76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il Palazzo del Cinema di Venezia durante la Mostra.

La 76ª edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica si è svolta a Venezia dal 28 agosto al 7 settembre 2019, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta.[1] Il film d'apertura della Mostra è stato Le verità di Hirokazu Kore'eda, mentre The Burnt Orange Heresy di Giuseppe Capotondi è stato quello di chiusura.[2][3]

La giuria del concorso principale, presieduta dalla regista e sceneggiatrice argentina Lucrecia Martel,[4] ha assegnato il Leone d'oro al miglior film allo statunitense Joker di Todd Phillips[5], che lo ha dedicato al cast e alla troupe del film, fra i quali a Bradley Cooper.[6] L'attrice italiana Alessandra Mastronardi ha presentato la cerimonia d'apertura e di chiusura della manifestazione.[7]

Giurie[modifica | modifica wikitesto]

Concorso principale[modifica | modifica wikitesto]

La presidente di giuria Lucrecia Martel

Orizzonti[modifica | modifica wikitesto]

Venezia Opera Prima - Luigi De Laurentiis[modifica | modifica wikitesto]

Venice Virtual Reality[modifica | modifica wikitesto]

Venezia Classici[modifica | modifica wikitesto]

Sezioni principali[modifica | modifica wikitesto]

In concorso[modifica | modifica wikitesto]

Fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Fiction[modifica | modifica wikitesto]

Non fiction[modifica | modifica wikitesto]

Proiezioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

Orizzonti[modifica | modifica wikitesto]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi in concorso[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Venezia Classici[modifica | modifica wikitesto]

Restauri cinematografici[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Sconfini[modifica | modifica wikitesto]

Eventi speciali[modifica | modifica wikitesto]

Sezioni autonome e parallele[modifica | modifica wikitesto]

Settimana Internazionale della Critica[modifica | modifica wikitesto]

In concorso[modifica | modifica wikitesto]

Fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Giornate degli Autori[modifica | modifica wikitesto]

In concorso[modifica | modifica wikitesto]

Fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Eventi speciali[modifica | modifica wikitesto]

Miu Miu Women's Tales[modifica | modifica wikitesto]

  • #17 Shako Mako, regia di Hailey Gates - cortometraggio (Italia, Stati Uniti d'America)
  • #18 Brigitte, regia di Lynne Ramsay - cortometraggio (Italia, Regno Unito)

Notti veneziane[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Todd Phillips con il Leone d'oro

Premi della selezione ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Orizzonti[modifica | modifica wikitesto]

Leone del futuro - Premio opera prima "Luigi De Laurentiis"[modifica | modifica wikitesto]

Venice Virtual Reality[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio miglior VR: The Key, regia di Céline Tricart
  • Premio migliore esperienza VR (per contenuto interattivo): A linha, regia di Ricardo Laganaro
  • Premio migliore storia VR (per contenuto lineare): Daughters of Chibok, regia di Joel Kachi Benson

Venezia Classici[modifica | modifica wikitesto]

Premi collaterali[modifica | modifica wikitesto]

Julie Andrews

Premi alla carriera[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biennale Cinema 2019: 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica, labiennale.org. URL consultato l'8 settembre 2019.
  2. ^ (EN) Nick Vivarelli, Hirokazu Kore-eda’s ‘The Truth’ with Catherine Deneuve, Juliette Binoche to open Venice Film Festival, in Variety, 18 luglio 2019. URL consultato il 18 luglio 2019.
  3. ^ (EN) Nick Vivarelli, ‘The Burnt Orange Heresy’, with Mick Jagger and Donald Sutherland, to close Venice, in Variety, 22 luglio 2019. URL consultato il 22 luglio 2019.
  4. ^ (EN) Nick Vivarelli, Argentina’s Lucrecia Martel named Venice Jury President, in Variety, 24 giugno 2019. URL consultato il 18 luglio 2019.
  5. ^ (EN) Guy Lodge, ‘Joker’ Wins Golden Lion at Venice Film Festival, Roman Polanski Takes Runner-Up Prize, in Variety, 7 settembre 2019. URL consultato il 7 settembre 2019.
  6. ^ Filmato audio (EN) Discorso completo del regista di Joker, vincitore del Leone d'Oro a Venezia, su Youtube, CineMasPod, 7 settmebre 2019 (archiviato l'8 settmebre 2019)., da minuto 2:14.
  7. ^ (EN) Alessandra Mastronardi will emcee the opening and closing nights, labiennale.org, 3 maggio 2019. URL consultato il 18 luglio 2019.
  8. ^ Le giurie internazionali della Biennale Cinema 2019, su labiennale.org, 24 agosto 2019. URL consultato il 25 agosto 2019.
  9. ^ Andrea Bedeschi, Venezia 76: Extase (Estasi) di Gustav Machatý sarà il film di pre-apertura della Mostra, badtaste.it, 11 luglio 2019. URL consultato il 19 luglio 2019.
  10. ^ a b (EN) Nick Vivarelli, Billie Piper’s directorial debut, ‘Rare Beasts,’ to bow in Venice Critics’ Week, in Variety, 19 luglio 2019. URL consultato il 19 luglio 2019.
  11. ^ a b (EN) Nick Vivarelli, Transgender immigrant pic ‘Lingua Franca,’ thriller ‘Only Beasts’ to bow at Venice Days, in Variety, 23 luglio 2019. URL consultato il 23 luglio 2019.
  12. ^ AL DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA LUCA BIGAZZI IL PREMIO CAMPARI PASSION FOR FILM, labiennale.org. URL consultato il 12 agosto 2019.
  13. ^ VENEZIA 2019: SIENNA MILLER AL LIDO PER RITIRARE IL KINÉO INTERNATIONAL AWARD, movieplayer.it. URL consultato il 26 agosto 2019.
  14. ^ 13° QUEER LION AWARD A “EL PRÍNCIPE” DI SEBASTIÁN MUÑOZ, in queerlion.it. URL consultato il 5 settembre 2019.
  15. ^ Soundtrack Stars Award a Ferzan Ozpetek, su news.cinecitta.com. URL consultato il 7 settembre 2019.
  16. ^ (EN) Nancy Tartaglione, Julie Andrews to receive Venice Film Festival career achievement Golden Lion, su deadline.com, 8 marzo 2019. URL consultato il 18 luglio 2019.
  17. ^ (EN) Andreas Wiseman, Pedro Almodóvar to receive Venice Film Festival Golden Lion for lifetime achievement, su deadline.com, 14 giugno 2019. URL consultato il 18 luglio 2019.
  18. ^ Al regista Costa-Gavras il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2019, su labiennale.org. URL consultato il 14 agosto 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]