi e Canzoni, 29 agosto 2019. URL consultato il 2 settembre 2019.
  7. ^ Davide Turrini, Mostra del Cinema di Venezia, Paolo Sorrentino presenta "The New Pope": pensavate che Jude Law abbandonasse la serie?, in Il Fatto Quotidiano, 1º settembre 2019. URL consultato il 2 settembre 2019.
  8. ^ Paolo Nizza, The New Pope; il trailer della serie di Paolo Sorrentino a Gennaio in onda su Sky, Sky TG24, 3 novembre 2019.
  9. ^ (EN) Patrick Munn, Sky Atlantic Sets UK Premiere Date For ‘The New Pope’; Releases Full Trailer, TV Wise, 10 dicembre 2019. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  10. ^ (EN) THE NEW POPE Debuts January 13, HBO, 26 novembre 2019. URL consultato il 28 novembre 2019.
  11. ^ (FR) "The New Pope" arrive en janvier sur Canal+, La Dépêche, 27 novembre 2019. URL consultato il 28 novembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione